Morto Bill Campbell, leggenda della Silicon Valley

Morto Bill Campbell, leggenda della Silicon Valley

È deceduto all'età di 75 anni Bill Campbell, uomo chiave nella Silicon Valley degli ultimi decenni. Ha dispensato consigli alle società più grandi del settore tecnologico, fra cui Apple, Google e Amazon

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Scienza e tecnologia
AppleGoogleAmazon
 

Bill Campbell è morto all'età di 75 anni dopo una lunga lotta contro il cancro. Veniva chiamato "The Coach" nell'ambiente tecnologico per la sua grande abilità nel dispensare consigli e avvisi a numerosi dei leader del settore. Fra questi possiamo citare nomi del calibro di Steve Jobs, Larry Page e Jeff Bezos, guru più conosciuti e responsabili rispettivamente delle società Apple, Google e Amazon.

La notizia del decesso è fioccata nelle scorse ore e annunciata da alcuni dei leader tecnologici. La famiglia ha pubblicato inoltre una nota: "Bill Campbell è spirato serenamente nel sonno dopo una lunga battaglia contro il cancro. La famiglia apprezza tutto l'amore e il sostegno, ma per adesso chiede di rispettare la privacy". È una grande perdita per la Silicon Valley, per un uomo che veniva contattato più per la sua saggezza imprenditoriale, che non per le competenze tecniche.

Negli scorsi anni ha aiutato Google ed Apple anche contemporaneamente: «Steve mi avrebbe detto urlando: "Se aiuti loro mi fai del male"», dichiarava Campbell in un'intervista del 2014 per Fortune. «Ma io avrei risposto: "Non so neanche programmare in HTML. Li sto solo istruendo a gestire la loro compagnia in un modo più efficace». Amico di lunga data di Steve Jobs, Campbell aveva raggiunto la Apple di John Sculley come Vice President of Marketing.

Dopo alcuni disaccordi con Sculley ha fondato Go Corporation, società venduta in seguito ad AT&T. Campbell è poi divenuto il CEO di Intuit e nel 1997, una volta ritornato Steve Jobs al timone della Mela, si è unito al consiglio di amministrazione. E lì è rimasto per 17 anni, fino alle sue dimissioni arrivate nel mese di luglio del 2014. Campbell ha trascorso grossa parte della sua carriera con Apple, vivendo tutti i suoi periodi di transizione e sostenendo il nuovo CEO Tim Cook.

Nella stessa intervista per Fortune ha dichiarato: "Apple è un'istituzione adesso. Tim ha svolto un egregio lavoro nella formazione di un'organizzazione forte. Ci sono molte persone giovani e forti che stanno prendendo il sopravvento. La compagnia è destinata a crescere ancora". Per la sua carriera è stato menzionato anche nel libro The Hard Thing About Hard Things di Ben Horowitz, mentre John Doerr di Kleiner Perkins lo ha definito un uomo chiave nel suo recente cambio di ruolo nella società.

In passato Campbell ha anche allenato la squadra di football della Columbia University, ruolo per cui è stato soprannominato, fra i tanti motivi, "The Coach". Bill Campbell lascia la moglie Eileen Bocci Campbell e due figli, Jim e Margaret.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^