4,4 miliardi di dollari: cinque colossi del silicio uniti per la ricerca

4,4 miliardi di dollari: cinque colossi del silicio uniti per la ricerca

Cinque colossi della tecnologia investono 4,4 miliardi di dollari per lavorare congiuntamente allo sviluppo dei prossimi processi di produzione dei semiconduttori

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:48 nel canale Scienza e tecnologia
 

Il Governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo ha annunciato l'impegno di cinque importanti realtà tecnologiche per un investimento complessivo di 4,4 miliardi di dollari per i prossimi cinque anni, allo scopo di lavorare congiuntamente sulle tecnologie di produzione dei semiconduttori di prossima generazione.

Le cinque compagnie sono IBM, Intel, Globalfoundries, TSMC e Samsung; l'investimento permetterà di realizzare centri di ricerca, sviluppo e progettazione in Albany, Canandaigua, Utica, East Fishkill e Yorktown Heights. L'investimento permetterà di creare e mantenere circa 6900 posti di lavoro, tra i quali 2500 nuove posizioni per competenze di tecnologia. Lo stato di New York investirà 400 milioni di dollari nel SUNY College for Nanoscale and Science Engineering di Albany, allo scopo di supportare il progetto, per una durata di cinque anni.

Sono due i progetti che potranno essere portati avanti grazie all'investimento. Il primo, coordinato da IBM e dai suoi partner (presumibilmente Globalfoundries e Samsung), sarà incentrato sullo sviluppo e sulla realizzazione dei chip con processo produttivo a 22 nanometri e a 15 nanometri mentre il secondo progetto, al quale parteciperanno tutte le compagnie coinvolte, affronterà la migrazione tecnologica dalla produzione di wafer a 300 millimetri verso la produzione di wafer a 450 millimetri.

Attualmente non è possibile sapere in che maniera specifica contribuiranno le varie realtà, ne' in termini strettamente monetari, ne' per quanto riguarda la competenza ed il know-how.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MrBond28 Settembre 2011, 10:39 #1
Lo stato di New York investirà 400 milioni di dollari nel SUNY College for Nanoscale and Science Engineering di Albany, allo scopo di supportare il progetto, per una durata di cinque anni.


Proprio come in Italia...
AleLinuxBSD28 Settembre 2011, 10:49 #2
Quotone.
calabar28 Settembre 2011, 10:51 #3
ecco... ogni volta che c'è una notizia su investimenti in ricerca tecnologica, c'è sempre qualcuno che deve tirare fuori quanto in Italia bla bla...
Ma commentare la notizia e basta no eh? Sempre sulla politica deve andare a finire?

A mio parere è un'ottima cosa, per due motivi: la divisione delle spese di ricerca, e il mantenimento di un certo livello tecnologico globale, così da evitare che qualcuno troppo avanti in questo campo si trova in posizione di troppo vantaggio rispetto agli altri.
Del resto vediamo che alla ricerca per i processi produttivi inferiori partecipano solo IBM e partner, Intel procede per conto proprio. PEr ora quest'ultima mi pare in vantaggio, per lo meno in vantaggio sui tempi, e spero si possa pareggiare a breve questo divario.
rvrmarco28 Settembre 2011, 13:06 #4
Originariamente inviato da: calabar
ecco... ogni volta che c'è una notizia su investimenti in ricerca tecnologica, c'è sempre qualcuno che deve tirare fuori quanto in Italia bla bla...
Ma commentare la notizia e basta no eh? Sempre sulla politica deve andare a finire?


è inevitabile, e penso sia un bene che sia così, più gente si rende conto della situazione più le probabilità di miglioramento della situazione aumentano, con distribuzione normale.
cat128 Settembre 2011, 13:47 #5
Originariamente inviato da: calabar
ecco... ogni volta che c'è una notizia su investimenti in ricerca tecnologica, c'è sempre qualcuno che deve tirare fuori quanto in Italia bla bla...
Ma commentare la notizia e basta no eh? Sempre sulla politica deve andare a finire?

cut


Perchè? L'articolo di cosa parla?

calabar28 Settembre 2011, 14:32 #6
di... tecnologia? Link ad immagine (click per visualizzarla)
Come del resto fa questo forum, che se non sbaglio per regolamento vieta appunto le discussioni sulla politica.

La consapevolezza della gente su temi politici va coltivata altrove, non qui.
Qui vorrei poter parlare di altro, a tema con il forum.
alex6128 Settembre 2011, 15:02 #7
La cosa interessante è che a differenza dell'Italia il novanta per cento dell'investimento per la ricerca è privato.
Da noi i privati sono così nani e tartassati da lottare per la sopravvivenza, altro che aver soldi per far ricerca.
Se fosse nato in Italia Steve Jobs sarebbe rimasto un morto di fame.
In fondo siamo un paese di poveri statalisti sempre in cerca del posticino pubblico (magari con raccomandazione).
IBM è un gigante che basa molto del suo business nulla ricerca (anche pura),sfrutta le tecnologie sviluppate finchè sono fresche e altamente remunerative ed una volta invecchiate le vende ad altri (Hitachi,Lenovo etc.).
cat128 Settembre 2011, 16:21 #8
Originariamente inviato da: calabar
di... tecnologia? Link ad immagine (click per visualizzarla)
Come del resto fa questo forum, che se non sbaglio per regolamento vieta appunto le discussioni sulla politica.

La consapevolezza della gente su temi politici va coltivata altrove, non qui.
Qui vorrei poter parlare di altro, a tema con il forum.


Che questo forum vieti le discussioni incentrate esclusivamente sulla politica è un fatto.
Fare dei paragoni tra lo stato di NW e l'Italia viene spontaneo visti i "diversi parametri" che i due stati adottano in materia di sviluppo, ed anche questo è un fatto che non si può ignorare.
calabar28 Settembre 2011, 16:53 #9
Tante cose ci vengono spontanee, ma possiamo evitare di farle, in questo caso si può evitare di trasformare una notizia sulla tecnologia in un dibattito politico.
E anche se il regolamento parla di "aprire thread sulla politica" è chiaro l'intento di evitare l'argomenti, per le motivazioni che li sono chiaramente esplicitate.

Ma vabbè, è una battaglia persa.
A questo punto sarebbe bene che lo staff chiarisse la questione.
robertogl28 Settembre 2011, 17:57 #10
Originariamente inviato da: calabar
Tante cose ci vengono spontanee, ma possiamo evitare di farle, in questo caso si può evitare di trasformare una notizia sulla tecnologia in un dibattito politico.
E anche se il regolamento parla di "aprire thread sulla politica" è chiaro l'intento di evitare l'argomenti, per le motivazioni che li sono chiaramente esplicitate.

Ma vabbè, è una battaglia persa.
A questo punto sarebbe bene che lo staff chiarisse la questione.


il titolo è '4,4 miliardi di dollari: cinque colossi del silicio uniti per la ricerca', e nell'articolo si trovano riferimenti allo stato di NW che sta partecipando finanziariamente alla ricerca. Quindi penso che sia lo stesso articolo a cominciare a parlare di politica, e mi sembra normale che nel forum si continui a farlo
Altrimenti cancelliamo ogni riferimento nell'articolo a stati e a loro finanziamenti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^