SSD Intel Serie 710, ora con prezzi ufficiali

SSD Intel Serie 710, ora con prezzi ufficiali

Giunge direttamente da Intel il comunicato ufficiale riguardante i nuovi SSD 710 per il mondo Enterprise, che vanno a sostituire gli ormai obsoleti X-35E

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 10:13 nel canale Periferiche
Intel
 

Solid State Drive Intel serie 710: ne abbiamo già ampiamente parlato su queste pagine, ma giunge ora il comunicato ufficiale da parte di Intel. Pensata per sostituire l'ormai obsoleta serie X-25E, la nuova famiglia 710 rinuncia alle costose memorie SLC della serie precedente a vantaggio di chip NAND MLC a 25 nm, evolutisi nel frattempo in qualcosa di molto più raffinato rispetto ai tempi della presentazione degli x-25E.

Intel Serie 710

Nei chip NAND Flash della serie 710, infatti, troviamo la tecnologia Intel High Endurance (HET), pensata per fornire la resistenza e le prestazioni necessarie per data center, servizi finanziari, soluzioni integrate, portali Internet, motori di ricerca e altre applicazioni impegnative di storage e server. Intel dichiara una resistenza superiore di ben 30 volte rispetto ai chip NAND Flash senza HET, riferendosi alle differenti insidie a cui è sottoposto un modulo NAND Flash nel corso della sua vita, come ad esempio i cicli di scrittura e riscrittura ma non solo.

La resistenza predefinita in riferimento alla scrittura raggiunge ben 1,1 Petabyte (1 PB), un parametro che sta via via sostituendo MTBF almeno per quanto riguarda gli SSD Enterprise. I tagli disponibili sono di 100 GB, 200 GB e 300 GB, mentre in quando a I/O Intel dichiara per le nuove unità SSD Intel 710 fino a 2.700 IOPS (Input/Output Operations Per Second) di prestazioni in scrittura random di 4 KB e fino a 38.500 IOPS di prestazioni in lettura random di 4 KB per l'intero ciclo di vita dell'unità. Si noti come per i dischi enterprise si utilizzino valori di I/O sicuramente più veritieri e meno ottimistici di quelli tipici del mondo consumer.

I prezzi ufficiali, praticamente identici a quelli già segnalati sulle nostre pagine, sono sì più vantaggiosi di quelli delle vecchie unità X-25E se rapportati alle capienze, ma rimangono molto elevati. Si parte dai 649,00 Dollari del 100 GB, passando per i 1.289,00 dollari del 200 GB, chiudendo con i 1.929,00 Dollari dell'unità da 300 GB, il tutto in lotti da 1.000 unità. Prezzi da settore Enterprise, non certo per tutte le tasche.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bollicina3115 Settembre 2011, 13:50 #1
se volete ve ne compro una decina, basta che si accontentanto di 200€
Comets16 Settembre 2011, 00:54 #2
Gli iops non sono neanche buoni , ma non puntavano a quello ma almeno potevano essere allineati ai modelli di punta home user.
jined16 Settembre 2011, 03:19 #3
Indubbiamente di buona qualità, ma troppo cari per dei dischi basati su MLC.. anche se si tratta di una classe di MLC "raffinate", non dovrebbero esser vendute al prezzo delle SLC..
coschizza16 Settembre 2011, 09:14 #4
Originariamente inviato da: jined
Indubbiamente di buona qualità, ma troppo cari per dei dischi basati su MLC.. anche se si tratta di una classe di MLC "raffinate", non dovrebbero esser vendute al prezzo delle SLC..


ma difatti costano molto meno di dischi basati su slc di questa classe, noi abbiamo pagato anche 10.000€ per singoli dischi enterprise basati su slc quindi questi sono molto piu economici anche se piu lenti.
coschizza16 Settembre 2011, 09:16 #5
Originariamente inviato da: Comets
Gli iops non sono neanche buoni , ma non puntavano a quello ma almeno potevano essere allineati ai modelli di punta home user.


gli iops sono irrilevanti in questa classe di dischi perche la loro durata e di un 2 ordini di grandezza superiori rispetto ai dischi home user, questo è il parametro che li caratterizza. Inoltre questi dischi non vengono usati singolarmente ma in batterie raid che quindi aumentano gli iops in base al numero di unita e il tipo di raid utilizzato.
ArteTetra16 Settembre 2011, 17:19 #6
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
X-35E
X-25E
x-25E




X25-E

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^