Sempre più crisi tra i produttori di memorie DRAM

Sempre più crisi tra i produttori di memorie DRAM

Domanda in forte contrazione per tutti i produttori di memorie DRAM, con un calo generalizzato che ha avuto il suo picco a fine 2008

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:36 nel canale Periferiche
 

L'istituto di ricerca iSuppli ha pubblicato informazioni aggiornate su quelli che sono stati i risultati aggregati nel mercato delle memorie DRAM, registrati nel corso del 2008. La crisi economica internazionale ha colpito duramente questo mercato, con una contrazione del fatturato che ha colpito in misura differente tutte le aziende coinvolte.

Il fatturato complessivo del settore per il 2008 è stato pari a 23,6 miliardi di dollari USA, in calo rispetto alle stime iniziali pari a 25 miliardi di dollari. Una forte contrazione è stata registrata nel corso del quarto trimestre 2008, pari al 37,9% rispetto ai 3 mesi precedenti: da 6,69 miliardi di dollari del Q3 2008 ai 4,16 miliardi di dollari degli ultimi 3 mesi dello scorso anno.

Tutti i 10 principali produttori mondiali di memorie DRAM hanno registrato un calo del fatturato; la miglior performance è stata registrata da Micron, con una contrazione del 16,4%, mentre per Powerchip gli effetti negativi della crisi economica internazionale hanno portato ad una contrazione del 74,5% del fatturato negli ultimi 3 mesi del 2008.

Forte contrazione per Samsung, principale artefice del settore: nonostante una quota di mercato, in termini di fatturato, pari a circa il 30% del totale il produttore coreano ha registrato una diminuzione del proprio fatturato pari al 38,2% rispetto al terzo trimestre 2008. In contrazione sensibile anche Elpida, con il 39,1%, e Hynix con il 32,7%.

Con risultati di questo tipo le prospettive per i produttori di memorie DRAM sono tutt'altro che ottimistiche per l'anno 2009. Sin dal quarto trimestre 2007 i principali produttori di memorie DRAM sono stati di fatto costretti, a fronte di una domanda di mercato in contrazione, a vendere sottocosto: la risultante sono perdite aggregate, per i principali operatori del settore, stimate in 2,6 miliardi di dollari per il quarto trimestre e di 7 miliardi di dollari per tutto l'anno 2008.

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Immortal10 Febbraio 2009, 17:52 #1
è un vero dispiacere leggere ste notizie... dopo 2 anni di ram "regalate", romperebbe parecchio tornare a pagare cifre assurde
amagriva10 Febbraio 2009, 17:53 #2

Dire straits...

anche la Spansion ha chiesto il chapter 11 (bancarotta)...
MaxFactor[ST]10 Febbraio 2009, 18:05 #3
E' anche vero che quando le cose gli andavano bene, vendevano a prezzi esageratissimi!
SwatMaster10 Febbraio 2009, 18:08 #4
Originariamente inviato da: Immortal
è un vero dispiacere leggere ste notizie... dopo 2 anni di ram "regalate", romperebbe parecchio tornare a pagare cifre assurde


Quoto.
Capozz10 Febbraio 2009, 18:28 #5
D'altronde si sono fregati da soli all'uscita di Vista, producendone in quantità smodate, sperando che tutti montassero 8 giga di ram e creando un forte eccesso di offerta che ha fatto crollare i prezzi
f_tallillo10 Febbraio 2009, 18:33 #6
Il problema è che molti ora sono invogliati dalle ddr3 quindi spendere 60/70€ per ampliare il sistema con DDR2 non attira molto in visione di un cambio di piattaforma.
Stessa cosa con le CPU intel.
A limitare le vendite sono i prezzi ancora alti delle DDR3 e delle mobo 1366.
MiKeLezZ10 Febbraio 2009, 18:58 #7
Originariamente inviato da: Capozz
D'altronde si sono fregati da soli all'uscita di Vista, producendone in quantità smodate, sperando che tutti montassero 8 giga di ram e creando un forte eccesso di offerta che ha fatto crollare i prezzi
hmmm... penso sia anzi che vista è stato un flop e la gente si è tenuta la ram che aveva con xp
poi c'è stato anche quel simpatico avvenimento della mega multa causa cartello, che evidentemente ha anche riacceso un attimino di concorrenza
davidTrt8310 Febbraio 2009, 19:26 #8
Non capisco come possano tutti i produttori ridursi a vendere sottocosto.. cioè, piuttosto non produco!
Issam220410 Febbraio 2009, 19:35 #9
Originariamente inviato da: davidTrt83
Non capisco come possano tutti i produttori ridursi a vendere sottocosto.. cioè, piuttosto non produco!


Perchè si spera in una perdità nel breve periodo ed una ripresa nel lungo: vedi PlayStation 3.
AleLinuxBSD10 Febbraio 2009, 19:46 #10
Se pensano di potere mantenere alti i prezzi delle nuove ddr3 si danno una zappata sui piedi.

Io credo che i motivi per cui si assiste ad un rallentamento dell'acquisto di ddr2 derivi non soltanto dall'avvento delle nuove ddr3 che essendo ancora troppo costose non attirano più di tanto, e non soltanto dalla crisi economica, ma anche dal fatto che diversi sistemi pur potendo gestire 4 gb si trovano un po' frenati dai sistemi operativi a 32 bit (anche se con qualche modifica è possibile gestire più di 4 gb pure con sistemi a 32 bit anche se in modo non lineare).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^