ATIC e lo stato della Sassonia insieme per i chip tridimensionali

ATIC e lo stato della Sassonia insieme per i chip tridimensionali

Il principale investitore di GlobalFoundries e lo stato tedesco della Sassonia finanziano un progetto di ricerca che si occuperà di esplorare le tecniche di stacking per i chip 3D

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:32 nel canale Scienza e tecnologia
 

Advanced Technology Investment Company, principale investitore di GlobalFoundries, e lo stato della Sassonia in Germania, hanno annunciato di aver istituito due laboratori di ricerca che lavorano in parallelo su una serie di aree legate all'industria dei semiconduttori. Twin Labs, questo il nome del progetto, sarà supportato da ATIC e dalla Sassonia con l'offerta di 2,4 milioni di finanziamento per due anni.

I ricercatori si focalizzeranno principalmente sulle tecniche di stacking per la realizzazione di chip tridimensionali, una tecnologia che permette di realizzare soluzioni dalle maggiori prestazioni e, in particolare, dalla migliore efficienza energetica. Si tratta di un progetto che conferma l'attenzione che ATIC rivolge ai MEES, acronimo di Minimum Electronic Energy Systems.

Entrambi i laboratori avranno dimensioni simili ed impiegheranno dai 10 ai 12 tra diplomati e laureati. Gli staff potranno essere ampliati in un secondo momento, dopo il raggiungimento di una serie di obiettivi. Il Masdar Institute of Sciente and Technology ospiterà il centro ricerche di Abu Dhabi, mentre il Technische Universität Dresden supervisionerà lo sviluppo del laboratorio sassone.

La ricerca in Sassonia si focalizzerà sugli aspetti di internconnessione dell'integrazione 3D, specialmente il ruolo cruciale dei Thorugh Silicon Via nella struttura back-end-of-the-line del chip tridimensionale. L'obiettivo è lo sviluppo di moduli per interfacce ad alta velocità tra chip multipli in una struttura stacked. Ad Abu Dhabi si esploreranno invece le caratteristiche di minium-energy e low-power della mircoelettronica integrata tridimensionale.

Ibrahim Ajam, CEO di ATIC, ha commentato: "Dresda è diventato il più grande centro di microelettronica in Europa e siamo lieti di rafforzare la nostra collaborazione alla guida dell'industria dei semiconduttori. E' una partnership significativa che ci permette di istituire un centro di ricerca globale ad Abu Dhabi. Le aree di ricerca che verranno affrontate dal progetto Twin Labs sono molto promettenti per l'industria e sono fiducioso che la proprietà intellettuale che ne conseguirà sarà di grande valore per ATIC, per GlobalFoundries e per Abu Dhabi".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^