Rambus ritira parte delle accuse contro NVIDIA

Rambus ritira parte delle accuse contro NVIDIA

Rambus ritira parte delle accuse su cui era cominciata la causa nel Novembre 2008 ai danni di NVIDIA

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 10:25 nel canale Periferiche
NVIDIARambus
 

NVIDIA annuncia ufficialmente che Rambus ha ritirato parte delle accuse su cui era fondato il processo iniziato nel Novembre 2008. La richiesta del ritiro, inviata alla International Trade Commission, rigurada precisamente quattro accuse che fanno parte del processo globale che la società ha iniziato nel Novembre del 2008. Rambus ha quindi dichiarato, in modo indiretto, che NVIDIA non ha infranto i brevetti Rambus, precedendo ogni decisione dell'ITC.

"Siamo contenti che Rambus abbia riconosciuto la debolezza delle sue accuse," ha affermato David Shannon, vice presidente executive di NVIDIA "Questi ritiri rappresentano essenzialmente circa un terzo delle accuse contro di noi. NVIDIA sta già guardando avanti per riuscire ad affrontare il resto del caso". La vicenda rimane quindi ancora aperta, anche se sicuramente meno complicata per NVIDIA. Secondo le affermazioni del portavoce societario, infatti, le accuse ritirate da Rambus riguardano solamente la metà dei brevetti incriminati e un terzo delle accuse totali.

Al momento il processo nelle mani dell'International Trade Commission riguarda nove brevetti specifici per memory controller: il giorno 2 di Giugno NVIDIA aveva annunciato che l'U.S. Patent e Trademark office (USPTO) aveva rifiutato 41 accuse riguardanti sette brevetti; Rambus ha così deciso di portare l'azione nella sede dell'ITC.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Redvex09 Giugno 2009, 10:45 #1
Famosi più per le loro cause che per i loro prodotti.
Severnaya09 Giugno 2009, 10:45 #2
bhe un terzo nn è inconsistente, parliamo del 33%


ma per chi ne sa, queste accuse hanno un minimo di fondamento?
MALEFX09 Giugno 2009, 12:18 #3

come al solito

tarallucci e vino
Kanon09 Giugno 2009, 12:52 #4
Evidentemente qualcuno ha pagato la mazzetta giusta...
E probabilmente tutte le cause di rambus si risolveranno in questo modo. A giudicare dal tempo e determinazione con cui vanno avanti queste cause, credo non possa finire altrimenti. La verità "storica" sul complotto contro Rambus sta pian piano venendo a galla
imperatore_bismark09 Giugno 2009, 13:14 #5
La rambus dopo la cagata col P4 e l'accoppiata con le sue ram meritava solo ke chiudere! apparte questo.. anche lei si impcca per tirare soldi ad altri ke hanno avuto successo.. tra un po negli USA qualcuno brevetterà la ruota, l'acqua calda e probabilmente riuscirà ad andare in tribunale! ke palle ste cause...
mafferri09 Giugno 2009, 15:43 #6
Originariamente inviato da: imperatore_bismark
La rambus dopo la cagata col P4 e l'accoppiata con le sue ram meritava solo ke chiudere! apparte questo.. anche lei si impcca per tirare soldi ad altri ke hanno avuto successo.. tra un po negli USA qualcuno brevetterà la ruota, l'acqua calda e probabilmente riuscirà ad andare in tribunale! ke palle ste cause...


mi sà che non hai mai provato quel sistema , io all'epoca lavoravo presso un rivenditore di pc e notavo la immensa differenza fra un p4 con le rambus e lo stesso dopo che è passato alle ddr e purtroppo per te devo dire che le rambus facevano la differenza e molto.
l'unico problema è stato il prezzo spropositato, da fare schifo se proprio devo dirla tutta
Mr Resetti09 Giugno 2009, 17:53 #7
@mafferri: Le RDRAM che si abbinavano al P4 avevano un bus dati che faceva troppo da collo di bottiglia...andava benissimo quando c'erano pochi dati da trasferire, per via dell'alto cloccaggio li prendeva e li reindirizzava velocemente, ma se il processore doveva richiamare grosse quantita di RAM le DDR, grazie al Dual-channel, gli davano una pista!!!

Se si guadagnava da una parte, si perdeva dall'altro... e in più c'era il "fattore prezzo" nettamente sfavorevole per il cliente!

Rambus, di questi giorni, campa solo perchè Sony si ostina ad usare queste memorie all'interno delle sue console (PS2 e PS3), altrimenti avrebbe già chiuso baracca da un pezzo!!!
jappilas09 Giugno 2009, 23:40 #8
Originariamente inviato da: Mr Resetti
@mafferri: Le RDRAM che si abbinavano al P4 avevano un bus dati che faceva troppo da collo di bottiglia..

i 3.2 GB/s di banda passante tra l' i850, e le memorie rambus pc800 (gestite su due canali in lock step) rappresentano il massimo che si potesse avere nel periodo in cui il p4 fu presentato (inverno 2000-2001), e in effetti corrispondevano alla banda passante sull' fsb quad pumped a 400 mhz ed erano necessari per evitare colli di bottiglia nei primi sistemi p4
dire che "facevano troppo da collo di bottiglia" è semplicemente inesatto, probabilmente ti confondi con i casi in cui il p4 era abbinato alla sdram pc133, usando come chipset la prima versione dell' i845, con una banda utile pari a un terzo
o forse è una conclusione basata sulla constatazione che il canale rambus ha un' ampiezza di solo 16 bit - ma non va dimenticato che la memoria rambus prevedeva, da specifiche, ampi (128 bit) front buffer e moltiplicatori di frequenza tra il canale e le celle vere e proprie , operanti a frequenza molto più bassa (analogamente alle ddr in effetti)
.andava benissimo quando c'erano pochi dati da trasferire, per via dell'alto cloccaggio li prendeva e li reindirizzava velocemente, ma se il processore doveva richiamare grosse quantita di RAM
...in quel caso i dati venivano inviati sul canale a una frequenza quattro volte più elevata di quella delle celle di memoria, con una banda risultante comunque ragguardevole - per l' epoca
inoltre, la semplicità "strutturale" del singolo canale rambus a livello di scheda di sistema, permetteva di "scalare" aggregando canali in numero maggiore, anche quattro od otto - anche se è un fatto poco noto, i moduli rimm della generazione successiva erano stati progettati per interfacciarsi ciascuno con due / quattro canali del memory controller, a seconda della variante
le DDR, grazie al Dual-channel, gli davano una pista!!!
può darsi, ma i chipset per ddr con supporto per il dual channel sono venuti in seguito (i865, primavera 2003)
Se si guadagnava da una parte, si perdeva dall'altro... e in più c'era il "fattore prezzo" nettamente sfavorevole per il cliente!
sempre tornando con la memoria al 2001, in quel periodo anche le ram ddr erano vendute a caro prezzo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^