Hitachi arriva sul mercato SSD enterprise?

Hitachi arriva sul mercato SSD enterprise?

Hitachi ha mostrato nel corso della conferenza uValue 2010 una nuova soluzione SSD destinata al mondo enterprise e caratterizzata da interfacce SAS e FCAL

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 16:22 nel canale Periferiche
 

La prima soluzione SSD sviluppata da Hitachi GST (Global Storage Technologies) per il mercato enterprise sarebbe stata avvistata in occasione della conferenza Hitachi uValue 2010, in corso a Tokyo, Giappone. Al momento le informazioni a riguardo sono frammentarie e non sono state in alcu modo confermate.

Da quanto emerge la soluzione sarebbe caratterizzata da un form factor da 2,5", con interfaccia SAS e FCAL (Fibre channel arbitrated loop): la soluzione sarebbe quindi dedicata al mondo enterprise, sviluppata specificatamente per essere adottata in array SAS o con fibra. Al momento STEC è l'unico produttore di soluzioni a stato solido con interfaccia FCAL: il suo ZeusIOPS rappresenta infatti l'unica proposta disponibile con form factor da 3,5" e da 2,5" a supportare tale connessione. La maggior parte delle aziende che commercializzano array di dischi a livello enterprise, come risultato , si appoggiano a unità a stato solido STEC. Con la nuova unità Hitachi punta direttamente a questo segmento di mercato.

Come abbiamo già riportato al momento non ci sono informazioni precise circa le specifiche tecniche dell'unità: non è chiaro se l'unità di Hitachi sia stata prodotta con memorie di tipo MLC o SLC. L'SSD è stato presentato assieme ad altre soluzioni della famiglia UltraStar da 2,5", caratterizzate da velocità di rotazione di 10,000 e 15,000 RPM: è possibile quindi che il nuovo prodotto di Hitachi appartenga a questa famiglia, e non si esclude l'impiego di memorie di tipo SLC, più performanti rispetto a quelle MLC. Hitachi ha da tempo stretto una collaborazione con Intel per lo sviluppo di soluzioni SSD: anche la nuova unità potrebbe essere frutto di questa unione.

Non sono inoltre disponibili informazioni circa le capacità con cui l'SSD sarà commercializzato: seguendo quelli che sono gli andamenti standard del mercato, è facile intuire tagli da 64GB, 128GB e 256GB cui potrebbe essere affiancato, se i costi di produzione non fossero eccessivi, anche la proposta da 512GB. La nuova soluzione arriverà sul mercato nel corso dell'anno.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulk23 Luglio 2010, 16:37 #1
Bravi, bravi, producete producete che così si abbassano sti prezzi indecenti.
LZar23 Luglio 2010, 16:52 #2
@Ulk: SLC, interfaccia fiber channel .... sperare che la produzione di questi dischi causi l'abbassamento dei prezzi è come sperare che una lattina di borlotti curi l'aerofagia
coschizza23 Luglio 2010, 16:57 #3
Originariamente inviato da: ulk
Bravi, bravi, producete producete che così si abbassano sti prezzi indecenti.


gli ultima 5 dischi SSD SAS che ho preso in azienda li ho pagati 5.000€ l'UNO (proprio della marca che è citata nell'articolo) quindi non creso che vaddano a incidere nella fetta di mercat oconsumer

PS

i dischi in questione sono da appena 18GB
ulk23 Luglio 2010, 18:11 #4
Originariamente inviato da: LZar
@Ulk: SLC, interfaccia fiber channel .... sperare che la produzione di questi dischi causi l'abbassamento dei prezzi è come sperare che una lattina di borlotti curi l'aerofagia


Chi lo dice sai quanti usano XEon e dischi con interfaccia SAS nel segmento entusiastic.
E visto che l'interfaccia è l'ultimo dei problemi ben venga la sovraproduzione di SSD.
bongo7423 Luglio 2010, 20:54 #5
sono prodotti che l'utenza generale non puo' mica permettersi, e che non servono neppure in ambito desktop
io aspettero' ancora 5anni prima di buttarmi in SSd e similari
The_Saint24 Luglio 2010, 18:57 #6
Originariamente inviato da: bongo74
sono prodotti che l'utenza generale non puo' mica permettersi, e che non servono neppure in ambito desktop
io aspettero' ancora 5anni prima di buttarmi in SSd e similari
In ambito desktop sono utilissimi, cambia radicalmente l'uso del PC... è da più di un anno e mezzo che ormai utilizzo solo SSD, anche sul netbook... cmq è una questione di punti di vista ed utilizzo che se ne fa.
bongo7424 Luglio 2010, 20:52 #7
Originariamente inviato da: The_Saint
In ambito desktop sono utilissimi, cambia radicalmente l'uso del PC... è da più di un anno e mezzo che ormai utilizzo solo SSD, anche sul netbook... cmq è una questione di punti di vista ed utilizzo che se ne fa.


sono convinto che la differenza si senta ma il prezzo è ancora elevato, andrei a spendere + nell'ssd che in tutto il pc su cui lavoro
coschizza25 Luglio 2010, 10:53 #8
Originariamente inviato da: bongo74
sono convinto che la differenza si senta ma il prezzo è ancora elevato, andrei a spendere + nell'ssd che in tutto il pc su cui lavoro


devi fare i conti con la realta pero

se per esempio hai un dual core con 2GB di ram e dischi normali ti posso assicurare che in molti casi otterresti maggiori performance aggiungendo a questa configurazione 1 disco SSD economico rispetto a campiare verso un 4 core e 4GB di ram

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^