IBM prossima a dimostrare un circuito integrato in grafene

IBM prossima a dimostrare un circuito integrato in grafene

I ricercatori di IBM documenteranno presto un nuovo processo produttivo CMOS-compatibile per la realizzazione di wafer in grafene

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:21 nel canale Scienza e tecnologia
IBM
 

I ricercatori di IBM presenteranno presto i risultati di un progetto che verte sulla fabbricazione di un circuito RF in grafene, e precisamente un raddoppiatore di frequenza a 2GHz, impiegando un processo di produzione CMOS-compatibile. La presentazione sarà tenuta in occasione dell'International Electron Device Meeting che avrà luogo a Washington DC dal 5 al 7 dicembre prossimi.

Il grafene, un foglio di atomi di carbonio disposti in un reticolo esagonale, è caratterizzato da numerose proprietà che lo rendono un candidato idoneo alla ricerca nel mondo dell'elettronica e dei semiconduttori: ad esempio rispetto al silicio, l'elemento principe usato oggi per la produzione dei processori, il grafene ha una mobilità elettronica 40 volte superiore.

Le interessanti proprietà fisiche del grafene si scontrano però con una serie di problematiche nel momento in cui il carbonio viene introdotto in una tradizionale fabbrica di produzione dei "wafer" per l'industria dei semiconduttori. IBM ha portato avanti un progetto per arrivare, in prospettiva, ad una tecnologia di produzione CMOS-compatibile di wafer a 200mm di diametro, che consentiranno di aprire la strada alla realizzazione di circuiteria integrata a base di grafene.

L'ostacolo principale nella produzione di wafer con grafene è rappresentato dalla difficoltà di apporre uno strato di dielettrico sulla superficie del grafene, allo scopo di isolare il gate: IBM ha messo a punto un processo nel quale vengono dapprima definite le strutture del gate sul silicio ed in seguito trasferire gli strati di grafene utilizzando la deposizione chimica da vapore sul silicio. Dopo aver definito le aree in grafene, IBM ha potuto collegare i contatti di pozzo e sorgente per completare la struttura FET.

Secondo le informazioni rilasciate dagli organizzatori dello IDEM, con questo proceso IBM ha realizzato un duplicatore di frequenza che integra transistor FET ed elementi RF passivi, con una conversione di guadagno pari a -25db e una frequenza di output di 2GHz.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Unrealizer19 Settembre 2011, 17:44 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.businessmagazine.it/news...fene_38562.html

I ricercatori di IBM documenteranno presto un nuovo processo produttivo CMOS-compatibile per la realizzazione di wafer in grafene

Click sul link per visualizzare la notizia.


Non per essere pignolo, ma se citate il "gate" non potete poi parlare di "pozzo" e "sorgente", a questo punto chiamate anche loro con il nome in inglese (drain e source)
Ste powa19 Settembre 2011, 18:07 #2
io spero che entro l' inizio del 2013 il grafene inizi a essere utilizzato, perchè se davvero ha tutte queste potenzialità, una bella rivoluzione e un [U]vero [/U] salto tecnologico ci vuole
avvelenato19 Settembre 2011, 18:42 #3
si sono dimenticati di citare il limite fondamentale del grafene allo stato attuale, ovvero l'assenza di una banda proibita (gap band), che lo rende adatto solo ad usi analogici (rf et similia), quindi per rispondere @ stepowa, dubito che ti accorgerai mai di utilizzare un componente al grafene, a meno che tu non sia nel settore o peculiarmente interessato.
Cappej19 Settembre 2011, 18:44 #4
Originariamente inviato da: Ste powa
io spero che entro l' inizio del 2013 il grafene inizi a essere utilizzato, perchè se davvero ha tutte queste potenzialità, una bella rivoluzione e un [U]vero [/U] salto tecnologico ci vuole


esatto... siamo alle soglie del 2012 e di navi spaziali ancora non se ne parla... come faremo ad entrare nell'alleanza galattica!... e i droidi... ? no.... voglio un X-Wing tutto mio... altro che CBR...
argent8819 Settembre 2011, 20:03 #5
Io voglio un Gundam RX-78
mackillers19 Settembre 2011, 21:59 #6
Originariamente inviato da: Cappej
esatto... siamo alle soglie del 2012 e di navi spaziali ancora non se ne parla... come faremo ad entrare nell'alleanza galattica!... e i droidi... ? no.... voglio un X-Wing tutto mio... altro che CBR...


io invece c'ho fatto un finanziamento per il CBR, ma sentissi come va!!
GLaMacchina19 Settembre 2011, 22:09 #7
a dire il vero è possibile avere energy gap tra le bande del grafene a patto di realizzare confinamento quantico sul piano di grafene o attraverso lo strain
Ste powa19 Settembre 2011, 22:15 #8
Originariamente inviato da: avvelenato
si sono dimenticati di citare il limite fondamentale del grafene allo stato attuale, ovvero l'assenza di una banda proibita (gap band), che lo rende adatto solo ad usi analogici (rf et similia), quindi per rispondere @ stepowa, dubito che ti accorgerai mai di utilizzare un componente al grafene, a meno che tu non sia nel settore o peculiarmente interessato.


secondo me il grafene ha molte potenzialità e sicuramente si stanno scoprendo sempre più applicazioni interessanti (sopratutto al di fuori dell' elettronica) .
@ avvelenato : di componenti elettrici al grafene non credo ne esistino, quindi non so come dici che non me ne accorgerei della differenza . Io direi esattamente il contrario, visto che sulla carta potrebbe ridurre drasticamente il consumo di tutto .

In ogni caso secondo me un raddoppiatore di frequenza solo come test è già un bel salto a mio avviso
Originariamente inviato da: Cappej
esatto... siamo alle soglie del 2012 e di navi spaziali ancora non se ne parla... come faremo ad entrare nell'alleanza galattica!... e i droidi... ? no.... voglio un X-Wing tutto mio... altro che CBR...

mah delle navi spaziali non mi interessa, visto che siamo ancora in grado(volendo) di salvare questo pianeta ... beh in ogni caso una cbr a me va molto gola, quindi se a te non piace me ne puoi regalare una (mi basta anche una 250)
Originariamente inviato da: argent88
Io voglio un Gundam RX-78


questo però non ha un legame con la notizia

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^