Mercato delle schede video, importanti segnali di ripresa

Mercato delle schede video, importanti segnali di ripresa

Grazie alle periodiche analisi fornite da Jon Peddie Research, emergono importanti dettagli circa i dati inerenti il primo trimestre del 2009: mercato delle schede video in controtendenza, Intel e NVIDIA su tutti

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 10:03 nel canale Periferiche
NVIDIAIntel
 

Non mancano segni positivi da parte del mercato nel corso del primo trimestre del 2009: secondo i dati riportarti da Jon Peddie Research, infatti, i principali produttori di schede video avrebbero ricominciato ad aumentare le spedizioni. I valori indicano infatti un fenomeno che va contro la tendenza, soprattutto in questo segmento di mercato; JPR indica infatti come, passando dall'ultimo trimestre dell'anno al primo di quello successivo, storicamente dal 2001, le spedizioni di GPU sono solitamente calate di circa il 4,3%. Il 2009 ha invece fatto registrare, nel trimestre recentemente conclusosi, un consistente aumento del 3,29%.

milioni di unità spedite

I dati mostrano le unità di processori grafici spediti nel primo trimestre del 2008, nell'ultimo dello stesso anno e nel primo del 2009. Il motivo di una simile crescita è da ricercarsi principalmente nella strategia adottata dai distributori che, impauriti o colpiti direttamente dalla crisi hanno preferito fare affidamento sul proprio magazzino facendo crollare di fatto le spedizioni da parte dei produttori, non investendo in nuove schede: con l'acqua alla gola dopo aver finito le scorte, questi rivenditori si sono trovati costretti a ricomprare, facendo così tornare salire i numeri di unità spedite.

market share

Incrociando i dati riportati e analizzando il market share è possibile capire come le società si siano mosse in questo frangente di mercato e quali siano i principali protagonisti anche in un momento non così felice. Intel torna ad affermare la propria leadership di mercato dopo che, ad inizio del 2008, era stata tallonata da NVIDIA. Il colosso americano raggiunge così quasi il 50% del mercato, pur non vendendo soluzioni dedicate, ma solo chip grafici integrati. Una leggera crescita viene registrata anche da parte NVIDIA, che al momento continua a fare affidamento sul proprio parco di schede video.

Secondo JPR il mercato delle schede video dovrebbe tornare a guadagnare importanti punti partendo dal terzo e dall'ultimo trimestre di questo anno, periodo che coincide con il lancio da parte dei produttori dell nuove soluzioni video e che sarà caratterizzato dall'arrivo sul mercato di Windows 7 e Mac OS X 10.6.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Foglia Morta29 Aprile 2009, 10:16 #1
Mi pare fuorviante il titolo... se si parla di schede video non si parla di Intel.
Se Intel ha guadagnato così tanto quota di mercato dal Q1 '08 al Q1 '09 e al tempo stesso le spedizioni di chip grafici sono calate significa che il mercato nel Q1 ' 09 si è orientato maggiormente sui chipset con grafica integrata piuttosto che su soluzioni discrete. Il market share dei processori è pesantemente a favore di Intel e AMD è tagliata fuori dai chipset con grafica integrata per cpu Intel, quindi la contrazione può essere spiegata così... in mancanza di altri dati.
s12a29 Aprile 2009, 10:24 #2
I risultati positivi di Intel negli ultimi mesi credo siano molto legati al successo dei netbook con Intel Atom (e chipset grafico sempre Intel). Sbaglio?
Ratatosk29 Aprile 2009, 10:32 #3
Originariamente inviato da: Foglia Morta
Mi pare fuorviante il titolo... se si parla di schede video non si parla di Intel.
Se Intel ha guadagnato così tanto quota di mercato dal Q1 '08 al Q1 '09 e al tempo stesso le spedizioni di chip grafici sono calate significa che il mercato nel Q1 ' 09 si è orientato maggiormente sui chipset con grafica integrata piuttosto che su soluzioni discrete. Il market share dei processori è pesantemente a favore di Intel e AMD è tagliata fuori dai chipset con grafica integrata per cpu Intel, quindi la contrazione può essere spiegata così... in mancanza di altri dati.


Originariamente inviato da: s12a
I risultati positivi di Intel negli ultimi mesi credo siano molto legati al successo dei netbook con Intel Atom (e chipset grafico sempre Intel). Sbaglio?


Esattamente.

