Qualcomm annuncia le nuove piattaforme audio, tra smart speaker e amplificatori

Qualcomm annuncia le nuove piattaforme audio, tra smart speaker e amplificatori

Qualcomm ha annunciato tutte le sue ultime novità circa il mondo audio, dai SoC per smart speaker fino a una nuova tecnologia di amplificazione che dovrebbe portare miglioramenti rispetto alla tradizionale classe D.

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 13:21 nel canale Scienza e tecnologia
Qualcomm
 
Il mondo dell'audio sta vivendo una forte innovazione negli ultimi anni, grazie all'avvento di soluzioni che vanno a modificare i paradigmi noti e portano sempre più il wireless anche in questo contesto. Pienamente inserita in questo contesto, Qualcomm ha annunciato molte novità, dagli smart speaker alle cuffie wireless passando per una nuova tecnologia di amplificazione.

Si chiama Qualcomm Smart Audio la nuova piattaforma dell'azienda californiana per i cosiddetti smart speaker, ovvero quegli altoparlanti connessi in Rete che offrono funzionalità "smart" aggiuntive rispetto ai canonici altoparlanti, ben rappresentati da Apple HomePod. Qualcomm propone i SoC Qualcomm APQ8009 e APQ8017. Tra le caratteristiche salienti troviamo il supporto a molteplici microfoni con cancellazione dell'eco e soppressione del rumore, attivazione vocale e tecnologie di beamforming. Non mancano il supporto di musica ad alta risoluzione (fino a 32 bit e 192 kHz) e alle ultime tecnologie in fatto di connettività, inclusi WiFi 802.11 b/g/n/ac con MIMO 1x1 e 2x2 e Bluetooth 4.2 LE con supporto ai codec aptX e aptX HD. È previsto il supporto per Linux e Android Things.

L'azienda ha annunciato anche ulteriori novità per l'audio wireless sotto forma di nuovi chip Bluetooth da integrare in altoparlanti e cuffie. Il chip CSRA68100 non solo integra supporto al Bluetooth, ma offre anche un processore a 32 bit programmabile dalle aziende per sviluppare i propri prodotti con una maggiore libertà offrendo al contempo quattro volte la potenza di calcolo nel DSP. QCC3XXX è invece una nuova famiglia di SoC programmabili di segmento entry-level specificamente pensati per gli altoparlanti portatili e le cuffie. Tra le caratteristiche di spicco si trovano il supporto al codec aptX e alla tecnologia di cancellazione del rumore Qualcomm cVc.

Qualcomm ha presentato inoltre i nuovi SoC WHS9420 e WHS9410 destinati ai dispositivi audio connessi tramite USB-C, come le cuffie dotate di cavo e pensate per essere utilizzate su smartphone. Il chip WHS9420 integra il supporto alla cancellazione attiva del rumore e all'audio ad alta risoluzione (24 bit, 192 kHz), mentre il chip WHS9410 è una soluzione entry-level il cui costo contenuto dovrebbe permettere ai partner di sviluppare soluzioni dal basso prezzo finale.

La tecnologia DDFA di amplificazione va invece ad inserirsi in un contesto più ampio rispetto ai soli dispositivi "smart": Qualcomm afferma che si tratta di un miglioramento rispetto alla tradizionale classe D di amplificazione poiché dovrebbe riuscire a portare "la qualità audio degli amplificatori lineari tradizionali" anche in un contesto pienamente digitale. DDFA sfrutta infatti un'architettura PWM totalmente digitale a circuito chiuso che dovrebbe compensare le nonlinearità presenti negli stadi di alimentazione e di uscita presenti negli amplificatori di classe D.

Il SoC CSRA6620 sarà il primo ad integrare la tecnologia DDFA e supporterà otto canali in entrata e due canali in uscita; è dotato di un microcontroller e un processore audio configurabile ed è grande 9 x 9 mm. Quest'ultimo dettaglio è rilevante per la possibilità di utilizzarlo anche su dispositivi dalle dimensioni contenute, per quanto gli utilizzi suggeriti da Qualcomm siano le soundbar, gli altoparlanti wireless e gli amplificatori (sia per altoparlanti che per cuffie).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto14 Giugno 2017, 17:17 #1

interessante

però vedremo se i prodotti finali avranno una resa di qualità reale o se sarà solo marketing.
Spererei nella qualità reale,ormai l'audio di vera qualità è diventato solo un controrno snobbato.
TheDarkAngel14 Giugno 2017, 17:42 #2
Originariamente inviato da: supertigrotto
però vedremo se i prodotti finali avranno una resa di qualità reale o se sarà solo marketing.
Spererei nella qualità reale,ormai l'audio di vera qualità è diventato solo un controrno snobbato.


Mi pare che qualcomm sia l'unica che abbia cercato di migliorare un pò il bt con l'aggiunta di aptx/aptx hd/aptx lossless/aptx low latency, il codec standard del bt fa schifetto ad essere gentili
Antonio2315 Giugno 2017, 01:33 #3
qualcomm ha acquisito CSR per questo per cui non avrei dubbi che le soluzioni presentate saranno di qualita'.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^