I produttori asiatici sperimentano la produzione di display quantum dot

I produttori asiatici sperimentano la produzione di display quantum dot

Quantum Materials consegna ai produttori asiatici i primi prototipi dei Tetrapod Quantum Dot, nanomateriali avanzati per la produzione di display ad alte prestazioni

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:01 nel canale Scienza e tecnologia
 

Quantum Materials Corporation, una giovane realtà impiegata nello sviluppo e realizzazione di nanomateriali, ha annunciato di aver consegnato i primi prototipi dei Tetrapod Quantum Dot a un gruppo di non meglio precisati produttori asiatici di componenti elettronici.

I Tetrapod Quantum Dot sono materiali in grado di migliorare le prestazioni e l'efficienza dei display ad alta risoluzione destinati all'uso in monitor per PC, televisori e smartphone. La tecnologia sviluppata da Quantum Materials consente di realizzare quantum dot uniformi, con ridotta larghezza di banda, emissione brillante, un minor indice di aggregazioni, una maggior purezza e resa cromatica.

I produttori sono attualmente all'opera per stampare i Tetrapod Quantum Dot su pellicole da utilizzare all'interno dei pannelli LCD per ottenere immagini più vivide, schermi di maggior dimensione e un maggior gamut di colori. Grazie a questa tecnologia sarà inoltre possibile realizzare display QD-LED più sottili, leggeri, luminosi ed economici, incluse soluzioni per dispositivi portatili e flessibili, in grado di offrire un rapporto di contrasto quasi infinito grazie a profondi livelli di nero e ad un'elevata emissione luminosa, evitando al contempo problemi di motion blur e di campo visivo.

Stephen B. Squires, fondatore e CEO di Quantum Materials, ha commentato: "Il materiale Tetrapod Quantium Dot consente di abbassare i costi di produzione dei display grazie alla loro superiore luminescenza e all'inferiore incidenza di aggregazione. A parità di prestazioni è necessario impiegare molti meno quantum dot [rispetto alle tecnologie alternative]. Crediamo che questo vantaggio, unito alla tecnologia di produzione continuous-flow, assicura il più basso costo possibile per la realizzazione dei quantum dot".

Per maggiori informazioni sull'impiego dei quantum dot nella realizzazione di pannelli a cristalli liquidi e display rimandiamo a questa notizia.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
inited17 Settembre 2013, 10:27 #1
I monitor che si compravano 10 anni fa avevano la caratteristica di avere angoli di visuale verticali incredibilmente superiori a quelli attuali, se affianco un vecchio 5:4 ad un qualsiasi moderno 16:9 e li guardo stando in piedi noterò sempre una miglior visibilità nel modello più vecchio. Sarebbe auspicabile che nuove tecnologie eliminassero questo andamento retrogrado.
C.po!17 Settembre 2013, 10:47 #2
..beh..un qualsiasi monitor...magari no...
calabar17 Settembre 2013, 12:52 #3
Finalmente le prime implementazioni.
Da qualche tempo comincio a pensare che i quantum dot possano essere la tecnologia del futuro, per i display.
Qui però si parla di QD-LCD, ora non vorrei ricordare male, ma dovrebbe essere possibile l'uso dei QD senza abbinarlo ad altre tecnologie.
ulk17 Settembre 2013, 13:13 #4
Boh giudicherò quando usciranno modelli di monitor etc, voglio vedere il rapporto qualità/prezzo così la news dice poco.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^