AMD presenta FirePro V8750 per workstation grafiche

AMD presenta FirePro V8750 per workstation grafiche

AMD presenta una evoluzione della propria scheda video top di gamma per workstation grafiche: raddoppia la memoria che passa a 2 Gbytes

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:32 nel canale Periferiche
AMD
 

AMD ha annunciato una nuova scheda video destinata all'utilizzo in worktation grafiche, appartenente alla serie di soluzion FirePro. Parliamo della proposta AMD FirePro V8750, basata sulla stessa GPU RV770 che stata utilizzata da ATI per le schede video della serie Radeon HD 4800 destinate al segmento delle soluzioni desktop.

La nuova scheda proposta qale evoluzione del modello AMD FirePro V8700, scheda basata sulla stessa GPU che stata presentata da AMD nel corso della fine del 2008 quale proposta top di gamma nel segmento delle schede video per workstation grafiche.

Quali sono le differenze tra le due schede? AMD non ha cambiato l'architettura di fondo, introducendo alcune ottimizzazioni prestazionali legate unicamente alla memoria video. Raddoppia il quantitativo, che passa da 1 Gbyte della scheda FirePro V8700 ai 2 Gbytes della proposta FirePro V8750. Aumenta anche la frequenza di clock dei moduli GDDR5, che passa dai precedenti 850 MHz (3.400 MHz effettivi) a 900 MHz (3.600 MHz effettivi); la bandwidth massima teorica incrementa cos da 108 Gbytes al secondo a 115 Gbytes al secondo.

amd_firepro_v8750.jpg (49634 bytes)
AMD FirePro V8750; fonte Hothardware

Pi che l'incremento nella frequenza di clock particolarmente importante il raddoppio del frame buffer: se in ambito desktop una dotazione di memoria di 2 Gbytes difficilmente sfruttabile con una workstation grafica pi facile che il quantitativo di memoria video rappresenti un collo di bottiglia alle prestazioni, anche se la scheda viene utilizzata per elaborazioni di GPU Computing soprattutto con full precision.

Invariate le altre specifiche della GPU: clock di 750 MHz per gli 800 stream processors, costruiti utilizzando tecnologia a 55 nanometri. I requisiti di alimentazione prevedono due connettori PCI Express a 6 pin ciascuno, mentre l'ingombro complessivo della scheda equiparabile a quello di una soluzione ATI Radeon HD 4870. Al pari della scheda AMD FirePro V8700 sono presenti due connettori DisplayPort e un tradizionale connettore DVI Dual Link. Il prezzo ufficiale di questa scheda nel mercato nord americano pari a 1.799 dollari; per la soluzione AMD FirePro V8700 il costo invece pari a 1.499 dollari.

Ulteriori informazioni su questa scheda sono disponibili sul sito AMD a questo indirizzo.

75 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jhoexp28 Luglio 2009, 09:38 #1
Il prezzo delle soluzioni workstation basate sulle stesse schede per Desktop è sempre allucinante!! Perchè? ha un senso questa cosa? Certo raddoppiando la memoria non quadruplico il prezzo finale!!

Ma poi quante ne vendono di queste schede? Nel mio ambito professionale, ingegneria / architettura, a livello di studi di professionisti, anche piuttosto grandi, con decine di architetti e disegnatori, nessuno le usa. Secondo me il mercato per queste cose è ridottissimo, così come la loro reale efficacia.... ed il prezzo è proprio un insulto all'intelligenza.
atomo3728 Luglio 2009, 09:42 #2
me lo sono sempre chiesto anche io.
DIGIMAU200028 Luglio 2009, 09:47 #3
Queste scehde sono per professionisti di settore io ho una Quadro da 1 GB e l'avevo pagata 1.200 Euro ma ha driver specifici per tutti i SW di 3D e anche accelerazione per il video Editing ..Non sono vendute agli smanettoni o ai gamer.... E' un mercato di nicchia..... Le schde smbrano uguali ma vi posso assicurare che non lo sono l'incremento nei SW Professionali è anche del 60% rispetto ad una scheda con lo stesso chip ma per il mercato desktop...Ovviemente queste schede non faranno girare come si deve i giochi.....
avvelenato28 Luglio 2009, 09:52 #4
In effetti vorrei sapere anche io a cosa servono queste schede, e qual è il plusvalore che possono offrire rispetto a una soluzione desktop di costo di gran lunga inferiore.
avvelenato28 Luglio 2009, 09:55 #5
digimau2000, il 60% di incremento prestazionale giustifica il 400% di incremento di prezzo, nel tuo business? Quant'è il risparmio effettivo di tempo? Come quantifichi il tuo tempo economicamente?
Spiegaci, perché non penso di essere il solo a nutrire curiosità nei confronti di un mercato che non conosco.
Barra28 Luglio 2009, 09:59 #6
Il costo di questa scehda non è dato dall'hardware. Sono driver e certificazioni per vari applicativi che costano.

