I robot ci ruberanno il 6% dei posti di lavoro entro 5 anni

I robot ci ruberanno il 6% dei posti di lavoro entro 5 anni

Secondo un nuovo report di Forrester è in arrivo un maremoto dirompente nel mercato del lavoro, causato principalmente dall'arrivo in massa di soluzioni di intelligenza artificiale

di Nino Grasso pubblicata il , alle 13:31 nel canale Scienza e tecnologia
 

I robot sostituiranno il 6% di tutte le occupazioni americane entro il 2021, stando al nuovo report di Forrester pubblicato da Bryan Hopkins, e pare che il loro arrivo sia inarrestabile.

Molte società tecnologiche stanno puntando massicciamente sull'intelligenza artificiale, e nello specifico su particolari tipi di algoritmi "auto-apprendenti" che possono compiere delle scelte sulla base delle attività pregresse. Si tratta di algoritmi che diventano sempre più affidabili e precisi nel corso del tempo senza che nessuno sviluppatore o tecnico debba interagire in alcun modo. Algoritmi che società come Google, Facebook, Microsoft e Apple utilizzano ormai da tempo in maniera proficua, ma che potrebbero avere effetti devastanti nel mondo del lavoro già nei prossimi anni.

In molti casi l'IA è molto più efficiente ed efficace di un essere umano. Un concetto semplice, quanto difficile da digerire. L'acquisto di un "robot", ovvero di un sistema automatizzato, include una spesa iniziale più cospicua ma nel corso del tempo è certamente più economico da mantenere rispetto a un dipendente. In più, per molti incarichi l'IA è decisamente più efficace: in alcuni ambiti un singolo algoritmo può svolgere gli incarichi di decine di dipendenti contemporaneamente e in maniera decisamente più rapida. Secondo Forrester vivremo una rivoluzione nel mondo economico.

"Entro il 2021 avrà inizio un maremoto dirompente", sono state le parole con cui Hopkins ha presentato il report. "Le soluzioni basate sull'intelligenza artificiale e le tecnologie cognitive sostituiranno i posti di lavoro, e il maggiore impatto si verificherà nei settori del trasporto, della logistica, dei servizi ai clienti". Ha un ruolo determinante in questo "maremoto" l'arrivo delle auto a guida autonoma, dove i conducenti saranno comunemente sostituiti da camion, autobus e mezzi in genere a guida autonoma. Nel campo dei servizi ai clienti, l'IA è già oggi una realtà.

"Il sei percento è un numero enorme", ha dichiarato l'ex-presidente di Service Employees International Union Andy Stern al Guardian. "In un'economia che già oggi non aiuta a creare posti di lavoro a tempo pieno si andrà ulteriormente a peggiorare la possibilità di trovare un nuovo impiego. Avremo così molta più gente che avrà difficoltà a trovare lavoro perché la stessa tendenza avverrà anche in quelle aree storicamente più ricche di possibilità come quelle bancarie, retail e mediche".

Nel lungo termine potrebbero esserci comunque dei risvolti positivi: verranno indubbiamente rivalutate (anche nel compenso) alcune professioni che oggi non hanno grande importanza, mentre i creativi difficilmente verranno sostituiti da una macchina. Tuttavia ci sarà un discreto scompiglio soprattutto nei periodi iniziali, quando molti professionisti che hanno impiegato una vita per costruirsi un futuro si troveranno contrastati, senza troppe tutele, da un algoritmo più preparato, affidabile ed efficiente.

Anche Bill Gates parla da anni della "software automation", e piuttosto che ignorarla o temerla sarebbe meglio considerarla e trovare qualche soluzione per rendere la transizione meno traumatica.

108 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Symonjfox15 Settembre 2016, 13:54 #1

Ci sono lavori che DEVONO scomparire

Ci sono lavori che DEVONO scomparire ... parlo ovviamente di tutti quei lavori dove le persone stanno 10 ore al giorno in un capannone a respirare sostanze tossiche, olio, colate di metallo fuso, e chi più ne ha e più ne metta ...
Persilù15 Settembre 2016, 13:56 #2
Si ok.
Ma sull'altro piatto della bilancia, ci saranno manutentori e figure professionali che dovranno seguire i robot.
Non è che lo piazzi, e funziona per sempre e da solo...
Avatar015 Settembre 2016, 14:09 #3
Ladri !
Andrebbero rimessi sui pallet e rispediti nelle fabbriche da cui provengono
GTKM15 Settembre 2016, 14:12 #4
Originariamente inviato da: Persilù
Si ok.
Ma sull'altro piatto della bilancia, ci saranno manutentori e figure professionali che dovranno seguire i robot.
Non è che lo piazzi, e funziona per sempre e da solo...


Vero, il problema è capire quante persone rimarranno comunque a spasso. Insomma, magari il tizio che ferrava i cavalli sarà pure diventato gommista, ma oggi la vedo un po' più complessa la situazione.
CYRANO15 Settembre 2016, 14:15 #5
Originariamente inviato da: Persilù
Si ok.
Ma sull'altro piatto della bilancia, ci saranno manutentori e figure professionali che dovranno seguire i robot.
Non è che lo piazzi, e funziona per sempre e da solo...


Questo finchè non faranno robot autosufficienti...



Ckmlmslldlmdld
nickmot15 Settembre 2016, 14:17 #6
Originariamente inviato da: Persilù
Si ok.
Ma sull'altro piatto della bilancia, ci saranno manutentori e figure professionali che dovranno seguire i robot.
Non è che lo piazzi, e funziona per sempre e da solo...


Si, ma oltre ad essere figure molto più specializzate e formate di un operaio semplice, ne serviranno una frazione rispetto alla manodopera attuale.
omerook15 Settembre 2016, 14:18 #7
Originariamente inviato da: Persilù
Si ok.
Ma sull'altro piatto della bilancia, ci saranno manutentori e figure professionali che dovranno seguire i robot.
Non è che lo piazzi, e funziona per sempre e da solo...


ah ah peccato che ci sarà anche il robot tecnico manutentore alla faccia degli ottimisti!
icoborg15 Settembre 2016, 15:30 #8
i robot costruiti da altri robot dove l'avevo gia sentita...
Pino9015 Settembre 2016, 16:07 #9
Io lavoro in un provider di servizi rivolto all'industria: praticamente facciamo impianti industriali dalla A alla Z. L'ultimo progetto grosso portato a termine in un paese dell'Est Europa ha portato alla costruzione di un impianto di 600'000 metri quadri completamente automatico... ci lavorano sì e no 150 persone in totale.

E' già successo...
maxsy15 Settembre 2016, 16:07 #10
Originariamente inviato da: Symonjfox
Ci sono lavori che DEVONO scomparire ... parlo ovviamente di tutti quei lavori dove le persone stanno 10 ore al giorno in un capannone a respirare sostanze tossiche, olio, colate di metallo fuso, e chi più ne ha e più ne metta ...


si ok, ma penso che le persone che sono li dentro non lo fanno per piacere. forse lo fanno per necessità?

piuttosto dovremmo iniziare ad evitare che i ''nuovi schiavi che stiamo importando in europa'' lavorino nei campi per pochissimi euro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^