24 hard disk SATA in uno chassis a 4 unità

24 hard disk SATA in uno chassis a 4 unità

Supermicro abbina una elevata potenza elaborativa, sino a 4 processori, a configurazioni di storage particolarmente complesse. Il tutto in sole 4 unità rack di ingombro.

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:14 nel canale Periferiche
 

Tra gli stand del CeBIT di Hannover è possibile trovare particolari soluzioni destinate allo storage; è il caso di questo chassis Supermicro, azienda storicamente impegnata nello sviluppo di sistemi server per processori sia Intel che AMD. Supermicro propone sia chassis che sistemi barebone completi, nei quali quindi trovano spazio anche alimentatore e scheda madre.

supermicro_cebit_1.jpg (56155 bytes)

Sono ben 24 gli slot per hard disk SATA integrati in questa soluzione, modello 848A-R1800B; la dimensione complessiva è quella di un rack a 4 unità, mentre internamente trova spazio una scheda madre che può ospitare, a seconda delle configurazioni, anche 4 processori.

supermicro_cebit_2.jpg (67998 bytes)

Il demo esposto da Supermicro prevede la presenza di 4 processori Intel Xeon MP, ciascuno abbinato a 6 Slot memoria per moduli FB-Dimm. L'alimentazione è assicurata da due alimentatori ridondati con una potenza di 1.800 Watt, certificati dal produttore per una efficienza massima dell'88%.

Ci si può domandare per quale motivo ad una così elevata capacità di archiviazione dati Supermicro abbia voluto abbinare schede madri dotate di 4 socket di processore. La risposta è nella tipologia di utilizzi ai quali può essere destinato questo sistema, nei quali ad una elevata capacità computazionale si debba abbinare uno storage locale di notevole capienza oltre che velocità.

61 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
g.luca86x07 Marzo 2009, 09:01 #1
ottimo per un mega server spaziale...
valerio111107 Marzo 2009, 09:48 #2
...PAURA....!!!!!!!!!!!!!!!!!
kuru07 Marzo 2009, 09:58 #3
l'htpc ideale per alcuni sboroni di questo forum
ulisse3107 Marzo 2009, 09:59 #4
Ma orientarsi su una SAN no? Questi sistemi avevano senso 10 o 20 anni fa, ma ormai...
daboss8707 Marzo 2009, 10:00 #5
kuru, LOL! XD
atomo3707 Marzo 2009, 10:12 #6
la san è bella, ma se si affitta mezzo rack in un costoso data center queste soluzioni possono essere interessanti.
Superboy07 Marzo 2009, 10:17 #7

4 processori

per gestire il traffico di cotanto storage chissà in quale modo messo in raid, secondo me sono il minimo, non è che i dati vadano da soli dal disco alla rete, anzi! Per esempio guardate come la banda di molti NAS economici sia proprio castrata dalla capacità di elaborazione della cpu/banda memoria.
Sarebbe interessante conoscere controller e slot di espansione di codesto scatolotto
amd-novello07 Marzo 2009, 10:33 #8
la capienza massima quanto sarebbe?
tanto per capire
Therinai07 Marzo 2009, 10:34 #9
beh ma nell'articolo non potevate citare qualche numero... che ne so tipo: scrittura fino a 1500 MB/s... giusto per farci sbavare a noi smanettoni
ulisse3107 Marzo 2009, 10:35 #10
Proprio in un datacenter, dove le economie di scala lo permettono, le SAN sono ideali. Non vorrei sbagliare, ma ho l'impressione che questo sia un grosso server con una montagna di dischi. Ma la ridondanza? Le prestazioni? L'hot swap come si comporta? Da chi viene gestito?

Voi mettereste i vostri dati di produzione su dei dischi SATA?
Non so, sono sempre più dubbioso... non riesco ad identificare il target di questo bussolo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^