Wi-Max: tutto rose e fiori?

Wi-Max: tutto rose e fiori?

Alcuni analisti propongono una visione un poì meno rosea per l'adozione di Wi-Max

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:50 nel canale Mercato
 
Alcune recenti indagini di mercato cercano di descrivere il prossimo futuro in merito alle tecnologie di connessione wireless e in particolare al progetto Wi-Max.

Wi-Max è una tecnologia che prevede il collegamente a larga banda su scala metropolitana, i dati relativi alla velocità di trasmissione sono del tutto paragonabili a quelli di un collegamento wired, ma la portata di tale link wireless è di qualche decina di chilometri.

Basandosi su questi dati e sulle prime implemetazioni funzionanti, si è scritto parecchio in merito al successo che le soluzioni Wi-Max avranno nei prossimi anni. Alcuni analisti non sono concordi con questa visione e ravvedono nel breve periodo un successo di Wi-Max solo in quelle situazioni in cui non sia attualmente disponibile altro mezzo trasmissivo (fatta eccezione per l'etere).

Quindi Wi-Max per le aree rurali o per il collegamento di mezzi in movimento, ma dove può arrivare il collegamento fisico, il rame sarà la soluzione più usata.

Va precisato che i tempi entro cui l'utente finale potrà utilizzare Wi-Max sono ancora lubghi, infatti le sperimentazioni attuali riguardano esclusivamente esempi di collegamento punto-punto per la fornitura di connettività a insediamenti industriali o strutture della pubblica amministrazione. In queste sperimentazioni i client sono collegati con tecnologia wi-fi o ethernet.

A questo indirizzo è disponibile un approfondimento.
28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick19 Novembre 2005, 09:15 #1
l'unica cosa buona del wimax, sara' il collegamento a distanza in aree sprovviste e il fatto che in una citta' con un solo abbonamento internet ti porti il portatile in giro sempre collegato senza dover ricorrere a gprs/umts o eventuali subnets.

il futuro dell'utenza residenziale e' l'unbundling completo da parte di telecom agli altri operatori... spero che le fibre si muovano sempre di + in direzione ultimo miglio...

in italia il ping e la banda garantita fanno schifo e le peggiori connessioni sono proprio le adsl telecom... lol sul mio network a volte si lamentano che laggano mentre giocano e poi si scopre che tutti i vicini e i "compagni di centrale" nella loro zona stanno saturando tutto il nodo atm con emule a palla :P loro hanno 20kbits di banda garantita e gli scoppia tutto ^^

Purtroppo se nn cambiano connessione loro... spero che il wimax risulti con risposta + veloce rispetto al wifi ma lo spettro del GPRS con 700-1000 di ping sul mix si fa sentire
Sig. Stroboscopico19 Novembre 2005, 09:27 #2
Io non credo... la wimax alla fine si ricollega alle stesse centrali...

Il vero problema Italiano rimane:
1) L'investimento da parte dei privati in ampliamento reti e dorsali (poco e niente ad oggi).
2) Vera concorrenza sui prezzi e le offerte di servizi personalizzati.
3) Le aree rurali sono completamente abbandonate (per esempio pali abbattuti (marci) della Telecom stesi a terra da anni... e le auto Telecom ci passano davanti 2 volte al giorno...)

Bah...
tommy78119 Novembre 2005, 10:57 #3
mha...io con alice di telecom non mi lamento proprio di nulla, anzi, molti miei amici hanno cambiato operatore affascinati dai numeri e se ne stanno pentendo amaramente. per il discorso wifi ben venga la sua sempre più massiccia diffusione, soluzioni di questo tipo comunque le vedo utili per le aziende in primis per creare collegamenti interni senza cablaggi particolari, a me che sono un utente domestico servito quantomeno dalla linea analogica tradizionale basta il 56k se proprio nomn ho adsl. finiamola di pretendere mega solo per scaricare materiale, internet non è questo, per navigare normalmente ed usare la posta besta la posta, per giocare on line l'adsl è ok, basta non saturare la banda mettendosi a scaricare di tutto e di più
brutal19 Novembre 2005, 11:16 #4
Io sono attualmente uno de quei "pochi" utenti che abitano fuori citta' e che stanno sperimentando la qualita' connettiva delle connessioni senza fili. Ho un collegamento wi-fi con un antenna sopra casa mia con un access point dentro. Questa crea una rete locale con un provider provvisto di 20mbit di fibra ottica che io uso come gateaway. Ce l'ho da poco, circa 1 settimana e il servizio non è ancora eccellente. Ho una circa 10% di packet loss che rendono il gaming online x esempio abbastanza impossibile. Tutto ok x quanto riguarda il download (550k/s costati) e navigare (a parte qualche volta quando prendi il pacchetto perso). Cmq credo che il wireless sia il futuro, se supportato da una buona centrale (deve avere una alta connettivita' da diffondere via wireless) e con apparecchiature adeguate si possono ottenere degli ottimi risultati. Gia' cosi ho ping attorno ai 11-12 ms su host italiani come maya.ngi.it . Calcolando che fino a 1 settimana fa avevo isdn a 64k e che l'adsl non è disponibile e forse non lo sarà mai, in questo nuovo tipo di tecnologie sono costretto a crederci.
freeeak19 Novembre 2005, 11:17 #5
io penso che avrà successo piu che altro vedendo le vendite di portatili nel ultimo periodo che continua a crescere, sicuramente non si diffonderà negli uffici ma "solo" per un problema di sicurezza.
Kanon19 Novembre 2005, 12:09 #6
La "trasportabilità" del Wi-Max è una delle armi a doppio taglio di tale tecnologia. Un provider è cosciente del fatto che un utente Wi-max (quindi già utenza abbastanza esigiente e non sprovveduta per definizione) potrebbe con un unico contratto soppiantare tutti gli altri. I provider spingono nella sottoscrizione vantaggiosa (telefonate+internet, telefono da fisso a mobile della stessa compagnia, tv-on demand su cellulari etc). Wi-Max è commercialmente quasi un mostro mangiatutto.
ulk19 Novembre 2005, 12:10 #7
Tutte cose che già si sapevano. Bisogna puntare su ADSL e fibre ottiche per il presente e l'immediato futuro.
diabolik198119 Novembre 2005, 12:25 #8
L'idea di potermi muovere col portatile in tutta Italia senza far ricorso a quei ladri dei gestori di telefonia mobile e con velocità superiori all'UMTS mi alletta parecchio.
Ma7z019 Novembre 2005, 12:56 #9
Io pretendo Wi-Max.
Non ce la faccio più con il mio misero 56kbps...
Sperando che i provider non ladrino.
Xadhoomx19 Novembre 2005, 13:18 #10
Si finirà con l'avere ognuno il proprio contratto personale e ci si appoggerà a celle di altre compagnie. Come si fa oggi con il cellulare del resto, dove anche stando in campo di operatore#1 e si è dell'operatore#2 si prende lo stesso. Spero solo che escano contratti flat.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^