I big dell'IT (Apple esclusa) potrebbero abbandonare il mercato tablet PC nel 2012

I big dell'IT (Apple esclusa) potrebbero abbandonare il mercato tablet PC nel 2012

Alcune speculazioni circolano in rete riguardo al mondo tablet PC, fra cui quella in cui si ipotizza l'abbandono di questo mercato da parte di aziende come Acer, HP e ASUS

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:15 nel canale Periferiche
AppleASUSHPAcer
 

Le voci arrivano da Taiwan, laddove sono situate molte aziende di componentistica vitali per i big dell'informatica, nessuno escluso. A riportarlo è Digitimes, che azzarda l'ipotesi di una ritirata dal mercato tablet PC di aziende come HP, Acer e Asus nel corso del 2012.

Pur premettendo che si tratta di ipotesi basate su impressioni, le argomentazioni che si accompagnano alla notizia non sono per nulla prive di un certo buon senso. A differenza di altre considerazioni simili viste in passato, il regime di quasi monopolio di Apple nel settore non è la causa principale di questa possibile ritirata. I tablet iPad, che godono di una forte penetrazione nel mercato, vengono venduti a prezzi decisamente elevati, fatto che permette di proporre concorrenti con un buon margine.

Il vero problema sarebbero le recenti mosse di Amazon e Barnes & Noble, rispettivamente con le proposte Kindle Fire e Nook nelle diverse incarnazioni. Queste soluzioni sono proposte a prezzi veramente bassi, come ad esempio il Nook Simple Touch da 99 Dollari USA o il Kindle Fire da 199,00: concorrere con questi prodotti significherebbe annullare ogni possibile margine di guadagno.

Amazon e Barnes & Noble concentrano il proprio core business sui contenuti e non certo sull'hardware, motivo per cui possono permettersi di vendere i tablet PC anche a margine zero, o arrivare addirittura a regalare i prodotti più economici in abbinamento a qualche offerta particolare. Il loro guadagno arriverà poi da altro, siano essi ebook o applicazioni.

Si capisce quindi il perché certi big dell'IT guardino con apprensione al mondo dei tablet PC, al fine di capire come il mercato si muoverà nei prossimi mesi. Se il punto di riferimento diventeranno i tablet low cost, sarà difficile competere per i motivi appena espressi.  Se invece iPad continuerà a dominare il mercato, ci sarà il margine per proporre alternative. Le ultime indicazioni, però, indicano come le vendite di iPad 2 siano di fatto inferiori a quelle della prima generazione nello stesso lasso temporale dal lancio. Effetto novità per la prima generazione di iPad o segnale di un calo di interesse per il prodotto in sé? Una risposta attesa da molti.

69 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rudyduca17 Novembre 2011, 09:32 #1
Non mi sorpenderebbe che la gente si sia accorta che, al di là della novità e della moda, spendere tutti quei soldi per navigare su internet e facebook stando seduti sul divano anzichè seduti con un netbook è una follia.
calabar17 Novembre 2011, 09:36 #2
Il "Nook Simple Touch" mi risultava essere un ebook reader, quindi paragonabile al più con il nuovo kindle touch, non certo con un tablet.
Se non sbaglio i tablet di Barnes & Noble costano 199$ (il vecchio) e 250$ (il nuovo).

Al di la di questo, si tratta comunque di dispositivi abbastanza limitati e castrati nelle funzionalità, veri e propri vettori di vendita di contenuti, non oggetti multiuso senza particolari limitazioni come i tablet a costo pieno.
Per alcuni potrebbero andare bene, per altri meno. Io li vedrei come due mercati separati (seppure in parte sovrapponibili), a seconda delle esigenze.
netcrusher17 Novembre 2011, 09:46 #3

finalmente

finalmente direi!!!!! basta tecnologia stupida e inutile come i tablet grazie!
frankie17 Novembre 2011, 09:48 #4
Originariamente inviato da: Rudyduca
Non mi sorpenderebbe che la gente si sia accorta che, al di là della novità e della moda, spendere tutti quei soldi per navigare su internet e facebook stando seduti sul divano anzichè seduti con un netbook è una follia.




Consideriamo che un tablet costa 2-3 volte un netbook, e non ci lavori!
quiete17 Novembre 2011, 09:48 #5
faranno la fine delle cornici digitali
Nenco17 Novembre 2011, 09:51 #6
Ma sarà inutile e stupida per voi che non la usate, sono una semplificazione estremamente efficace di tutto quello che non riguarda la produttività su computer
Veradun17 Novembre 2011, 09:58 #7
Non è una gran sorpresa, così come per i netbook la gente si è accorta che il tablet è scomodo e ci si fa veramente poco, a fronte di un esborso esagerato.
CubeDs17 Novembre 2011, 10:00 #8
Considerando tutto il mondo che gira intorno ad android e il fermento di applicazioni per questi dispositivi, mi sembra strana la decisione di abbandonare il mercato da parte di tutte le grosse compagnie onestamente. Oltretutto i tablet low cost citati nella news non sono paragonabili a device + evoluti. Che poi il costo di questi device sia ancora generalmente alto non ci piove, ma c'è da dire che a prezzi + contenuti possono essere tranquillamente preferiti ai netbook(visto che pesano la metà e nella stragrande maggioranza dei casi hanno schermi decisamente migliori).
sesshoumaru17 Novembre 2011, 10:04 #9
Originariamente inviato da: Rudyduca
Non mi sorpenderebbe che la gente si sia accorta che, al di là della novità e della moda, spendere tutti quei soldi per navigare su internet e facebook stando seduti sul divano anzichè seduti con un netbook è una follia.


Originariamente inviato da: frankie


Consideriamo che un tablet costa 2-3 volte un netbook, e non ci lavori!


Originariamente inviato da: Veradun
Non è una gran sorpresa, così come per i netbook la gente si è accorta che il tablet è scomodo e ci si fa veramente poco, a fronte di un esborso esagerato.


Credo che non abbiate ben letto la notizia, o speculazione se si preferisce.
CubeDs17 Novembre 2011, 10:07 #10
Originariamente inviato da: netcrusher
finalmente direi!!!!! basta tecnologia stupida e inutile come i tablet grazie!


C'è da ricordare che sono solo speculazioni e non un comunicato ufficiale eh.
Potrebbe essere solo rumore per niente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^