Google: ecco l'algoritmo che svela i dettagli mancanti dalle foto pixellate

Google: ecco l'algoritmo che svela i dettagli mancanti dalle foto pixellate

Lo faceva Rick Deckard nel famoso film Blade Runner, ma da oggi lo si potrà fare davvero grazie a Google. Grazie alle reti neurali è possibile trasformare immagini praticamente indistinguibili in dettagliate e chiaramente leggibili. Ecco come è possibile.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 10:31 nel canale Scienza e tecnologia
Google
 
25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lucusta12 Febbraio 2017, 12:18 #11
Originariamente inviato da: sintopatataelettronica
la cosa più assurda nei telefilm è quando zoomano.. e da 4 blocchettoni uniformi grossi 100000 pixel ognuno.. tirano fuori tutti i numeri della targa xD


sulla targa si puo' fare.
il set è ristretto (pochi caratteri e ne conosci il true type); hai altre variabili che semplificano la speculazione (il modello/colore dell'auto, che ti elimina le previsioni di targhe antecedenti alla realizzazione del veicolo e anche le alternative errate, almeno nei paesi in cui non hai la targa legata al proprietario e non al veicolo).

insomma diventa un valido aiuto:
hai uno supratore seriale, trovi due targhe, una delle due auto la guida una vecchietta di 70 anni...

poi magari fai la multa ad una 126 perchè andava sul raccordo a 250Km/h... ma li ci sono altre evidenze (clonazione targa).
Raghnar-The coWolf-12 Febbraio 2017, 12:40 #12
-"Computer, acuisci quella manciata di pixel a destra!"
-"ora scopriremo l'assassino"
*Operazione Eseguita*
-"Diamine! L'assassino è Emma Watson! Oppure Guy Kawasaki... Chiamateli per confermare l'alibi!"
fdl8812 Febbraio 2017, 13:31 #13
Originariamente inviato da: demos88
Basta che non si usino i giapponesi come ground truth, non funzionerebbero.


Standing ovation XD XD XD XD
Micene.112 Febbraio 2017, 17:41 #14
Originariamente inviato da: danik2
Finalmente si potranno vedere come si deve i porno/hentai giapponesi !!!


sinadex12 Febbraio 2017, 20:29 #15
dettaglio non da poco: per riconoscere l'immagine pixellata, il sistema deve aver già visto quella originale
Syk12 Febbraio 2017, 21:00 #16
Originariamente inviato da: danik2
Finalmente si potranno vedere come si deve i porno/hentai giapponesi !!!

quei film pixellati sono un crimine contro l'umanità
sintopatataelettronica13 Febbraio 2017, 03:23 #17
Originariamente inviato da: lucusta
sulla targa si puo' fare.
il set è ristretto (pochi caratteri e ne conosci il true type); hai altre variabili che semplificano la speculazione (il modello/colore dell'auto, che ti elimina le previsioni di targhe antecedenti alla realizzazione del veicolo e anche le alternative errate, almeno nei paesi in cui non hai la targa legata al proprietario e non al veicolo).


Sì, ma non come fanno nei telefilm. Quello è irrealistico e impossibile. Per fare ciò che dici serve DI BASE una definizione e un numero di pixel sufficienti da cui, innanzituttto, poter fare il riconoscimento dei caratteri. Cioè, non è che prendi 4 blocchettoni di pixel uniformi come nel serial tv e da quelli ci ricavi la targa per magia, dai... A prescindere da tutte le variabili e le ricerche incrociate intelligenti che puoi applicare DOPO il riconoscimento dei caratteri, se intanto non hai un numero di pixel sufficienti su cui applicare l'algoritmo di OCR non ricaverai assolutamente NULLA, altro che la targa completa, che la vedi formarsi come nel caricamento progressivo delle immagini di google earth. xD
cignox113 Febbraio 2017, 08:44 #18
Uno degli esempi piú ridicoli di zoom in un telefilm é stato in Flashforward (serie che ho cmq amato): da una ripresa fatta allo stadio, sulle gradinate dall'altra parte hanno zoomato su un tizio che camminava (alto non piú di una ventina di pixel). Da qui hanno "migliorato l'immagine" ini modo da individuare che indossava un anello. E grazie ai supercomputer dell'FBI (o qualche altra agenzia) hanno decifrato la scritta sull'anello.

Una cosa ridicola oltre ogni misura.

Invece l'algoritmo qua potrebbe avere una sua utilitá: magari riesce ad indirizzare l'indagine verso una rosa ristretta di possibilitá, magari riesce in qualche modo a confermare una intuizione. Non fornirá la soluzione, ma potrebbe (forse, bisogna vedere le reali performances) dare una mano.
qboy13 Febbraio 2017, 09:36 #19
Ne vogliamo parlare di CSI? Di quella volta che da un selfie hanno guardato il riflesso dell'occhiale per individuare chi c'era di fronte...E di quella successiva persona hanno guardato nel riflesso della pupilla un'altra persona ancora..ridicolo


Ecco alcuni esempi con po' di miglioramenti ,1 2 3..
piererentolo13 Febbraio 2017, 11:21 #20
Originariamente inviato da: qboy
da un selfie hanno guardato il riflesso dell'occhiale per individuare chi c'era di fronte...E di quella successiva persona hanno guardato nel riflesso della pupilla un'altra persona ancora..ridicolo


Originariamente inviato da: cignox1
da una ripresa fatta allo stadio, sulle gradinate dall'altra parte hanno zoomato su un tizio che camminava (alto non piú di una ventina di pixel). Da qui hanno "migliorato l'immagine" ini modo da individuare che indossava un anello. E grazie ai supercomputer dell'FBI (o qualche altra agenzia) hanno decifrato la scritta sull'anello.

Ma secondo me è proprio ignoranza degli sceneggiatori! Ricordo ancora in NCIS che da un floppy da 1.44 hanno vusualizzato un video in fullHD di 5 minuti visto sul megaschermo. Capisco gli algoritmi di compressione evoluti, però a tutto c'è un limite

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^