Il supersistema IBM Watson consigliere per le riunioni aziendali

Il supersistema IBM Watson consigliere per le riunioni aziendali

IBM sta sperimentando un approccio per coinvolgere le capacità computazionali di Watson in ambito professionale, come supporto alle riunioni aziendali per rendere più efficiente il processo decisionale

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:01 nel canale Scienza e tecnologia
IBM
 

I ricercatori IBM stanno sperimentando un nuovo modo di impiegare il supercomputer Watson in contesto aziendale e professionale, delineando un sistema capace di partecipare alle riunioni di lavoro per aiutare e supportare il confronto tra le persone ed agevolare il processo decisionale nell'affrontare i problemi di business.

Un primo prototipo di questo sistema è stato realizzato presso il Cognitive Environments Lab, aperto lo scorso anno presso il centro di ricerca Thomas J. Watsondi IBM a Yorkton Heights, nello stato di New York. L'obiettivo ultimo è verificare come la comprensione e la partecipazione del software nelle interazioni tra le persone possa "ampliare la cognizione umana" ha affermato Daril Gil, responsabile dell'are Symbiotic Cognitive Systmes per IBM Research.

Nel laboratorio è stata allestita una sorta di sala riunioni, con un grande display collocato su una parete e una serie di microfoni installati sul soffitto. Tutto ciò che viene pronunciato nella stanza può essere trascritto istantaneamente, ottenendo così un resoconto dettagliato di qualsiasi riunione. Il sistema può inoltre recepire ed eseguire comandi quando un interlocutore apre la propria frase pronunciando il nome "Watson".

Comandi che possono essere semplici richieste di informazioni, come fosse una normale ricerca sul web, oppure la richiesta di partecipare in modo più attivo al confronto. Durante una dimostrazione i ricercatori hanno mostrato come Watson abbia aiutato a generare una elenco di compagnie interessanti per un'operazione di acquisizione nel contesto di una fittizia riunione aziendale.

Watson è stato dapprima "istruito" verbalmente leggendo una serie di informazioni che riassumevano le strategie della fittizia compagnia in materia di intelligenza artificiale. I ricercatori hanno quindi chiesto al supercomputer di sfruttare le nozioni apprese per generare un lungo elenco di compagnie: "Watson, mostrami compagnie con un fatturato compreso tra i 15 ed i 60 milioni di dollari che siano rilevanti per questa strategia".

Dopo ulteriori confronti sui risultati mostrati da Watson sullo schermo, i ricercatori hanno richiesto un elenco più conciso che metta inoltre in luce le caratteristiche chiave delle varie aziende. A seguito di ulteriori discussioni, un ricercatore ha esplicitamente richiesto al supersistema un aiuto: "Watson, dacci un suggerimento". L'esecuzione di una serie di algoritmi decisionali ha portato Watson ad affermare: "Suggerisco di eliminare Kawasaki Robotics". Alla richiesta di motivazioni il supersistema ha sentenziato: "E' inferiore a Cognilytics da ogni punto di vista".

I ricercatori IBM stanno inoltre valutando altri modi di impiegare la tecnologia in un contesto professionale, ad esempio con la registrazione dei vari contributi dei partecipanti ad una riunione oppure la distribuzione di una sorta di fact-checking dopo un incontro in maniera tale da evidenziare le asserzioni non corrette. Dando risalto a questo tipo di informazioni Watson potrebbe cambiare in meglio le dinamiche di interazione di un gruppo, facilitando il confronto, proponendo nuovi punti di vista ed evitando episodi di pensiero di gruppo.

"L'uso di tecnologie di riconoscimento e analisi dei contenuti ha il significativo potenziale di migliorare le riunioni dal vivo e da remoto e potrebbe significativamente elevare le culture aziendali" ha affermato Steve Renals, professore di speech technology presso l'Università di Edimburgo, che ha collaborato alla direzione del progetto.

L'accuratezza della trascrizione dei discorsi rappresenta comunque la principale sfida all'affidabilità di questa tecnologia. Se le attuali tecnologie di riconoscimento vocale hanno ancora qualche difficoltà a trascrivere correttamente tutte le parole pronunciate da un individuo direttamente in un microfono in un ambiente silenzioso, il compito diventa ancor più arduo nel contesto di una riunione dove persone che parlano contemporaneamente, echi dell'ambiente e rumori di fondo non possono fare altro che complicare il processo.

Durante la dimostrazione i ricercatori IBM hanno utilizzato anche microfoni indossabili per permettere a Watson di registrare più correttamente i vari discorsi. Il team sta comunque lavorando su un sistema di microfoni direzionali movimentabili che, sfruttando le informazioni delle videocamere collocate sul soffitto, possano agganciarsi su un soggetto e ottenere una chiara registrazione del suo discorso.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
deggial05 Agosto 2014, 17:02 #1
tecnologia OLD. La usano da anni in "Criminal Minds", NCIS, e simili quando fanno ricerche tipo:

"Persona tra i 25 e i 35 anni che a scuola andava bene in matematica, ha un familiare con problemi di sovrappeso e tifa New York Yankees"

cruelboy05 Agosto 2014, 20:03 #2
OLD! esattamente la stessa cosa che ho pensato io

scherzi a parte, è una cosa impressionante
se solo riuscisse a fare un decimo di quanto detto ... anzi, diciamo che se il marketing è vero al 10%, è comunque qualcosa di spettacolare!
Peccato che il futuro "vero" è sempre più lento e "noioso" della fantascenza

Certo non siamo ai livelli di Person of Interest maaaaa ... meno male direi! altrimenti sarebbe un telefilm banale
Pier220405 Agosto 2014, 20:35 #3
Durante una dimostrazione i ricercatori hanno mostrato come Watson abbia aiutato a generare una elenco di compagnie
interessanti per un'operazione di acquisizione nel contesto di una fittizia riunione aziendale
.

Qualcuno ha poi risposto: "Elementare Watson"
Avatar005 Agosto 2014, 22:33 #4
A seguito di ulteriori discussioni, un ricercatore ha esplicitamente richiesto al supersistema un aiuto: "Watson, dacci un suggerimento". L'esecuzione di una serie di algoritmi decisionali ha portato Watson ad affermare: "Suggerisco di eliminare Kawasaki Robotics". Alla richiesta di motivazioni il supersistema ha sentenziato: "E' inferiore a Cognilytics da ogni punto di vista".


Minchia ! Alla faccia del suggerimento
Se questo "primo passo" nel campo delle IA, ti suggerisce sin da subito di eliminare un rivale perché è inferiore , quando la tecnologia sarà matura tireranno fuori direttamente i terminator "senza passare dal via"
cruelboy06 Agosto 2014, 00:41 #5
Originariamente inviato da: Avatar0
Minchia ! Alla faccia del suggerimento
Se questo "primo passo" nel campo delle IA, ti suggerisce sin da subito di eliminare un rivale perché è inferiore , quando la tecnologia sarà matura tireranno fuori direttamente i terminator "senza passare dal via"


sono rimasto scioccato anche io da questa cosa qui
inferiore sotto tutti i punti di vista

certo, bisogna vedere quanto c'è di vero e quanto di romanzato, ma come dicevo più su è comunque una cosa che ha dell'incredibile (con la dovuta premessa che siamo nella vita di tutti i giorni, non in un telefilm )
Aenil06 Agosto 2014, 09:16 #6
se vera come cosa è abbastanza impressionante

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^