Samsung vuole fabbriche più "green"

Samsung vuole fabbriche più "green"

Il colosso coreano sottolinea la necessità di ridurre il consumo energetico dei siti di produzione: i fornitori di macchinari sono i primi ad essere chiamati in causa

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:18 nel canale Scienza e tecnologia
Samsung
 

In occasione della Solid-State Circuits Conference in corso d'opera a San Jose, il presidente della divisione semiconduttori di Samsung Electronics, Oh-Hyun Kwon, ha lanciato un monito ai fornitori dei macchinari di produzione sottolineando la necessità di compiere ulteriori passi in direzione della riduzione del loro consumo energetico.

"Occupando un importante settore dell'industria, i produttori di semiconduttori devono assumere l'impegno di partecipare in questo sforzo per rispondere alla crisi ambientale e contenere l'impatto sulla salute umana" ha dichiarato Kwon.

Kwon ha presentato alcuni dati sui quali ragionare: nel corso del 2008 le fabbriche impegnate nella produzione di semiconduttori hanno consumato nel complesso oltre 40 terawatt, superiore anche al consumo residenziale dello stato del Michigan. Il consumo energetico per la produzione di semiconduttori è cresciuto del 47% dal 2001 al 2008 ed i principali colpevoli sono le fabbriche, i fornitori di macchinari e lo stesso processo produttivo.

Kwon afferma: "Esiste un ampio margine di miglioramento. E' principalmente compito dei fornitori di macchinari migliorare l'efficienza di ciascun tipo di equipaggiamento". L'efficienza degli strumenti di produzione è comunque migliorata del 12,2% nel corso degli ultimi quattro anni, portando ad un risparmio di circa 4,9TWh.

Il principale aspetto sul quale lavorare è la riduzione dell'energia necessaria per il mantenimento dello stato di standby dei macchinari che, secondo le dichiarazioni di Kwon, è pari al 73% circa dell'energia necessaria per la loro piena operatività. Il miglioramento del rapporto standby-to-operation di tutti gli equipaggiamenti potrebbe portare ad un risparmio annuo di 2,32TWh.

Una seconda area sul quale intervenire rappresenta i cosiddetti "utility systems" ovvero tutta l'infrastruttura che fornisce acqua e gas alla fabbrica e che attualmente costituisce il 30% del consumo energetico di un impianto: efficientando ed ottimizzando il funzionamento sarebbe possibile ridurre il consumo del 20% circa.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Opteranium22 Febbraio 2011, 10:06 #1
bastaaaaaaaaaaaa, vogliono essere tutti della legaaaaaaaaaa

questa era brutta
Pegamugh22 Febbraio 2011, 11:06 #2
quelli scritti in grassetto dovrebbero essere TeraWattOra e non TeraWatt
v1nline22 Febbraio 2011, 12:00 #3
che numeri!

e di certo l'industria dei semiconduttori non sarà la più sprecona...
dark.halo22 Febbraio 2011, 15:05 #4
Originariamente inviato da: Pegamugh
quelli scritti in grassetto dovrebbero essere TeraWattOra e non TeraWatt


Semmai TeraWatt/anno,
YellowT22 Febbraio 2011, 17:36 #5
Il Terawatt/ora misura la potenza istantanea. Il terawatt il consumo totale. Quindi un consumo di 40 terawatt è corretto.
v1nline22 Febbraio 2011, 17:57 #6
Originariamente inviato da: YellowT
Il Terawatt/ora misura la potenza istantanea. Il terawatt il consumo totale. Quindi un consumo di 40 terawatt è corretto.


:facepalm:

è l'opposto. watt misura di potenza. joule, wattora misure di energia. difatti:
watt = joule/secondo.
giovannifg23 Febbraio 2011, 08:36 #7
Originariamente inviato da: dark.halo
Semmai TeraWatt/anno,


Originariamente inviato da: YellowT
Il Terawatt/ora misura la potenza istantanea. Il terawatt il consumo totale. Quindi un consumo di 40 terawatt è corretto.


Ragazzi, questa è roba da liceo scientifico... qui qualcuno era un po' distratto durante le lezioni di fisica oppure non ha mai letto una bolletta dell'elettricità...
sbudellaman23 Febbraio 2011, 13:09 #8
Che confusione che fate
Comunque ha ragione v1nline, il terawatt è un unità di misura della potenza non dell'energia (consumo). Quindi come ha detto Pegamugh se parlano di consumo dovrebbero indicare una unità di misura dell'energia (terawattora).

Tecnicamente poichè hanno indicato potenza e tempo, si ricava facilmente anche l'energia che è pari a 1261 exajoule... dato palesemente non plausibile
Questo vuol dire che hanno sbagliato l'unità di misura, volevano dire terawattora.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^