Nessun E.T.: il segnale captato dal SETI è di origine terrestre

Nessun E.T.: il segnale captato dal SETI è di origine terrestre

I ricercatori russi rilasciano un comunicato dove affermano che il segnale captato dal radiotelescopio RATAN-600 è con grossa probabilità di origine terrestre, sebbene non sia stato ancora possibile identificarne con esattezza la fonte

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:01 nel canale Scienza e tecnologia
 

Nei giorni scorsi aveva fatto scalpore la notizia della scoperta in un osservatorio astronomico russo di un forte segnale proveniente dal sistema stellare HD164595, ad una distanza di circa 95 anni luce dalla Terra. Prima di pensare ad una qualche civiltà aliena, la comunità scientifica ha ovviamente esortato tutti alla cautela, suggerendo di evitare conclusioni affrettate prima degli opportuni approfondimenti.

Mai suggerimento fu più adeguato, dal momento che il segnale captato in Russia sembra essere in realtà di origine terrestre. L'Osservatorio Astrofisico dell'Accademia delle Scienze russa (SAO RAS) ha infatti comunicato: "Le analisi del segnale hanno rivelato la sua più probabile origine terrestre".

I ricercatori del SAO RAS non hanno ulteriormente specificato quale tipo di analisi li ha portati a questa conclusione, ma hanno tuttavia precisato che il telescopio radio RATAN-600 che ha captato il segnale copre una vasta gamma di frequenze da 1 a 22,7GHz, caratteristica che gli permette di rilevare anche segnali estremamente deboli. Il segnale captato ha una lunghezza d'onda di 2,7cm, ma il team del SETI è stato in grado di raccoglierlo solamente dopo aver scandagliato per 39 volte quell'area di universo. Per cercare di confermare il segnale, anche l'Allen Telescope Array in California è stato puntato nella direzione del sistema stellare HD164595, senza tuttavia alcun esito.

I ricercatori russi non sono comunque ancora riusciti ad identificare l'esatta origine del segnale, ipotizzando che si possa trattare di un segnale "parassita" proveniente da un velivolo o da altri satelliti. Le analisi, comunque, sono ancora in corso.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CYRANO01 Settembre 2016, 14:31 #1
Quindi un segnale alieno proveniente dalla terra! Sarà qualche omino grigio...



Clslmlnsndldnd
maxsy01 Settembre 2016, 15:11 #2
TheZeb01 Settembre 2016, 15:23 #3
Epic fail !!
Ciack01 Settembre 2016, 16:11 #5
Avranno captato anche loro Radio Maria... Càpita... Nel raggio di 200 anni luce da Roma.
+Benito+01 Settembre 2016, 16:38 #6
Ancora? Zio cantante, non è stato captato dal seti!
TellaspallaBob01 Settembre 2016, 16:46 #7
Da ignorante chiedo: se un segnale proviene da un sistema stellare, come fa poi ad essere di origine terrestre? O non proviene dal un sistema stellare e quindi non comprendo come lo si possa dichiarare così (non è un battuta acida, non sono nulla su questo argomento e cerco di capire) o se proviene da un sistema stellare, come fa ad avere un'origine terrestre?
Vash8801 Settembre 2016, 16:50 #8
può sembrare provenire dallo spazio quando in realtà viene dalla terra ed è riflesso dall'atmosfera terrestre, oppure se un satellite o un altro corpo che emette onde radio passa nel punto osservato.
maxsy01 Settembre 2016, 17:32 #9
Originariamente inviato da: TellaspallaBob
Da ignorante chiedo: se un segnale proviene da un sistema stellare, come fa poi ad essere di origine terrestre? O non proviene dal un sistema stellare e quindi non comprendo come lo si possa dichiarare così (non è un battuta acida, non sono nulla su questo argomento e cerco di capire) o se proviene da un sistema stellare, come fa ad avere un'origine terrestre?


io da quanto ho capito:
non proviene da nessun sistema stellare.
quindi: il nostro pianeta ha fatto una scorreggia e quelli del seti si sono chiesti ''che cacchio di diavolo è stato?''

il video postato mi sembrava abbastanza esplicito.
gianluca.f01 Settembre 2016, 21:21 #10
D'altronde i russi si sono tenuti la notizia per un anno, figurati se la comunicavano se era alieno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^