Grafene, individuato un metodo per il patterning di circuiti a temperatura ambiente

Grafene, individuato un metodo per il patterning di circuiti a temperatura ambiente

Impiegando una tecnica di mascheramento i ricercatori hanno inciso pattern circuitali sul grafene per trasferirli su un substrato non metallico. Il prossimo passo è la realizzazione di maschere a maggior risoluzione

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:11 nel canale Scienza e tecnologia
 

Nonostante il grafene possa essere prodotto con relativa facilità grazie alla tecnica della deposizione chimica da vapori (CVD) su un substrato di rame, i ricercatori da sempre hanno avuto difficoltà nell'individuare un modo agevole per incidere i voluti pattern circuitali nel grafene e trasferirli su un substrato non metallico.

I ricercatori dell'University of Illinois Urbana-Champagin affermano però di aver messo a punto un processo semplice che permette di effettuare velocemente il patterning dei circuiti ed il loro trasfermiento su substrati flessibili usando un comune mascheramento. Keong Yong, dottorando che ha lavorato alla rierca, ha commentato: "I micro-pattern desiderati vengono disegnati tramite un software CAD, il che permette di usare di un laser commerciale collegato al computer per realizzare una shadow mask corrispondente al progetto dei circuiti".

Una volta realizzata, la shadow mask viene collocata sul grafene depositato sul substrato di rame, così che i pattern possano essere incisi sul grafene con un plasma ad ossigeno. Il grafene così inciso viene trasferito su un substrato flessibile usando un processo di laminazione che assicura un contatto ottimale e permette la rimozione del rame. Questo approccio permette di ridurre le fasi di produzione e di conseguenza il tempo complessivo necessario ed elimina la necessità di dover approntare un processo di microfabbricazione e di dover utilizzare una "impalcatura" di polimeri, il che permette di realizzare un grafene di maggior purezza.

Attualmente non v'è alcuna limitazione alla dimensione dei chip di grafene che possono essere realizzato usando questo metodo, ma c'è un limite alla risoluzione della shadow mask che per ora può essere realizzata solo nell'ordine di grandezza dei micron, invece che dei nanometri come i circuiti in silicio di oggi. "Siamo stati in grado di realizzare vari motivi sul grafene a differenti spingendoci fino a 50 micron".

Il prossimo obiettivo dei ricercatori è ovvimanete quello di ridurre le dimensioni delle shadow mask e di costruire dispositivi reali che dimostrino il concetto che possa essere possibile realizzare circuiteria operativa in grafene usando apparecchiature relativamente economiche rispetto a quanto possibile oggi.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
andbad10 Maggio 2016, 12:05 #1
"Al mondo ci sono poche certezze: la morte, le tasse, LeBron alle Finals e un articolo sul grafene tra le pagine di HwUpgrade."

By(t)e
Pier Silverio10 Maggio 2016, 12:48 #2
Eccolo! E' lui! E' tornato! Il grafeneh!

Mi compiaccio di quanto basti poco per divertirmi
calabar10 Maggio 2016, 12:53 #3
Beh, siamo abbastanza distanti da un'applicazione reale, bisognerebbe capire quali possono essere i tempi per passare dai micron ai nanometri (pochi nanometri, oltretutto).
Considerando che con il grafene siamo ancora in uno stadio di ricerca, ho idea che non vedremo qualcosa di concreto ancora per parecchio tempo.

PS: nella frase: "Siamo stati in grado di realizzare vari motivi sul grafene a differenti spingendoci fino a 50 micron" direi che manca qualcosa
Bellaz8910 Maggio 2016, 13:24 #4
Molto interessante. un passo in avanti verso la produzione industriale. Magari la produzione di dispositivi ad uso non digitale non è così distante.
Ultrafoxxx10 Maggio 2016, 19:44 #6
Originariamente inviato da: calabar
Beh, siamo abbastanza distanti da un'applicazione reale, bisognerebbe capire quali possono essere i tempi per passare dai micron ai nanometri (pochi nanometri, oltretutto).
Considerando che con il grafene siamo ancora in uno stadio di ricerca, ho idea che non vedremo qualcosa di concreto ancora per parecchio tempo.

PS: nella frase: "Siamo stati in grado di realizzare vari motivi sul grafene a differenti spingendoci fino a 50 micron" direi che manca qualcosa


Ciao,

si manca qualcosa. La frase completa è:

"We have shown that graphene can be patterned into varying geometrical shapes and sizes, and we have explored various substrates for the direct transfer of the patterned graphene."

Puoi leggere l'articolo che è stato tradotto qui:

http://phys.org/news/2016-04-one-st...ing-method.html

o meglio ancora, leggi l'articolo pubblicato da Nature. Scientific Reports non richiede sottoscrizione.

Ultrafoxxx
mrk-cj9410 Maggio 2016, 20:52 #7

see il grafene è tornato!

preparo i pop corn

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^