Lenti a contatto come HUD, presto una realtà

Lenti a contatto come HUD, presto una realtà

I ricercatori dell'università di Ghent in collaborazione con l'Imec hanno realizzato un prototipo di lente a contatto con display LCD: possibili applicazioni in campo medico e cosmetico

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:21 nel canale Scienza e tecnologia
 

Il Centre of Microsystems Technology, laboratorio presso l'università di Ghent e associato con l'istituto di ricerca Imec, ha annunciato di aver individuato una strada di sviluppo per la realizzazione di un display LCD ricurvo di piccole dimensioni, in grado di poter essere integrato nelle lenti a contatto. Si tratta del primo importante passo verso la produzione di lenti a contatto con display a molti pixel, con interessanti potenzialità di applicazione in campo medico e cosmetico.

A differenza delle lenti a contatti basate su tecnologia LED che sono limitate a pochi piccoli pixel, la tecnologia sviluppata dalla collaborazione tra CMST e Imec permette di utilizzare l'intera superficie della lente. Ciò rende possibile ricoprire virtualmente tutta la superficie con pixel, che possono agire in forma indipendente o come un unico grande pixel per dar vita, ad esempio, a lenti a contatto capaci di agire come occhiali da sole automaticamente regolabili a seconda dell'intensità luminosa ambientale.

Il primo prototipo presentato dal gruppo di ricerca è in grado di ricreare il simbolo di un dollaro, che richiama alla mente le numerose scene del mondo dei cartoon e dei fumetti. Il prototipo è capace di mostrare solamente forme semplici, similmente a quanto avviene con una calcolatrice elettronica tascabile. Le evoluzioni future porteranno verosimilmente alla realizzazione di una lente a contatto elettronica con display integrato, che potrà essere usata per scopi medici (come ad esempio correggere eventuali disfunzioni dell'iride) o cosmetici, per creare lenti a contatto dal colore regolabile. E' inoltre possibile che la tecnologia possa portare alla realizzazione di HUD (head-up display) che sovrimpongono un'immagine nella normale visione dell'individuo.

Jelle De Smet, ricercatore responsabile del progetto, ha commentato: "Di norma i display flessibili fanno uso di celle a cristalli liquidi che non sono progettate per potresi adattare alle formse sferiche. Per questo motivo la sfida principale è stata quella di creare un substrato curvo con livelli attivi che capaci di resistere al processo di formazione. Inoltre dal momento che dobiamo usare pellicole polimeriche molto sottili, è necessario prestare attenzione alla levigatura della superficie della lente a contatto. Usando nuovi tipi di polimeri conduttivi, integrandoli in una cella sferica, saremo in grado di realizzare nuove lenti a contatto con display LCD.

Secondo Herbert De Smet, supervisore del gruppo del CMST, gli sviluppo di questa tecnologia di base permetteranno presto di lavorare alle applicazioni reali, per uno sviluppo commerciale del progetto nel giro di pochi anni.

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
yume the ronin12 Dicembre 2012, 09:05 #1
sviluppi da fantascienza, ma, vi prego, controllate il testo degli articoli prima di mandarli online :'(
themac12 Dicembre 2012, 09:18 #2
Finche' non mostreranno qualcuno che la indossa e' semplicemente un piccolissimo display programmabile (si si, ho letto la notizia)

Ma quanto diventa come spessore una volta "integrato" nella lente a contatto ?

Come si umetta ?

In quanto tempo ti danneggia la cornea ???

Quanto puo' durare una mini batteria integrata ?

Io non so che tipo di notizia possa essere mai questa. E' paragonabile a quelle degli e-ink a colori. Lo fanno tutti. Non lo vende nessuno.

TheMac
SofC12 Dicembre 2012, 10:03 #3
Originariamente inviato da: themac
Finche' non mostreranno qualcuno che la indossa e' semplicemente un piccolissimo display programmabile (si si, ho letto la notizia)

Ma quanto diventa come spessore una volta "integrato" nella lente a contatto ?

Come si umetta ?

In quanto tempo ti danneggia la cornea ???

Quanto puo' durare una mini batteria integrata ?

Io non so che tipo di notizia possa essere mai questa. E' paragonabile a quelle degli e-ink a colori. Lo fanno tutti. Non lo vende nessuno.

TheMac


immagino che avresti avuto molto da ridire se avessi visto il primo prototipo di macchina fotografica digitale:
http://www.tencas.com/blog/articolo.asp?articolo=1417
themac12 Dicembre 2012, 10:07 #4
Originariamente inviato da: SofC
immagino che avresti avuto molto da ridire se avessi visto il primo prototipo di macchina fotografica digitale:
http://www.tencas.com/blog/articolo.asp?articolo=1417


Innanzitutto dovresti imparare a quotare....

In seconda istanza : Il link che hai postato porta esattamente acqua al mio mulino. Tratta di una macchina fotografica digitale che FA quello per cui e' stata concepita (risoluzione e tempo non sono importanti.)

Qui abbiamo un lcd abbinabile ad una lente a contatto che, se la definizione non mi inganna, ritengo debba essere apposto su un occhio...a contatto con esso, appunto.

Cmq va bene, se vuoi, ti scrivo che rifiuto il progresso e sotto sotto sono un amish

TheMac
rigelpd12 Dicembre 2012, 10:11 #5
Non è fisicamente possibile creare una lente che metta a fuoco sulla retina un'immagine stampata sulla lente stessa. Una lente del genere dovrebbe avere potere diottrico infinito.
Bivvoz12 Dicembre 2012, 10:18 #6
Effettivamente è un display a forma di lente a contatto... ma ha un flat attaccato per alimentarlo e pilotarlo, trovo un po' scomodo infilarselo nell'occhio
calabar12 Dicembre 2012, 10:20 #7
Vedo che il titolo è vagamente più ottimista rispetto al contenuto dell'articolo rispetto alla possibilità di utilizzare questa tecnologia per ottenere degli HUD con le lenti a contatto

Su dai non svaccatevi anche voi con i titoli attirapolli nelle notizie.
themac12 Dicembre 2012, 10:22 #8
Originariamente inviato da: calabar
Su dai non svaccatevi anche voi con i titoli attirapolli nelle notizie.


Effettivamente

TheMac
SofC12 Dicembre 2012, 11:19 #9
Originariamente inviato da: themac
Innanzitutto dovresti imparare a quotare....

TheMac


illuminami tu, ti prego...
NighTGhosT12 Dicembre 2012, 11:59 #10
Sai quante bestemmie allo smarrimento di una?!?!?

Praticamente una come mia sorella, deve accedere a un mutuo ogni mese per poterne avere sempre 2 disponibili dalla frequenza con cui le perde

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^