Meno soldi = meno grafica discreta.
Meno soldi = più netbook.
Mparlav29 Aprile 2009, 10:36 #4
Il mercato è fortemente spinto verso i video integrati.
E' una tendenza che difficilmente si potrà invertire.
Anzi, con le cpu Intel con gpu+cpu (Arrendale e Clarkdale entro la fine dell'anno), il 2010 si profila con ulteriore crescita per Intel.

E le schede video discrete si orientano sempre più verso le fasce economiche, sotto i 100$, come evidenziato da Amd nella presentazione della HD4770.

Il +7% d'Intel in quelle stime cmq, è andato a scapito soprattutto degli "other".
Nvidia ed Amd hanno perso entrambe l'1.5% nelle stime, e questo può essere spiegato nel boom del 2008 delle soluzioni netbook, a scapito dei notebook di fascia bassa che montano sì chipset integrati Intel, ma anche Nvidia ed Amd.
Nella fascia media notebook, quelle con discrete mobile, penso che non sia stata intaccata.
imperatore_bismark29 Aprile 2009, 10:39 #5
ke cavolo...ma anche con prezzi stracciati e grafica buona se nn ottima ATI nn riesce ad aumentare ne quote di mercato ne niente! Speriamo veramente che con questi 40 nm ke dovrebbe far uscire prima di nvidia (e nn parlo della 4770 che sebbene sia a 40 nm è cmq architettura vecchia) riesca...alemno fino all'uscita delle altre, vendere parecchio...perche tra un po, ce la scordiamo sta concorrenza ke cmq è stata una manna dal celo, erano 2-3 anni che schede così potenti nn costavano così poco!
entanglement29 Aprile 2009, 10:42 #6
ma quanto costa ora una nvidia 260 core 216 ?
Micene.129 Aprile 2009, 10:47 #7
mi sembra strano una diminuzione di amd...con queste sv che fa (nettamente preferibili alle nvidia su molti apsetti in primis il prezzo)
Mercuri029 Aprile 2009, 10:50 #8
Originariamente inviato da: imperatore_bismark
ke cavolo...ma anche con prezzi stracciati e grafica buona se nn ottima ATI nn riesce ad aumentare ne quote di mercato ne niente! Speriamo veramente che con questi 40 nm ke dovrebbe far uscire prima di nvidia (e nn parlo della 4770 che sebbene sia a 40 nm è cmq architettura vecchia) riesca...alemno fino all'uscita delle altre, vendere parecchio...perche tra un po, ce la scordiamo sta concorrenza ke cmq è stata una manna dal celo, erano 2-3 anni che schede così potenti nn costavano così poco!

Le schede per portatili della serie 4xxx si stanno cominciando a vedere solo nel dal q1, e AMD non fa chipset + IGP per lntel.

Comunque anche io non capisco il titolo: tra lntel e nVidia c'è un abisso che andrà ad allargarsi drammaticamente nel 2010.
Mparlav29 Aprile 2009, 10:59 #9
Il problema è che si continua a considerare la "scheda video" come un fattore importante per i bilanci.
Lo sono soprattutto a livello pubblicitario (il marchio fa' da traino), ma di fatto, i numeri veri sul fatturato si fanno con i video integrati (con un'accoppiata vincente tra basso costo di produzione ed enorme volume di vendita, le prestazioni non contano, Intel ne è la dimostrazione)
E con la crisi economica, nel 2008 prima, ma soprattutto nel 2009, c'è una esasperazione: i volumi sono contratti, e si comprano le soluzioni più economiche.

E no, non sono d'accordo che le schede video Amd sono "nettamente" preferibili alle Nvidia: il prezzo/prestazioni è MOLTO vicino, ora come mai visto in passato, e questo vale dalle schede da 60 euro, fino a quelle da 350-400 euro.
MiKeLezZ29 Aprile 2009, 11:03 #10
Originariamente inviato da: s12a
I risultati positivi di Intel negli ultimi mesi credo siano molto legati al successo dei netbook con Intel Atom (e chipset grafico sempre Intel). Sbaglio?
I risultati positivi di Intel sono determinati dal fatto globalmente si vendano più sistemi laptop che non desktop, e di questi il 80% ha una GPU integrata Intel
Questa situazione non potrà che aggravarsi in futuro, dato addirittura sono previste CPU con GPU integrata (pur non ancora nello stesso core, ma nello stesso package) e quindi anche produttori di chipset esterni come NVIDIA sono/saranno tagliati fuori, rimanendo a competere solo come GPU discrete per desktop o workstation

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^