Finanziamenti a Qimonda per 325 milioni di Euro

Finanziamenti a Qimonda per 325 milioni di Euro

Qimonda ottiene un finanziamento di 325 milioni di euro che la aiuterà ad ultimare il riposizionamento e a recuperare competitività sul mercato

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:35 nel canale Periferiche
 

Nel corso dei giorni passati Qimonda, uno dei principali produttori di memorie RAM, ha reso di pubblico dominio l'ottenimento di un finanziamento di 325 milioni di euro per lo sviluppo della tecnologia Buried Wordline e per l'ampliamento degli stabilimento di Porto e Dresda, queste ultime azioni quali contropartita del finanziamento.

"Il finanziamento è basato sulle potenzialità offerte dalla nostra innovativa Buried Wordline Technology. I finanziamenti consentiranno a Qimonda di portare a termine il proprio riposizionamento, lo sviluppo di questa nuova tecnologia e ristabilire una posizione competitiva nel settore delle memorie." ha dichiarato Kin Wah Loh, CEO e presidente di Qimonda AG.

Il finanziamento si compone di 150 milioni di Euro provenienti dallo Stato libero di Sassonia, 100 milioni sono stati prestati da una società finanziaria di rilievo con sede in Portogallo e 75 milioni di Euro sono stati messi a disposizioneda Infineon, parent company di Qimonda. Quest'ultima avrà inoltre la possibilità di attingere a 280 milioni di euro messi a disposizione dallo Stato e garantiti dalla Repubblica Federale Tedesca e dallo Stato libero di Sassonia. Qimonda è ora impegnata nelle trattative per ottenere il finanziamento di 150 milioni da questo fondo.

Per ulteriori informazioni rimandiamo al comunicato ufficiale, pubblicato a questo indirizzo.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kbytek23 Dicembre 2008, 16:47 #1
Buried Wordline sarebbero?
utente_medio_23 Dicembre 2008, 17:09 #2
kbytek23 Dicembre 2008, 17:14 #3
Quindi una tecnologia che aiuta a scendere sotto la barriera dei 45 nanometri semplificando l'approccio sul silicio?

Leggo 3xnm come traguardo e 4f alla seconda...arabo.
lowenz23 Dicembre 2008, 18:04 #4
Riduce i problemi legati a capacità (cioè condensatori che vengono a formarsi a causa della disposizione dell'ossido di silicio) parassite (quelle non volute) e quindi anche di consumo (se non c'è un condensatore che si carica e scarica non perdi energia)
SwatMaster23 Dicembre 2008, 19:24 #5
Alla facciazza della crisi. Proprio tre spiccioli.
Serpico7824 Dicembre 2008, 10:23 #6
Originariamente inviato da: utente_medio_


mmmm, si bellino il video, ma è solo marketing.
Nel video hanno accuratamente evitato di accennare ai problemi potenziali di questa tecnologia, tipo le correnti di leakage.
Come nuova struttura può anche essere interessante, ma sarei curioso di conoscere in che percentuale influiscono le correnti di leakage su un chip realizzato con questa tecnologia, sopratutto allo scalare della tecnologia e quindi abbassando logicamente la tensione di soglia.
Alla fine insomma si vedrà quando arriveranno sul mercato se saranno qualcosa di veramente innovativo oppure no.
apahualca24 Dicembre 2008, 11:22 #7
Stato libero di Sassionia ?
Tipo la Padania ?


^TiGeRShArK^25 Dicembre 2008, 05:10 #8
Originariamente inviato da: apahualca
Stato libero di Sassionia ?
Tipo la Padania ?


Originariamente inviato da: wikipedia
La Germania è una repubblica federale parlamentare da sedici stati (Länder).

Non per niente il nome ufficiale in italiano è Repubblica Federale di Germania (Bundesrepublik Deutschland)...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^