Yahoo, forte interesse da parte di Verizon

Yahoo, forte interesse da parte di Verizon

La prossima settimana Verizon potrebbe mettere sul piatto un'offerta interessante per acquisire tutti o parte degli asset di Yahoo

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:01 nel canale Mercato
Yahoo
 

Verizon Communications è fortemente intenzionata a presentare un'offerta per l'acquisizione di tutta o parte di Yahoo, unitamente alla proposta di acquisire il pacchetto azionario che l'azienda di Sunny Vale detiene in Yahoo Japan per rendere l'offerta complessiva più allettante.

Verizon non è l'unica realtà che, secondo quanto indicato da fonti ben informate sull'argomento, sta pensando di preparare un'offerta per assaltare Yahoo: tra gli altri vi sarebbero, Google, Time e le società di investimenti Bain e TPG. Altre società che nelle settimane passate sono state considerate come possibili compratori (AT&T, Comcast, Microsoft) non avrebbero invece intenzione di partecipare al round di proposte.

Assieme alla sussidiaria AOL, Verizon sta lavorando con tre istituzioni finanziare per preparare l'offerta di acquisto, sintomo della forte interesse dell'operatore mobile statunitense negli asset della società guidata da Marissa Mayer. Secondo le informazioni disponibili, Verizon valuta il core business di Yahoo a meno di 8 miliardi di dollari, mentre il 35,5% delle quote di Yahoo Japan, il pacchetto attualmente in mano a Yahoo, ha un valore di 8,5 miliardi di dollari.

Nelle intenzioni di Verizon vi sarebbe l'idea di combinare le attività di AOL e Yahoo, che verrebbero coordinate da Tim Amstrongg, attuale CEO di AOL e Marni Walden, executive vice president di Verizon. Ignoto per ora il possibile destino di Marissa Mayer, le cui decisioni per cercare di risollevare la redditività della compagnia non hanno portato i risultati sperati. Anche per il 2016 si proietta un calo del 15% del fatturato e una flessione superiore al 20% per quanto riguarda gli utili. Il primo round di offerte per gli asset Web di Yahoo si terrà il prossimo 11 Aprile.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^