NVIDIA annuncia le prime soluzioni Tesla della famiglia Fermi

NVIDIA annuncia le prime soluzioni Tesla della famiglia Fermi

In concomitanza con il SuperComputing Conference 2009 NVIDIA annuncia le prime 4 soluzioni della serie Tesla 20, basate su architettura Fermi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:55 nel canale Periferiche
NVIDIATesla
 

In concomitanza con il SuperComputing Conference di Portland, NVIDIA ha annunciato le prime soluzioni della famiglia Tesla serie 20, basate sulla nuova architettura Fermi. Di questa architettura abbiamo fornito una prima analisi delle caratteristiche tecniche lo scorso mese di Ottobre, con questo articolo.

Sono due, almeno per il momento, le schede della famiglia Tesla 20 ad essere state annunciate da NVIDIA, disponibili sia in versione a singola scheda video sia in un rack 1 unità per l'utilizzo in un cluster: con questa nuova serie di soluzioni Tesla NVIDIA quindi riprende lo stesso approccio seguito per la precedente generazione di soluzioni Tesla, basate su GPU GT200.

Tesla_C2050-C2070.jpg (24216 bytes)
Tesla C2070

Tesla C2050 è la prima soluzione, con 3 Gbytes di memoria video GDDR5 e potenza di elaborazione in double precision variabile tra 520 e 630 GFlops; la scheda Tesla C2070 integra 6 Gbytes di memoria video, con una capacità di elaborazione sempre nell'intervallo tra 520 e 630 GFlops, a doppia precisione. I sistemi rack, dotati ciascuno di 4 schede video al proprio interno, sono basati su queste due schede discrete: per la soluzione Tesla S2050 la dotazione complessiva di memoria video sale sino a 12 Gbytes, con una potenza di elaborazione a doppia precisione variabile tra 2,1 e 2,5 TeraFlops, mentre per il sistema Tesla S2070 la dotazione di memoria è pari a 24 Gbytes, con una potenza di elaborazione identica.

Valori di potenza a doppia precisione come quelli indicati da NVIDIA lasciano intendere che le soluzioni Tesla, per la parte stream processors, operino con frequenze di clock comprese tra 1 GHz e 1,2 GHz; si tratta di valori inferiori rispetto alle stime inizialmente fatte, segno della difficoltà per NVIDIA di avere a disposizione rese produttive a frequenze elevate per queste schede. Le GPU della serie Fermi, del resto, sono costruite con tecnologia produttiva a 40 nanometri da TSMC, processo che ha incontrato su altre GPU vari problemi di resa, con un totale di ben 3 miliardi di transistor: si tratta di GPU attualmente al limite, in termini di complessità, di quanto è prodotto

Tesla_S2070.jpg (12230 bytes)
Tesla S2070

Le nuove soluzioni sono state annunciate NVIDIA ma mancano indicazioni sulle frequenze di clock finali; questo lascia presumere che il produttore americano debba ancora completare il processo di validazione finale per la determinazione delle frequenze di clock effettive al debutto. NVIDIA ha del resto fornito valori di potenza di elaborazione in TeraFlops variabili in un intervallo definito, che abbiamo interpretato come indicante un estremo per la scheda C2050 e l'altro per quella C2070: è anche possibile che la frequenza di clock finale sia identica tra le due soluzioni e che non sia stata ancora definitivamente fissata.

E' anche possibile che NVIDIA abbia scelto di mantenere le frequenze di clock delle schede Tesla su valori conservativi, bilanciando con questo valori di consumo complessivo che siano compatibili con le piattaforme attualmente disponibili sul mercato. Per la scheda Tesla C2070 NVIDIA indica un consumo massimo di 225 Watt e uno medio tipico di 190 Watt, valori che salgono rispettivamente a 1.200 Watt e 900 Watt per il rack Tesla S2070 con 4 schede video integrate. E' evidente in ogni caso come l'architettura Fermi sconti valori di consumo non contenuti in assoluto, complice l'elevata complessità complessiva alla quale accennavamo in precedenza.

