Troppi ordini: TSMC espande il centro produttivo per la tecnologia a 28 nm

Troppi ordini: TSMC espande il centro produttivo per la tecnologia a 28 nm

Un numero sempre crescente di ordinativi è alla base dell'espansione del centro produttivo di TSMC incentrato sulla realizzazione di chip a 28nm

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:35 nel canale Periferiche
 

L'integrazione di chip sempre più potenti e complessi, sia nelle schede grafiche di ultima generazione, sia nei SoC, ha portato a una domanda sempre più crescente per chip realizzati con processo produttivo di 28nm, anche in virtù dei consumi inferiori rispetto a tecnologie di generazione precedente.

La domanda ha sorpreso persino i produttori, come TSMC, che sta adottando da tempo una politica di espansione dei propri centri produttivi a Taiwan. Proprio di questa azienda parla Techpowerup, in riferimento alle linee produttive dei 28nm, di cui di prevede un'espansione entro la fine del 2012, in tempo record.

Il motivo è semplice: la forte domanda dei clienti non può essere completamente soddisfatta, fatto che ha portato alcuni di questi a rivolgersi alla concorrenza, costituita principalmente da Samsung e UMC. Ricordiamo brevemente che Taiwan Semiconductor Manufacturing Company, abbreviato per comodità in TSMC, è la più grande fonderia indipendente di semiconduttori al mondo, con sede a Taiwan presso lo Hsinchu Science Park di Hsinchu.

Fra i clienti di TSMC troviamo nomi come Applied Micro Circuits Corporation, Qualcomm, Altera, Broadcom, Conexant, Marvell, NVIDIA e VIA, mentre da segnalare è anche una collaborazione iniziata con Apple nell'agosto del 2011, per la produzione futura di chip A5 e A6. Anche Intel, pur possedendo fabbriche proprie, ha talvolta delegato a TSMC la produzione di alcune componenti.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MikDic20 Marzo 2012, 10:01 #1

Peccato per GlobalFoundried (ex amd....)

l'incapacita di TMSC a soddisfare i clienti e dall'altra parte la crisi di GlobalFoundried che portebbe essere abbandonata persino dall'exproprietario AMD la dice lunga sulla sua capacita attuale di quest'ultima a stare sul mercato molto concorrenziale.
Putroppo GF ha contibuito non poco ad affossare AMD o quantomeno a tarpargli le ali, ora che con le sue APU estremamente competitive rispetto a Intel , e purroppo non ne ha potuto vendere quanto il mercato gliene chiedeva....
illidan200020 Marzo 2012, 10:07 #2
Beh, ora pure Intel ha aperto le sue fonderie per clienti esterni...!
winebar20 Marzo 2012, 10:24 #3
Originariamente inviato da: MikDic
l'incapacita di TMSC a soddisfare i clienti e dall'altra parte la crisi di GlobalFoundried che portebbe essere abbandonata persino dall'exproprietario AMD la dice lunga sulla sua capacita attuale di quest'ultima a stare sul mercato molto concorrenziale.
Putroppo GF ha contibuito non poco ad affossare AMD o quantomeno a tarpargli le ali, ora che con le sue APU estremamente competitive rispetto a Intel , e purroppo non ne ha potuto vendere quanto il mercato gliene chiedeva....


AMD ha ceduto le proprie quote di GF poco tempo fa. Spero vivamente che in futuro si appoggeranno a TSMC, anche perchè GlobalFoundries uscirà con i 28 nm quando TSMC sarà prossima ai 20, mentre Intel ai 14, praticamente la metà di GF, il che porterebbe ad un gap, sia prestazionale che energetico, a livelli stratoferici.

Originariamente inviato da: Articolo
Fra i clienti di TSMC troviamo nomi come Applied Micro Circuits Corporation, Qualcomm, Altera, Broadcom, Conexant, Marvell, NVIDIA e VIA, mentre da segnalare è anche una collaborazione iniziata con Apple nell'agosto del 2011, per la produzione futura di chip A5 e A6. Anche Intel, pur possedendo fabbriche proprie, ha talvolta delegato a TSMC la produzione di alcune componenti.


Vi siete dimenticati l'altro grande produttore di VGA oltre a NVIDIA, AMD.
In quel Sunnyvale si appoggiano a TSMC per la grafica, GF per le CPU/APU, Patriot per le RAM.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^