186Gbps, nuovo record di trasferimento dati su lunghe distanze

186Gbps, nuovo record di trasferimento dati su lunghe distanze

Un gruppo di scienziati ha stabilito un nuovo record di velocità di tasferimento dati: 186 gigabit al secondo su una distanza di 210km

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:18 nel canale Scienza e tecnologia
 

Gli scienziati dell'University of Victoria nella Columbia Britannica sono stati in grado di effettuare un trasferimento dati sulla lunga distanza alla velocità di 186 gigabit al secondo, infrangendo il record mondiale in questo ambito. A dare la notizia è il California Institute of Tecnology, con questo comunicato ufficiale.

Per comprendere gli ordini di grandezza in gioco, una connessione con questa velocità di trasferimento dati consentirebbe di inviare il contenuto di circa 100 mila supporti Blu-Ray nel giro di una giornata. La dimostrazione condotta dai ricercatori ha permesso di superare in maniera il consistente record di 119Gb/s, che risale al 2009.

Purtroppo non vi sono molte informazioni in merito alle tecnologie e agli apparati utilizzati per questo esperimento: il CANARIE (Canada Advanced Research and Innovation Network) ha installato i server e configurato un circuito da 100Gb/s che ha permesso di trasmettere i dati alla velocità di 98Gbps tra l'University of Victoria ed il Washington State Convention Center di Seattle e simultaneamente nella direzione opposta alla velocità di 88Gbps.

Si tratta di una distanza complessiva di circa 200 chilometri, ma il trasferimento dati è stato condotto anche in direzione di altre località statunitensi, così come in Brasile ed in Corea del Sud, a dimostrazione del fatto che distanze particolarmente elevate non rappresentano un problema per questa scoperta.

Al progetto hanno partecipato inoltre il già citato California Institute of Technology, l'University of Michigan, la Florida International University ed il CERN, quest'ultimo particolarmente interessato a trovare una performante soluzione per il trasferimento dati in grado di supportare adeguatamente l'elevata mole di informazioni che derivano dal Large Hadron Collider.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rb120516 Dicembre 2011, 11:23 #1
Strano, nessuno ha ancora fatto il parallelo con la sua ADSL di casa inveendo contro il suo provider, chiunque esso sia?
Aenil16 Dicembre 2011, 12:43 #2
Peccato che in Italia siamo rimasti a 186Gbps (Gigabit per Secolo)

Strano, nessuno ha ancora fatto il parallelo con la sua ADSL di casa inveendo contro il suo provider, chiunque esso sia?


eccomi
blackbird0116 Dicembre 2011, 13:10 #3
186Gb/s

questo dimostra che la tecnologia per un reta ad altissima velocità esiste...
il problema è che a nessuno interessa investire soldoni per migliorare l'intera rete europea (dico europea perchè me ne sto in svizzera e la situazione è tale e quale a quella italiana )

comunque pensavo, se questi "cervelloni" hanno raggiunto i 186Gb/s facendo upload e download su 3-4 server, con la stessa tecnologia aplicata su una rete più vasta (l'intera europa per esempio) dite che 1Gb/s lo si riesce a raggiungere a livello casalingo ? o è pura utopia ?
Portocala16 Dicembre 2011, 13:41 #4
1GBs per ogni utente? Ci sarebbe la saturazione instantanea della rete

Facciamo passi graduali, dagli 8 ai 20 ai 50 ai 100.
djfix1316 Dicembre 2011, 14:08 #5
io lavoro con 0,8Mega di banda ( 70KB/s di trasferimento) pagando il canone ADSL di Telecom pari a chiunque abbia una 8Mega.

quindi queste notizie mi fanno ancor meno piacere visto che stà roba non sarà mai dedicata al miglioramento delle connessioni private casalinghe.
blackbird0116 Dicembre 2011, 15:25 #6
Originariamente inviato da: Portocala
1GBs per ogni utente? Ci sarebbe la saturazione instantanea della rete

Facciamo passi graduali, dagli 8 ai 20 ai 50 ai 100.


si difatti
solo dopo mi sono accorto della assurdità del mio pensiero (anche se però sarebbe una gran figata viaggare a 1 Gb/s )

comunque un bel 50 mega per utente con l'intera europa su fibre ottiche credo che ci stiano più che tranquillamente no ?
anche perchè spero che presto mettano tutto o buona parte su fibra ottica...perchè se no ci vedo tutti molto male
*Pegasus-DVD*16 Dicembre 2011, 15:53 #7
Originariamente inviato da: djfix13
io lavoro con 0,8Mega di banda ( 70KB/s di trasferimento) pagando il canone ADSL di Telecom pari a chiunque abbia una 8Mega.

quindi queste notizie mi fanno ancor meno piacere visto che stà roba non sarà mai dedicata al miglioramento delle connessioni private casalinghe.


fatti eolo
zdarova17 Dicembre 2011, 12:06 #8
Originariamente inviato da: Portocala
1GBs per ogni utente? Ci sarebbe la saturazione instantanea della rete

Facciamo passi graduali, dagli 8 ai 20 ai 50 ai 100.


cosa? guardiamo in europa cosa succede:

15 euro al mese per 100Mbps

20 euro per 1Gbps in città /100 Mbps Internet http://www.coolzone.ro/

Maicold17 Dicembre 2011, 20:45 #9
Impressionante... più che la notizia dei 186GBPS la notizia qui sopra cioè una linea 1000Mpbs 20 euro??? 1GBPS ci vuoi mettere un server a casa e configurarlo per hostare siti web... e tutto questo in una zona che viene considerata meno agiata di noi...
flyningeagle17 Dicembre 2011, 22:28 #10


Veramente forte

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^