Western Digital, trimestrale e passi avanti nel recupero delle operazioni in Thailandia

Western Digital, trimestrale e passi avanti nel recupero delle operazioni in Thailandia

La compagnia comunica di aver compiuto importanti passi avanti nel recupero delle operazioni in Thailandia, con la produzione che sarà ripristinata completamente entro il mese di settembre

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:21 nel canale Mercato
Western Digital
 

Western Digital ha reso noti nel coso della giornata di ieri i risultati finanziari del suo secondo trimestre fiscale conclusosi il 30 dicembre 2011. Nel periodo in esame la compagnia ha registrato un fatturato di 2 miliardi di dollari, grazie ad un volume di consegne di hard disk di 28,5 milioni di unità, per un utile netto di 145 milioni di dollari pari a 0,61 dollari per azione.

Se si escludessero le spese ed i costi correlati alle attività di ripresa a seguito delle alluvioni in Thailandia e quelle legate all'acquisizione di Hitachi Global Storage Technologies, l'utile netto non-GAAP sarebbe pari a 358 milioni di dollari, ovvero a 1,51 dollari per azione. Durante il trimestre la compagnia ha dovuto sostenere spese pari a 199 milioni di dollari legate alle contromisure adottate a seguito delle alluvioni in Thaliandia e 14 milioni di dollari di spese associate all'acquisizione di HGST. Nel medesimo trimestre dello scorso anno, a titolo di confronto, la compagnia commercializzò 52,2 milioni di hard disk, per un fatturato di 2,5 miliardi di dollari ed un utile di 225 milioni di dollari.

Assieme ai risultati trimestrali Western Digital ha comunicato di aver raggiunto significativi progressi nel recupero della capacità produttiva presso gli stabilimenti in Thailandia. La produzione degli hard disk è andata via via crescendo, mentre proprio nei giorni scorsi è stata riavviata la produzione degli slider (un elemento della testina di lettura/scrittura) che è stata sospesa sin dal 10 ottobre. Secondo la compagnia la capacità produttiva dovrebbe tornare ai livelli precedenti l'alluvione nel trimestre che si concluderà a settembre 2012.

A tal proposito commenta John Coyne, presidente e CEO di Western Digital: "Abbiamo fatto progressi sostanziali nel recupero delle capacità produttive a seguito delle alluvioni in Thailandia, e questo è rispecchiato dai risultati del secondo trimestre fiscale e dalla ripresa delle operazioni. Sebbene resti ancora molto lavoro da fare nei prossimi trimestri per ripristinare i livelli produttivi precedenti alle alluvioni, il progresso fatto fino ad ora è di gran lunga più avanti rispetto alle nostre aspettative ed è un tributo alle determinanti azioni dei nostri impiegati, dei contrattisti e delle agenzie governative Thailandesi, allo sforzo dei nostri partner e al supporto dei nostri clienti. Siamo grati a tutti quelli coinvolti in questo sforzo straordinario".

Western Digital ha inoltre comunicato che le operazioni per l'acquisizione di Hitachi Global Storage Technologies sono avviate al completamento per il mese di marzo 2012. La compagnia continua ad adoperarsi per ottenere l'approvazione dei garanti del mercato.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tmx24 Gennaio 2012, 16:26 #1
e adesso speriamo che piano piano comincino a scendere i prezzi
D_M24 Gennaio 2012, 17:18 #2
Quindi da settembre a dicembre(fine del mondo) gli hd torneranno a prezzi umani...
uncletoma24 Gennaio 2012, 20:44 #3
Si, ma a me servono HD nuovi adesso
SaggioFedeMantova24 Gennaio 2012, 21:50 #4
Originariamente inviato da: uncletoma
Si, ma a me servono HD nuovi adesso


eh anche a me, ma un wd da 2tb non me la sento di pagarlo 150 euro
Agat24 Gennaio 2012, 21:57 #5
Va a finire che ci tocca ringraziare l'FBI
erfinestra24 Gennaio 2012, 23:44 #6
Originariamente inviato da: Agat
Va a finire che ci tocca ringraziare l'FBI

Troppo forte
Phoenix Fire25 Gennaio 2012, 09:00 #7
Originariamente inviato da: Agat
Va a finire che ci tocca ringraziare l'FBI


92 minuti di applausi
PhoEniX-VooDoo25 Gennaio 2012, 09:04 #8
a me piacerebbe sapere qualcosa in merito ai componenti usati, dato che da quello che si sa hanno abassato tutte le garanzie perchè stanno usando componenti di "seconda scelta" in mancanza di quelli abituali..

in pratica chi oggi compra un HDD meccanico lo paga di piu ed ha maggiori possibilità che schiatti ..
maxmax8025 Gennaio 2012, 11:10 #9
ragazzi, NON COMPRATE NON COMPRATE!!!

dobbiamo resistere fino a che non abbassano i prezzi cavolo!!

avevano detto che avrebbero abbassato i prezzi a dicembre, poi a gennaio, poi in primavera, ed ora a settembre!!
poveretti, eh...
malgrado l' alluvione sono stati in attivo lo stesso, ma vi rendete conto?
questi qui non si accontentano mai del profitto, mai!!

e se WD si pappa pure Hitachi diventerà un gigante che condizionerà ancora di più il mercato!

dobbiamo lasciare gli hdd invenduti e vediamo se non tornano a prezzi umani prima delle loro previsioni speculative!
roccia123425 Gennaio 2012, 11:15 #10
Io sto già facendo così... anche se avrei bisogno di un disco di storage, sto tirando avanti con quello che ho. Mi rifiuto di pagare 130-140€ un 2tb quando prima ne costava 60...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^