Tesla Personal Supercomputer: due proposte nazionali

Tesla Personal Supercomputer: due proposte nazionali

Due aziende italiane, Concordia Graphics e E4 Computer Engineering, presentano proprie interpretazioni dei sistemi Tesla Personal Supercomputer

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:24 nel canale Periferiche
Tesla
 

Nei giorni scorsi abbiamo anticipato i nuovi progetti di NVIDIA per la propria divisione GPU Computing, incentrata sulle soluzioni della famiglia Tesla. In particolare il produttore americano ha presentato Tesla Personal Supercomputer, un reference design di workstation che integra al proprio interno sino a 4 schede video Tesla.

La finalità di un sistema di questo tipo è quella di permettere allo sviluppatore di avere un PC capace sia di tradizionali elaborazioni, grazie all'integrazione di 1 o 2 processori quad core, sia di gestire elaborazioni GPU Computing grazie all'inserimento di schede Tesla

Due aziende italiane hanno annunciato proprie proposte basate su questo concetto di workstation. La prima è Concordia Graphics con il sistema Genesis Tesla Workstation così configurato:

  • Case middletower con 3 ventole
  • Alimentatore 1050 watt specifico
  • Mb Dual Opteron chipset Nvidia nforce pro 3600+3050 4 PCI express 2X 16X; 2X 16X con dati 8X
  • 2X CPU Opteron 2222 a 3.0 Ghz
  • 16 Gb 8X DDRII 667 MHz 2048 Mb FB Dimm. massimo installabile 32 Gb
  • Floppy disk
  • 2X schede Nvidia Tesla C1060 con funzionamento a 16X
  • Masterizzatore 16X Dual layer con software
  • 2X HD 500 Gb 16MB cache sata 7.200 Rpm MTBF 1.200.000 ore
  • NVIDIA Quadro FX370
  • Tastiera Logitech
  • Mouse Logitech Optical
  • Linux 64 bit o Windows XP64 Bit

Il sistema prevede due schede Tesla C1060 affiancate da una soluzione Quadro FX370 per la gestione dell'output video a display (le schede Tesla non integrano connettore per display). Il prezzo consigliato per questa soluzione parte da 5.999,00€ IVA esclusa.

La seconda azienda impegnata con un sistema Tesla Personal Supercomputer è E4 Computer Engineering con il modello E-Station 5095; di seguito le specifiche indicate dal produttore:

  • Workstation tower low noise
  • 8 bays SAS/SATA
  • 1350W power supply
  • M/B dual Intel Xeon
  • Chipset Intel 5400
  • CPU Intel Xeon E5472 3,00 GHz quadcore 16 GB RAM
  • 2 HDD SATA 250 GB
  • DVD writer dual layer
  • 3 x Tesla C1060
  • Graphic adapter NVIDIA 280NVS
  • Sistema operativo Microsoft Windows Vista 64
  • 3 anni garanzia onsite

In questo caso sono 3 le schede Tesla C1060 integrate nel sistema, affiancate da una soluzione NVIDIA Quadro 280NVS sempre richiesta per la gestione dell'output video. Il prezzo consigliato per questa soluzione è a partire da 8.900,00€ IVA esclusa. Interessante evidenziare come per entrambe le tipologie di sistemi siano state scelte cpu per sistemi workstation: nel primo caso processori AMD Opteron dual core a 3 GHz di clock, mentre nel secondo caso processori Intel Xeon quad core sempre con frequenza di clock di 3 GHz. Invariata la dotazione di memoria di sistema, pari a 16 Gbytes come del resto consigliato da NVIDIA nelle specifiche minime di sistemi di questo tipo.

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor21 Novembre 2008, 09:34 #1
ho qualche dubbio sull'alimentatore (1 kW con quelle GPU che lavorano non è poco?) e sul floppy ( )
maumau13821 Novembre 2008, 09:44 #2
Io invece ho qualche dubbio sullo Xeon, e sull'uso di un Opteron Dual Core. In entrambi i casi ci avrei visto bene due Shanghai, visto che Xeon con Nehalem (Non mi ricordo il codename della versione server :boh non se ne vedono ancora.
Certo che però il floppy
SK8R121 Novembre 2008, 09:48 #3
non so gli altri SO ma io ho avuto winXP 64bit... x trovare un programma compatibile dovevo sperare in dio... spero che almeno gli altri siano un pò più usati...
GByTe8721 Novembre 2008, 09:54 #4
SK8R1, nei 64 bit tra XP e Vista sono stati fatti abnormi passi in avanti
!fazz21 Novembre 2008, 11:04 #5
Il floppy in una workstation è abbastanza comodo ok che non si userà quasi mai ma, nel caso devi ripristinare spesso è utile

e cmq meglio averlo e non usarlo che non averlo ed averne bisogno, pure la mai xw8400 ha il floppy diversamente dalle altre xw4400 (più piccoline assimilabili a comuni pc) presenti in ufficio
FlatEric21 Novembre 2008, 11:17 #6
Io sinceramente uso Win XP x64 da un pò e l'unico programma finora che non mi ha funzionato è Google Desktop...per il resto, pure in casi di periferiche non date come compatibili ma con driver generici dei chipset compatibili, sono riuscito quasi sempre a cavarmela...ed è ben meglio di XP liscio...figuriamoci di sVista
bio8221 Novembre 2008, 11:34 #7
Originariamente inviato da: FlatEric
Io sinceramente uso Win XP x64 da un pò e l'unico programma finora che non mi ha funzionato è Google Desktop...per il resto, pure in casi di periferiche non date come compatibili ma con driver generici dei chipset compatibili, sono riuscito quasi sempre a cavarmela...ed è ben meglio di XP liscio...figuriamoci di sVista


sVista è anni luce avanti a xp64 (li ho entrambi, fra casa e il lavoro)...

cmq io starei attento a e4..le 3 workstation acquistate da loro erano rumorose e poco stabili...il sistema di raffreddamente faceva pena e dopo 10 minuti si avevano temperature sopra i 70 gradi con le ventole al 100% (lavorateci vicino ad una cosa così e mi direte) e poco stabili...su 3 macchine prese, 2 avevano 2 guasti differenti (una sk madre con entrambe le porte lan guaste e l'altra si spegneva dopo 2 ore di calcoli intensi)..

bio
piffe21 Novembre 2008, 12:00 #8
Ma perchè la piattaforma TESLA non può essere utilizzata per i rendering? Non dico in fase di modellazione, ma in fase di render finale... CAD2, società inglese, sostiene che non sia possibile ma mi sembra una castroneria: in fondo i calcoli sono calcoli no? Correggetemi se sbaglio.
+Benito+21 Novembre 2008, 13:37 #9
Un solo alimentatore? Avrei visto bene la ridondanza su una macchina di questa fascia.
Stefem21 Novembre 2008, 13:57 #10
Originariamente inviato da: Paganetor
ho qualche dubbio sull'alimentatore (1 kW con quelle GPU che lavorano non è poco?) e sul floppy ( )


Ogni Tesla C1060 ha un consumo energetico pari a 200 W picco e 160 W tipico, fai un po' i conti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^