Apple fa incetta di pannelli touch

Apple fa incetta di pannelli touch

La Mela si sarebbe assicurata la fornitura del 60% della capacità globale di pannelli touch, per rispettare l'obiettivo di 40 milioni di iPad da commercializzare nel 2011

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:12 nel canale Periferiche
AppleiPad
 

Secondo quanto riporta il quotidiano taiwanese Digitimes, Apple starebbe letteralmente facendo incetta di pannelli touchscreen destinati ad iPad: la Mela avrebbe infatti esteso i propri tentacoli sul 60% della capacità globale di pannelli touch, allo scopo di poter rispettare il proprio obiettivo interno che prevede, per il 2011, la commercializzazione di 40 milioni di iPad.

L'aggressiva strategia di Apple, che in questo modo controlla la capacità produttiva dei principali produttori come Wintek e TPK, avrebbe inoltre la diretta conseguenza di mettere in difficoltà i propri concorrenti per quanto riguarda l'approvigionamento di componenti simili: a contendersi il restante 40% vi sarebbero infatti realtà come RIM, Motorola e HP, lasciando i produttori di secondo piano fuori dai giochi che devono ripiegare sui pannelli di tipo TFT-capacitivo lasciando i più prestigiosi pannelli in vetro alle realtà di maggior blasone.

Alcuni brand come Samsung, Acer e la stessa HP hanno comunque iniziato a rivolgersi a fornitori più piccoli, come Sintek Photronic, Egalax-empia Technology, AinCore Technology e Touch J, i quali, beneficiando di una maggiore domanda, hanno la possibilità di incrementare le proprie vendite.

Come già abbiamo avuto modo di notare qualche giorno fa, si tratta di una strategia che Apple mette in campo già da diversi anni con l'approvigionamento delle memorie NAND flash per i propri dispositivi: assicurandosi un consistente volume di ordinativi la Mela mette i bastoni fra le ruote ai propri concorrenti, che si trovano nella situazione di non riuscire a soddisfare pienamente la domanda e lasciando così spazio sul mercato ai prodotti dell'azienda di Cupertino.

77 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pier220417 Febbraio 2011, 10:23 #1
Cominciano a sentire il fiato sul collo?

Comprano l'intera produzione display lasciando all'asciutto gli altri, bella mossa!

Il metodo di creare terra bruciata è una tattica "militare" che funziona ancora.

Ma che bravi...
DarthFeder17 Febbraio 2011, 10:27 #2
Originariamente inviato da: Pier2204
Cominciano a sentire il fiato sul collo?

Comprano l'intera produzione display lasciando all'asciutto gli altri, bella mossa!

Il metodo di creare terra bruciata è una tattica "militare" che funziona ancora.

Ma che bravi...


E' un'azienda, non un'onlus. Hanno bisogno di pannelli: li compra. Gli altri restano senza? Affari loro, potevano comprarli prima di Apple
PhoEniX-VooDoo17 Febbraio 2011, 10:29 #3
Acer non ha problemi, loro solitamente si riforniscono di pannelli scartati da altri
an-cic17 Febbraio 2011, 10:29 #4
Originariamente inviato da: Pier2204
Cominciano a sentire il fiato sul collo?

Comprano l'intera produzione display lasciando all'asciutto gli altri, bella mossa!

Il metodo di creare terra bruciata è una tattica "militare" che funziona ancora.

Ma che bravi...


Pier220417 Febbraio 2011, 10:37 #5
Originariamente inviato da: DarthFeder
E' un'azienda, non un'onlus. Hanno bisogno di pannelli: li compra. Gli altri restano senza? Affari loro, potevano comprarli prima di Apple


Ho capito

"Come già abbiamo avuto modo di notare qualche giorno fa, si tratta di una strategia che Apple mette in campo già da diversi anni con l'approvigionamento delle memorie NAND flash per i propri dispositivi: assicurandosi un consistente volume di ordinativi la Mela mette i bastoni fra le ruote ai propri concorrenti, che si trovano nella situazione di non riuscire a soddisfare pienamente la domanda e lasciando così spazio sul mercato ai prodotti dell'azienda di Cupertino. ""

Mi riferivo a questo.

Certo che Apple può comprare tutti i pannelli che vuole, basta che caccia i soldi il problema non esiste
Semmai loro hanno una previsione di vendita attendibile, cosa che altri non hanno quindi non possono comprare tutto..Strategia.
..coda di paglia?
Alien190017 Febbraio 2011, 10:38 #6
Originariamente inviato da: Pier2204
Cominciano a sentire il fiato sul collo?

Comprano l'intera produzione display lasciando all'asciutto gli altri, bella mossa!

Il metodo di creare terra bruciata è una tattica "militare" che funziona ancora.

Ma che bravi...


