Yahoo!, nel mirino delle acquisizioni c'è anche Hulu

Yahoo!, nel mirino delle acquisizioni c'è anche Hulu

A pochi giorni dall'acquisizione della piattaforma social Tumblr, Yahoo! prepara un'offerta per il servizio di web TV Hulu

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:41 nel canale Mercato
Yahoo
 

Secondo quanto riporta il sito AllThingsD pare che Yahoo! stia già pensando ad una nuova acquisizione, dopo aver concluso l'accordo con Tumblr la scorsa settimana con l'esborso di 1,1 miliardo di dollari. L'azienda di Sunnyvale avrebbe infatti avanzato un'offerta per il servizio di web-TV Hulu: il valore dell'offerta non è noto, ma pare che Yahoo! abbia proposto una cifra compresa tra i 600 e gli 800 milioni di dollari.

Hulu, che attualmente è di proprietà di un trio di "pezzi grossi", News Corporation, Disney e Comcast, è corteggiato anche da altre realtà: DirecTV, Time Warner Cable, William Morris Endeavor, KKR, Guggenheim Digital e The Chernin Group. L'evoluzione della vicenda, quindi, è ancora di difficile previsione anche per via del fatto che vi sia un disaccordo su come Hulu debba essere ceduto da parte di due dei suoi proprietari, News Corp e Disney.

Il tentativo di acquisizione di Hulu da parte di Yahoo! rappresenta la volontà del CEO Marissa Mayer di cercare di stabilire una presenza più robusta nel settore dei video, che attualmente sta diventando un panorama chiave nel mondo advertising. Già nelle scorse settimane Yahoo! aveva portato l'attacco alla piattaforma video Dailymotion, operazione che poi è stata bloccata dal governo francese.

E' interessante osservare che l'offerta avanzata da The Chernin Group nelle passate settimane è stata di circa 500 milioni di dollari. Il CEO, Peter Chernin, ha ricoperto la carica di COO di News Corp negli anni dal 1996 al 2009, periodo durante il quale fu creato Hulu. Chernin, pertanto, è ben consapevole del valore della piattaforma di webTV e del suo funzionamento sul mercato.

In ogni caso, secondo alcune fonti ben informate, difficilmente la cessione di Hulu potrà avvenire a cifre inferiori al miliardo di dollari.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^