Seagate Enterprise Turbo SSHD, ecco l'hard disk più veloce del mondo

 Seagate Enterprise Turbo SSHD, ecco l'hard disk più veloce del mondo

Il produttore non usa mezzi termini: Seagate Enterprise Turbo SSHD è l'hard disk più veloce del mondo, grazie al regime di rotazione di 15.000 giri al minuto e alla NAND Flash integrata

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:41 nel canale Periferiche
Seagate
 

Partiamo subito da una considerazione: dicendo hard disk si parla di unità a piatti rotanti, motivo per cui l'annuncio di Seagate va considerato a partire da questa premessa. Annunciando l'hard disk più veloce del mondo,  Seagate fa riferimento ad una nuova unità presentata che va sotto il nome di Enterprise Turbo SSHD, ovvero un disco rigido ibrido pensato per il mondo enterprise.

La notizia è di un certo interesse, poiché prevede l'ibridazione di due mondi apparentemente distanti, ovvero quello dei dischi a piatti rotanti da 15.000 giri, esclusiva del settore enterprise, e quello dei chip NAND Flash. L'unità insomma è di tipo ibrido, pensata per sfruttare i benefici dei due mondi.

Le unità Enterprise Turbo SSHD (Solid State Hybrid Drive) potranno contare su una capienza fino a 600GB (form factor 2,5 pollici), affiancati da 32GB di memoria NAND Flash. Lo scopo è offrire un'alternativa ai dischi tradizionali enterprise, raddoppiandone le prestazioni in determinati ambiti, senza per questo discostarsi troppo dal prezzo delle unità con le quali entrerà in competizione.

Seagate

Al contempo il prezzo sarà molto inferiore rispetto a quello di unità da 600GB puramente basate su chip NAND Flash. Seagate cita come cliente eccellente IBM, che ha utilizzato opoer un periodo di prova queste unità dichiarandosi molto soddisfatta. Maggiori informazioni sono disponibili direttamente sul sito Seagate.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor25 Luglio 2013, 09:52 #1
"in determinati ambiti"... ecco le paroline magiche

la prima volta che andrai a legere i dati dal disco convenzionale, sarai veloce tanto quanto un disco da 15k "normale"...
NoX8325 Luglio 2013, 10:08 #2
Concordo Paganetor.
Ma soprattutto "che ha utilizzato opoer".
Paganetor25 Luglio 2013, 10:24 #3
vabbè dai, errore di battitura

anch'io ho messo un "legere" (in genere rileggo tutto per "deformazione professionale", ma a volte invio e amen
frankie25 Luglio 2013, 10:40 #4
Chi ha avuto i primi SSD con Jmicron si ricorda che "in determinati ambiti" erano veloci, in altri erano peggio di una pendrive collegata in usb1.0

Si attendono review
calabar25 Luglio 2013, 10:54 #5
Già i momentus XP sono niente male, questi non possono che esserne un miglioramento.

A mio parere questo tipo di dischi dovrebbe sostituire del tutto quelli tradizionali di fascia diversa da quella "storage e basta", purchè la gestione della cache sia trasparente.
PaulGuru25 Luglio 2013, 12:14 #6
il momentus era veloce solo con limitati processi per il resto era lento come un classico 7200 mobile
calabar25 Luglio 2013, 14:24 #7
Il momentus è molto veloce in generale, e ottimo quando ci si installa un sistema operativo. E con una cache molto più piccola.
Ovvio che non può essere particolarmente veloce nella gestione di grosse moli di dati, ma in un uso generico del disco, alla fine quello conta relativamente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^