I prezzi delle schede Tesla C2050 e C2070 sono rispettivamente pari a 2.499 e 3.999 dollari USA; per le due soluzioni rack i prezzi sono indicati in 12.995 dollari per il sistema Tesla S2050 e 18.995 per quello Tesla S2070. Il debutto delle nuove soluzioni non implicherà l'uscita di scena delle attuali generazioni di soluzioni Tesla basate su architettura GT200, riposizionate su un segmento di mercato di fascia inferiore nel quale una elevata capacità di elaborazione a doppia precisione non sia un prerequisito indispensabile.

Nel comunicato stampa ufficiale NVIDIA ha specificato che le prime soluzioni Fermi per la fascia consumer, appartenenti quindi alla famiglia GeForce, non verranno commercializzate prima del primo trimestre 2010, confermando quindi le indiscrezioni emerse nei giorni scorsi. NVIDIA non conferma ufficialmente questo, ma è presumibile che la ridotta disponibilità di chip Fermi sia stata veicolata tutta per schede della famiglia Tesla, con le quali le specifiche architetturali di Fermi possono venir sfruttate appieno. A questo aggiungiamo che la dinamica di mercato delle soluzioni professionali per GPU Computing implica livelli di costo ben differenti da quelle delle soluzioni desktop, come del resto facilmente deducibile osservando i listini ufficiali divulgati da NVIDIA.

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rikardobari17 Novembre 2009, 12:05 #1
smettiamola di annuciarle..... fatele uscire :@ la 5970 è già sugli scaffali!!!!
enrsil198317 Novembre 2009, 12:05 #2
Tra quanti post arriverà il burlone di turno a chiedere come ci gira crysis?
Comunque sono schede video decisamente impressionanti, purtroppo non per tutti, ma per fortuna non ne sento il bisogno.
ally17 Novembre 2009, 12:09 #3
...frequenze non ancora confermate e riviste verso il basso e problemi di consumi...non è un buon inizio...a quando la conferma di questi due dati e del dato della potenza di calcolo?...

...ciao Andrea...
delladv17 Novembre 2009, 12:11 #4
Ma come mai sta tesla ha un conettore dvi?
Ma allora esite nella versione finale sto chip fermi?
atomo3717 Novembre 2009, 12:11 #5
ma è il solito cartonato o c'è veramente la gpu dentro stavolta?
cmq un ulteriore segnale che nvidia è molto concentrata su data center e computing e sempre meno sull'enetertainment.
ARARARARARARA17 Novembre 2009, 12:12 #6
ho già visto una tesla fermi all'opera e devo dire che è straordinaria, era in anteprima su un pc del Signor Nvidia (così lo chiamavamo) a view conference.

Con la tesla che ha 2 gpu e 8 gb di ram e la quadro con 1 gpu e 4 gb di ram ed una cpu amd con 4 gb di ram renderizzava tramite un mental ray sotto CUDA in circa 4 minuti ad alta definizione dei modelli con una quantità di filtri, effetti, riflessioni e texture ad alta qualità veramente assurda, la cpu lavorava al 50-60% e c'erano occupati 1,7 gb di ram al che ho chiesto al tipo nvidia e mi ha detto: si è normale perchè la tesla ha 8 gb di ram e la quadro 4 e per il render usa quella memoria li... e sti... diceva che lo stesso render con quella macchina senza usare cuda richiedeva tempi epocali!
masty_<317 Novembre 2009, 12:12 #7
Originariamente inviato da: delladv
Ma come mai sta tesla ha un conettore dvi?
Ma allora esite nella versione finale sto chip fermi?


in teoria sono gpu da calcolo, non credo se ne facciano molto dei monitor
dico in teoria visto che al 99% là sotto c'è ancora un ammasso di silicio mal saldato
Wolfhask17 Novembre 2009, 12:13 #8
X rikardobari....non sono dedicate ai consumer sono schede per server
AnonimoVeneziano17 Novembre 2009, 12:14 #9
Della serie "c'erano una volta un serbo e un italiano ..."

Certo che NVIDIA si sta proprio impegnando nel GPU Computing ....
TheInvisible17 Novembre 2009, 12:15 #10
Ciao,
ma quando usciranno le schede video con supporto DX11? Ormai ATI-AMD sta prendendo un grosso vantaggio in termini di vendite.....

Ciao e Buona giornata

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^