Più che per una questione di terra bruciata lo fa per una questione di costi e di possibilità di vendita. Se tu compri 1000 pezzi hai un prezzo, se compri un milione di pezzi hai un altro prezzo. Quando usciti il primo ipod con flash Apple comprò immense quantità di memoria da samsung a prezzi bassissimi. Quando i concorrenti si lamentarono i dirigenti di samsung risposero che era solo una questione di volumi e che loro avrebbero fatto lo stesso prezzo a chiunque avrebbe comprato tali quantità, solo che solo Apple comprava così tante memorie. Lo stesso succede per i pannelli, ne compra tanti perché ne vende tanti.

Ricorda che qui parliamo di prodotti tecnologici e quindi quello che adesso è nuovo tra 6 mesi è vecchio, quindi fare magazzino è molto sconvenienti.
th3o|dm4n17 Febbraio 2011, 10:41 #7
Originariamente inviato da: DarthFeder
E' un'azienda, non un'onlus. Hanno bisogno di pannelli: li compra. Gli altri restano senza? Affari loro, potevano comprarli prima di Apple


Come già abbiamo avuto modo di notare qualche giorno fa, si tratta di una strategia che Apple mette in campo già da diversi anni con l'approvigionamento delle memorie NAND flash per i propri dispositivi: assicurandosi un consistente volume di ordinativi la Mela mette i bastoni fra le ruote ai propri concorrenti, che si trovano nella situazione di non riuscire a soddisfare pienamente la domanda e lasciando così spazio sul mercato ai prodotti dell'azienda di Cupertino.


sta scritto nell'articolo, eh.
an-cic17 Febbraio 2011, 10:51 #8
Originariamente inviato da: th3o|dm4n
sta scritto nell'articolo, eh.


è vero che stà scritto nell' articolo, ma è solo un'opinione della redazione!!!!
se Apple prevede di vendere 40 milioni di terminali, è ovvio che si preoccuperà di acquistare 40 milioni di pannelli. io non penso proprio che apple compri i pannelli per fare terra bruciata ai concorrenti, piuttosto questa è la conseguenza di una loro decisione basata su altri presupposti.

A mio avviso se volessero esclusivamente danneggiare i concorrenti, farebbero prima a comprasi i produttori di pannelli (visti i 40 MILIARDI di dollari di liquidità e tenere i pannelli solo per loro.
Pier220417 Febbraio 2011, 10:52 #9
Originariamente inviato da: Alien1900
Più che per una questione di terra bruciata lo fa per una questione di costi e di possibilità di vendita. Se tu compri 1000 pezzi hai un prezzo, se compri un milione di pezzi hai un altro prezzo. Quando usciti il primo ipod con flash Apple comprò immense quantità di memoria da samsung a prezzi bassissimi. Quando i concorrenti si lamentarono i dirigenti di samsung risposero che era solo una questione di volumi e che loro avrebbero fatto lo stesso prezzo a chiunque avrebbe comprato tali quantità, solo che solo Apple comprava così tante memorie. Lo stesso succede per i pannelli, ne compra tanti perché ne vende tanti.

Ricorda che qui parliamo di prodotti tecnologici e quindi quello che adesso è nuovo tra 6 mesi è vecchio, quindi fare magazzino è molto sconvenienti.


So come funziona il commercio, ad alti volumi corrisponde una diminuzioni di prezzi.
Giustamente oggi fare magazzino non è conveniente, quindi devi avere un dato certo di vendita, perchè se compri 40 milioni di pannelli e vendi solo 20 milioni di iPad ho 20 milioni di pannelli sul groppone, il risparmio sull'acquisto lo ha bruciato e ci hai rimesso.
In base a questo "certo" posso fare un'ordine del genere per avere un prezzo buono e nel contempo mettere in difficoltà gli altri.

Sto dicendo che non è solo questione di prezzo, ma è volutamente fatto per il motivo di cui sopra, creare problemi ad altri.
Siccome il meccanismo si regge su domanda e offerta, quando ho comprato tutto, la domanda che si aggiunge dei concorrenti è superiore all'offerta, creo un'innalzamento dei prezzi...
Ottengo un doppio vantaggio. Chiaro?
Pier220417 Febbraio 2011, 11:03 #10
Originariamente inviato da: an-cic
è vero che stà scritto nell' articolo, ma è solo un'opinione della redazione!!!!
se Apple prevede di vendere 40 milioni di terminali, è ovvio che si preoccuperà di acquistare 40 milioni di pannelli. io non penso proprio che apple compri i pannelli per fare terra bruciata ai concorrenti, piuttosto questa è la conseguenza di una loro decisione basata su altri presupposti.

A mio avviso se volessero esclusivamente danneggiare i concorrenti, farebbero prima a comprasi i produttori di pannelli (visti i 40 MILIARDI di dollari di liquidità e tenere i pannelli solo per loro.


Li compri se loro sono intenzionanti a vendere.

Il fatto che tu hai 40 miliardi non vuol dire che puoi comprare tutto..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^