Il 'jetpack', veicolo per il volo individuale, approvato in Nuova Zelanda: in arrivo l'anno prossimo

Il 'jetpack', veicolo per il volo individuale, approvato in Nuova Zelanda: in arrivo l'anno prossimo

Il veicolo per il volo individuale, che potremmo chiamare "jetpack" seguendo i media fantascientifici degli ultimi decenni, è stato approvato per la prima volta per la conduzione dei primi test con equipaggio a bordo in Nuova Zelanda

di Nino Grasso pubblicata il , alle 09:41 nel canale Scienza e tecnologia
 

La Nuova Zelanda ha approvato i primi permessi che potrebbero consentire una futura commercializzazione di un nuovo velivolo sperimentale della società Martin Aircraft Company. È quanto viene riportato dai media televisivi in Oceania negli ultimi giorni, notizia che potrebbe condurre alla vendita commerciale del primo vero e proprio "jetpack", o qualcosa di molto simile, entro la fine del prossimo anno.

Il nuovo velivolo viene chiamato Martin Jetpack, dal suo inventore Glenn Martin, ed in realtà si discosta sensibilmente dai concept che possiamo vedere in film o videogiochi fantascientifici, dal momento che non utilizza tecnologie a reazione, ma ben più pratiche turbine eoliche per dare una spinta verso l'alto e la voluta direzionalità. Come i jetpack "tradizionali" però si indossa sulla schiena e permette ad un singolo individuo di volare.

Come riporta VR-Zone, Martin Jetpack è stato già definito una "motocicletta del cielo" dalla stessa società ed in effetti basta vedere i video che Martin Aircraft Company ha pubblicato all'interno del proprio canale YouTube per riconoscerne la somiglianza. La Civil Aviation Authority della Nuova Zelanda (CAA) ha dato i permessi alla compagnia di Peter Coker per condurre i primi test di volo con un vero e proprio equipaggio a bordo. La Martin Aircraft Company ha già consegnato all'organizzazione aeronautica locale i primi risultati dei test effettuati fino a 1500m di altezza, ma si trattava logicamente di prove condotte senza l'ausilio di "equipaggio umano".

Il primo modello di Martin Jetpack è stato prodotto nel 2008 e da allora si sono susseguite ben undici revisioni dello stesso. La società è abbastanza incline a portare a termine l'interessante progetto, anche grazie al successo di una serie di voli in cui non si è verificato alcun problema. Secondo il suo CEO, potremmo vedere il primo "jetpack" in vendita nel mese di luglio del 2014 ad un prezzo indicativo di circa 150.000$.

Nonostante la cifra non proprio alla portata di tutti, Peter Coker ha dichiarato che la società ha già ricevuto oltre 10.000 richieste riguardo a dove poter acquistare l'interessante prodotto in futuro quando sarà commercializzato. È quindi prevedibile una forte richiesta, soprattutto da parte delle agenzie governative in Europa, Asia e Medio Oriente.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Apocalysse14 Agosto 2013, 10:21 #1
1500 sono anche troppi, più che altro sarà interessante al'utonomia se ci fai 100Km è un conto, 10 molto meno
s0nnyd3marco14 Agosto 2013, 10:49 #2
Originariamente inviato da: Apocalysse
1500 sono anche troppi, più che altro sarà interessante al'utonomia se ci fai 100Km è un conto, 10 molto meno


100km su quel "trabicolo" potrebbero diventare scomodi.

Io immagino 3 usi:
1) andare in ufficio volando sopra il traffico
2) giocare a fare il piccione sopra qualcuno che non ti sta simpatico
3) arrivare ad un party, togliersi la tuta ed il casco, avere sotto lo smocking, e ordinare un vodka martini liscio, mescolato, non agitato

emiliano8414 Agosto 2013, 10:51 #3
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
100km su quel "trabicolo" potrebbero diventare scomodi.

Io immagino 3 usi:
1) andare in ufficio volando sopra il traffico
2) giocare a fare il piccione sopra qualcuno che non ti sta simpatico
3) arrivare ad un party, togliersi la tuta ed il casco, avere sotto lo smocking, e ordinare un vodka martini liscio, mescolato, non agitato





dipende anche in quanto tempo li fai 100km
avvelenato14 Agosto 2013, 11:07 #4
Noir7914 Agosto 2013, 11:57 #5
Ma che figata!!
KampMatthew14 Agosto 2013, 12:03 #6
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
100km su quel "trabicolo" potrebbero diventare scomodi.

Io immagino 3 usi:
1) andare in ufficio volando sopra il traffico
2) giocare a fare il piccione sopra qualcuno che non ti sta simpatico
3) arrivare ad un party, togliersi la tuta ed il casco, avere sotto lo smocking, e ordinare un vodka martini liscio, mescolato, non agitato




Una volta ottimizzati, c'è anche in punto 4) un paio di mitragliatori montati e vanno subito in mano ai militari.
mirkonorroz14 Agosto 2013, 12:35 #7
Tra i campi:
5)Andare contro i cavi dell'alta tensione, un classico.
6)Rompere le scatole con rumore assordante, anche se per questo ci sono gia' i rasaerba.
Bestseller14 Agosto 2013, 12:43 #8
Più che un jetpack, il mio sogno è sempre stato possedere uno di questi:
https://upload.wikimedia.org/wikipe..._front_view.jpg
rb120514 Agosto 2013, 12:57 #9
Definire questo dispositivo un jetpack è come definire una motocicletta un pattino a motore. OK, ci sei attaccato per la schiena e lo usi per volare, ma le analogie finiscono li. Io lo definirei un autogiro per fighetti.
TurniNotturni14 Agosto 2013, 20:34 #10
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
...e ordinare un vodka martini liscio, mescolato, non agitato...


...aarrrgggghhhhhh....
...casomai "agitato, non mescolato"...

Bye
TurniNotturni

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^