Sviluppare un driver richiede tempo e risorse. I costi vengono ammortizzati nel prezzo della scheda video. Se però le schede consumer fanno numeri esagerati qui parliamo di pochi pezzi, quindi il costo del driver incide molto di +.
demon7728 Luglio 2009, 09:59 #7
Originariamente inviato da: jhoexp
Il prezzo delle soluzioni workstation basate sulle stesse schede per Desktop è sempre allucinante!! Perchè? ha un senso questa cosa? Certo raddoppiando la memoria non quadruplico il prezzo finale!!

Ma poi quante ne vendono di queste schede? Nel mio ambito professionale, ingegneria / architettura, a livello di studi di professionisti, anche piuttosto grandi, con decine di architetti e disegnatori, nessuno le usa. Secondo me il mercato per queste cose è ridottissimo, così come la loro reale efficacia.... ed il prezzo è proprio un insulto all'intelligenza.


La tua domanda è stata oggetto di lunghe litigate!
Allora, diciamo che come in tutte le cose la verità sta nel mezzo.. nel senso che un costo di questo tipo è "a misura di azienda" e non certo di privato.
Non è la prima volta che vedo prezzi a tre zeri su schedine sfigatissime che fanno da controller per macchinari di qualche tipo ma che come tecnologia costeranno due euro..

Altre ragioni che concorrono sono:
Numero di pezzi venduti molto minore (come giustamente hai detto).. in effetti rispetto al popolo degli home pc di schede così se ne vende meno di un centesimo anche perchè non sono molti ad avere simili esigenze professioanli!
La scheda in sè monta mlta più memeoria e di qualità elevata.
Il driver della scheda è molto ottimizzato ma i costi per la programmazione sono spalmati su molti meno clienti
C'è un servizio assistenza molto efficiente perche chiaramente se ti salta una scheda devono cambiartela nel giro di una goirnata e se hai problemi di software devono metterti le cose a posto al volo!

Insomma se metti assieme tutti i pezzi vedi bene che alla fine il prezzo che hanno ha dietro delle ragioni!

Certo è possibile prendersi una normale 4890 e con un modding ben fatto farla passare per Firepro.. va qualcosina di meno ma di certo le prestazioni sono simili a quella "vera".. solo che è a tuo rischio e pericolo e di solito le aziende non ragionano in questi termini!
Crisa...28 Luglio 2009, 10:05 #8
al lavoro usiamo le 8800gt moddate via drivers a quadro... la differenza di velocita' è minima con una quadro originale, che abbiamo anche e con la quale abbiamo potuto confrontarle
anche come stabilità non abbiamo mai avuto problemi

di differenza di prezzo non ne parliamo
Ares1728 Luglio 2009, 10:13 #9
Originariamente inviato da: Crisa...
al lavoro usiamo le 8800gt moddate via drivers a quadro... la differenza di velocita' è minima con una quadro originale, che abbiamo anche e con la quale abbiamo potuto confrontarle
anche come stabilità non abbiamo mai avuto problemi

di differenza di prezzo non ne parliamo


Quello che tu dichiari è il fai da te (Lo sai che fra l'altro non sei nella legalità forzando l'installazione dei driver quadro su una scheda che quadro non è?).

Il fatto che le schede di fascia professionale debbano superare dei test molto più restrittivi tende, anche se in minima parte, a partecipare all'aumento del prezzo.
capellone2428 Luglio 2009, 10:20 #10
io ricordo che la mia gt moddata a quadro era parecchio instabile....soprattutto con i power draft .....attualmente uso una gts260 ma secondo me le schede desktop non hanno nulla a che vedere con le controparti per workstation.........sono usabili a livello privato, ma i grossi studi di produzione non si possono affidare a prodotti consumer.

ciauz

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^