In arrivo Bluetooth 2.1

In arrivo Bluetooth 2.1

Continuano gli sviluppi della tecnologia Bluetooth, in attesa di arrivare alla versione 3, prevista per il prossimo anno, che promette velocità fino a 400Mbit/s

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 08:22 nel canale Periferiche
 

La tecnologia Bluetooth è in continua espansione, sia dal punto di vista dei numeri sia da quello delle possibilità. É notizia degli scorsi giorni della disponibilità a breve del Bluetooth 2.1, un aggiornamento della versione 2.0, che era stata introdotta un paio di anni fa portando la larghezza di banda dai 700kbit/s agli attuali 3Mbit/s.

Il passaggio alla versione 2.1 non dovrebbe portare con sé aumenti della velocità, ma principalmente una più facile connessione tra i dispositivi e manterrà la compatibilità con gli standard precedenti. Inoltre dovrebbe ridursi il consumo energetico, caratteristica fondamentale per l'integrazione in dispositivi a batteria.

Attualmente per completare la connessione tra due dispositivi Bluetooth è necessario inserire un codice, cosa che non sempre risulta intuitiva per gli utenti. Con il nuovo standard due metodi sono previsti per semplificare l'operazione. Uno utilizza le tecnologie NFC (Near Field Communications), di cui abbiamo parlato in questa notizia. In pratica per completare la connessione sarà sufficiente porre in contatto (o comunque molto vicini) i due dispositivi, che si trasmetteranno automanticamente il codice di accesso.

L'altro metodo è meno semplice ed usa solo il Bluetooth stesso. In questo caso i dispositivi stessi si scambiano il codice di accesso alla pressione del bottone di sincronizzazione, come riportato Techworld. Il prossimo passo sarà quello di utilizzare questa tecnologia radio per lo streaming di contenuti video. Ma per questo bisognerà aspettare l'arrivo del Bluetooth 3, dato in arrivo per il prossimo anno, che dovrebbe portare a velocità di 400Mbit/s. A quel punto se la dovrà però vedere con altre tecnologie, quali ad esempio la wireless USB.

Dalla sua il Bluetooh ha la sua grande diffusione, confermata dalla ricerca dell'istituto Millward Brown, ripresa Wi-Fi Planet, che mostra come 4/5 degli utenti siano consapevoli dei vantaggi del Bluetooth. La ricerca, portata avanti in USA, Regno Unito, Cina, Giappone, Germani e Taiwan, mostra un deciso aumento di questa consapevolezza tra il 2005 e il 2006. Sono più di tredici milioni i dispositivi con tecnlogia Bluetooth venduti ogni settimana

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pier de Notrix07 Aprile 2007, 09:01 #1
400 Mbit/s = autonomia batteria 30 secondi
nellosamr07 Aprile 2007, 09:31 #2
un passo in avanti aspettando il 3 (sperando che riducano ancora i consumi e non facciano 400Mbit=400w)
banana snapple07 Aprile 2007, 09:41 #3
In pratica per completare la connessione sarà sufficiente porre in contatto (o comunque molto vicini) i due dispositivi


quindi la distanza massima di connessione rimane 10 metri???
mattewRE07 Aprile 2007, 10:29 #4
si, ma se uno non vuole questo "contatto"?
ekerazha07 Aprile 2007, 10:41 #5
Originariamente inviato da: banana snapple
quindi la distanza massima di connessione rimane 10 metri???


Ci sono anche dispositivi dichiarati come 100 metri
MEX8407 Aprile 2007, 11:28 #6
Originariamente inviato da: mattewRE
si, ma se uno non vuole questo "contatto"?


Forse danno per scontato che chi non vuole essere contattato imposti il dispositivo in modalità "Nascosta".
Poi si lamenteranno dei problemi di sicurezza!
Pancho Villa07 Aprile 2007, 11:52 #7
Che fine ha fatto il wireless USB?
SpyroTSK07 Aprile 2007, 15:04 #8
il wireless è una tecnologia che "costa troppo" per essere utilizzata solo come scambio dati come viene usato il bluetooth...(connessioni internet/reti, scambio file, scambio virus).
Per non parlare poi che per uno scambio file "decente" (nel senso che o fai una WLAN oppure non scambi un cazzo) oppure si fà un software che permette ad un pda/smartphone di essere un accesspoint (oppure di connettersi in modalità ad-hoc) o sennò ciccia.

e gli utenti "comuni" non possono girare come dei deficenti per trovare la wlan o smanettarsi il pda/smartphone per trovare la configurazione per la connessione ad-hoc.
Paolo.b07 Aprile 2007, 17:08 #9
La cosa positiva a mio avviso riguarda i consumi ridotti
DKDIB07 Aprile 2007, 21:11 #10
Io spero che alcuni dei dongle attuali vengano aggiornati via firmware ad alcune di queste specifiche (penso in particolare al nuovo protocollo d'handshake).

Logitech ha cambiato da qualche mese la versione del firmware dei suoi dongle in 2.1: speriamo sia un buon segno, anche perche' sarebbe molto comodo per tastiere e mouse.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^