La NASA torna sulla Luna: adesso è ufficiale

La NASA torna sulla Luna: adesso è ufficiale

L'obiettivo è ristabilire una "rinnovata presenza americana sulla Luna". Un nuovo passo da gigante per l'umanità

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:41 nel canale Scienza e tecnologia
 

Per molti non è una grande novità, ma adesso è ufficiale: la NASA tornerà sulla Luna. Si tratta probabilmente di uno dei segreti mantenuti in maniera più grossolana dall'amministrazione Trump, ma negli ultimi anni c'è stato un particolare fermento per quanto riguarda la corsa verso lo spazio.

Da una parte le tante compagnie private interessate, come SpaceX, Blue Origin, Bigelow Aerospace, che hanno iniziato a divulgare i propri piani di esplorazione lunare, dall'altra la scelta di Scott Pace come direttore esecutivo del National Space Council. L'amministrazione Trump ci ha poi messo del suo nominando Jim Bridenstine (che ha sempre considerato la Luna come prioritaria nell'esplorazione spaziale) in qualità di amministratore della NASA.

Le ambizioni del governo USA sono però adesso ufficiali, con Mike Pence che ha firmato un articolo sul Wall Street Journal dal titolo inequivocabile: "L'America tornerà sulla Luna, e andrà oltre". Il dirigente ha scritto:

"Rivolgeremo il programma spaziale americano verso l'esplorazione umana e la scoperta. Questo significa lanciare astronauti americani oltre l'orbita bassa terrestre per la prima volta dal 1972. Significa stabilire una presenza americana rinnovata sulla Luna, un obiettivo strategico vitale. E sulla base dell'esplorazione lunare l'America sarà la prima nazione a portare l'umanità su Marte".

Negli ultimi anni la NASA non ha mai parlato di riportare l'uomo sulla Luna, ma ha spesso dichiarato l'intenzione di mandare astronauti all'interno di stazioni non lontane dal satellite terrestre. Pence inoltre specifica che sarà l'America a mandare l'umanità su Marte, prima di tutte le altre nazioni "in competizione". È chiaro tuttavia che per portare al termine una missione di questo tipo è necessario un supporto da parte di altre associazioni spaziali, e in quel caso l'avventura sarà dichiarata come il risultato di uno sforzo globale, e non relativo ad una sola nazione.

Quello che non è stato specificato, infine, è il modo in cui la NASA intende portare l'umanità sul Pianeta Rosso, oltre che un periodo di tempo stimato. Pence non ha nominato i razzi attualmente a disposizione dell'organizzazione, come ad esempio lo Space Launch System o l'Orion, ma ha specificato che c'è bisogno dell'esperienza e dell'aiuto di governo e dei leader delle organizzazioni commerciali del settore con cui risolvere le ovvie problematiche presenti all'interno della progettazione di missioni di questo tipo.

La riusabilità dei razzi potrebbe essere la chiave del successo (anche finanziario) dell'esplorazione spaziale dei prossimi anni, e in questo senso le società commerciali (SpaceX e Blue Origin in primis) hanno fatto da apripista da più di un anno ormai con diversi test andati in porto.

53 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
D4N!3L306 Ottobre 2017, 12:54 #1
Finalmente anche sulla luna ci sarà la democrazia.
dado197906 Ottobre 2017, 13:00 #2
In che senso "torna"? Eppure ultimamente sentivo che non era mai stata sulla, che era tutto un complotto.
+Benito+06 Ottobre 2017, 13:01 #3
la riusabilità dei razzi non riguarda le missioni lunari....
LukeIlBello06 Ottobre 2017, 13:16 #4
Originariamente inviato da: D4N!3L3
Finalmente anche sulla luna ci sarà la democrazia.


impossibile! senza pistole non c'è democrazia
non essendoci pellerossa/alieni/mostri cattivi.. non possono sparare a nessuno!
quindi niente democrazia
Vash8806 Ottobre 2017, 13:17 #5
Mi immagino il discorso di Kennedy riadattato per Trump "Abbiamo deciso di andare sulla Luna non perché sia difficile, anzi perché è facile! Best moon ever"
dado197906 Ottobre 2017, 13:32 #6
Originariamente inviato da: Vash88
Mi immagino il discorso di Kennedy riadattato per Trump "Abbiamo deciso di andare sulla Luna non perché sia difficile, anzi perché è facile! Best moon ever"

Il motivo ad occhio e croce è quello.
biometallo06 Ottobre 2017, 13:34 #7
Originariamente inviato da: dado1979
In che senso "torna"? Eppure ultimamente sentivo che non era mai stata sulla, che era tutto un complotto.


Anche perché come ormai sappiamo tutti la terra è piatta e la luna è solo una proiezione sulla grande cupola che sovrasta il creato, quindi nessuno ci può davvero andare.

Scusate ieri notte mi sono sparato un po' di video di neurodrome e ancora sto ridendo, però a pensare che sia tutto vero (nel senso che quei messaggi sono scritti da persone che ci credono) ti viene anche l'ansia...
LukeIlBello06 Ottobre 2017, 13:41 #8
Originariamente inviato da: dado1979
In che senso "torna"? Eppure ultimamente sentivo che non era mai stata sulla, che era tutto un complotto.


impossibile.. per i mezzi dell'epoca non potevano simulare una gravità inferiore alla nostra.. sono teorie complottiste alla pari delle scie chimiche..
prive di fondamento
zyrquel06 Ottobre 2017, 13:44 #9
Originariamente inviato da: biometallo
nel senso che quei messaggi sono scritti da persone che ci credono

fa girare i cosiddetti che ci credano o meno, dopo 50anni non può più considerarsi uno "scherzo" divertente negare gli allunaggi
rigelpd06 Ottobre 2017, 13:47 #10
Originariamente inviato da: +Benito+
la riusabilità dei razzi non riguarda le missioni lunari....


In realtà il prossimo razzo che vuole realizzare SpaceX sarà interamente riutilizzabile anche per missioni lunari e marziane.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^