12 Core e Bulldozer: da AMD le future cpu Opteron

12 Core e Bulldozer: da AMD le future cpu Opteron

In occasione della conferenza Hot Chips 21 AMD anticipa alcune delle caratteristiche tecniche delle future cpu Opteron, attese tra 2010 e 2011

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:19 nel canale Server e Workstation
AMD
 

In occasione della conferenza Hot Chips 21, evento incentrato sulle future architetture di processore destinate all'utilizzo in ambiti server e professionali che si è da poco concluso, AMD ha anticipato alcune caratteristiche tecniche della propria prossima generazione di processori Opteron per sistemi server.

AMD ha già anticipato da tempo i propri piani per la prossima generazione di processori Opteron; sappiamo che verranno introdotte due distinte tipologie di piattaforme, basate rispettivamente su Socket C32 e Socket G34, destinate rispettivamente a sistemi a 1 e 2 Socket e a sistemi a 2 e 4 Socket.

I processori Opteron della serie 6000 sono indirizzati a sistemi a 2 oppure 4 Socket, in abbinamento a Socket G34. Per queste cpu saranno integrati 4 canali DDR3 con la possibilità di montare sino a 12 moduli memoria per ogni Socket. Per i processori Opteron serie 4000 verrà utilizzato il Socket C32, capace di gestire configurazioni a 1 oppure 2 Socket come massimo e sino a 2 canali DDR3 per ogni processore. Per questo tipo di piattaforma verranno pertanto utilizzati processori con architettura di tipo monolitico, non configurazioni con due die affiancati sullo stesso package.

I processori Opteron della serie 6000 dovrebbero venir proposti a frequenze di clock inferiori di circa il 25% rispetto a quanto accessibile al momento con le soluzioni Opteron a 6 core della serie Istanbul. L'obiettivo di AMD, nonostante il cambio di Socket, è quello di assicurare livelli di TDP massimi invariati tra i processori a 6 core e quelli a 12 core: questo risultato verrà ottenuto attraverso un affinamento dell'architettura interna oltre ovviamente ad una contrazione della frequenza di clock.

La conseguenza di questo nuovo approccio è che i processori indicati con il nome di Lisbon, destinati alla piattaforma San Marino della serie 4000, integreranno da 4 a 6 core con design nativo; le soluzioni Magny-Cours, destinate alla piattaforma serie 6000, avranno invece 8 oppure 12 core per ogni processore.

Nel 2011 AMD presenterà nuovi processori Opteron basati su architettura nota con il nome in codice di Bulldozer e costruiti con tecnologia porduttiva a 32 nanometri; verrà mantenuta piena compatibilità con le due nuove piattaforme serie 4000 e serie 6000 ma cambierà l'architettura del processore.

I processori AMD Opteron a 12 core, attualmente indicati con il nome in codice di Magny-Cours, integreranno al proprio interno 4 link HyperTransport 3 di tipo coherent, grazie ai quali i dati contenuti all'interno della memoria cache di uno dei processori potranno venir trasferiti in un singolo hop, richiedendo al massimo 2 hops in una configurazione con 4 socket di processore.

Per incrementare la bandwidth complessiva del processore AMD ha raddoppiato l'ampiezza del memory controller di ogni processore, portandolo a una configurazione quad channel con moduli DDR3. Oltre a questo AMD ha implementato una tecnica di gestione della coerenza tra i dati contenuti nelle cache L3 dei processori, che prevede l'utilizzo di 1 dei 6 Mbytes della cache L3 di ogni processore per memorizzare una tabella che verifica le transazioni delle cache L3 e la loro coerenza, al posto di utilizzare dei check di coerenza dei dati inviati alle cache. Il risultato è una sensibile contrazione della latenza della memoria, che compensa la diminuzione della cache L3 a disposizione all'interno di ogni processore.

Come segnalato, a partire dal 2011 AMD presenterà le prime cpu basate sulla nuova architettura indicata con il nome in codice di Bulldozer, compatibile nelle implementazioni Opteron con le piattaforme C32 e G34 presentate l'anno precedente. Questi processori verranno costruiti con tecnologia produttiva a 32 nanometri e integreranno al proprio interno un'architettura radicalmente differente rispetto a quella introdotta da AMD con le prime cpu Athlon, e successivamente rivista e perfezionata sino alle attuali generazioni di cpu in commercio.

Per queste soluzioni avremo design nativo a 6 oppure 8 core, con le cpu della famiglia Valencia, e declinazioni a 12 oppure 16 core con approccio MCM per i processori della serie Interlagos. Dal 2012 AMD introdurrà una nuova piattaforma, mantenendo la distinzione tra sistemi a 1 oppure 2 Socket e quelli da 2 a 4 Socket che verrà per la prima volta presentata nel 2010.

AMD dovrebbe anche introdurre nei processori Bulldozer una tecnica di gestione dei threads paralleli, che estenderà la natura single threaded di ogni core implementato nei processori AMD ma con un approccio differente rispetto a quello Hyperthreading sviluppato da Intel. Pat Conway, a capo dello staff tecnico di AMD alla base dello sviluppo di Bulldozer, ha scelto nel corso della propria presentazione a Hot Chips di non specificare meglio come i processori Bulldozer potranno gestire più threads in parallelo, rimarcando come l'approccio seguito non sarà quello alla Hyperthreading di Intel. E' tuttavia evidente come questa futura generazione di processori, soprattutto in ambito server, implementerà tecniche per gestire al meglio un elevato numero di threads in parallelo, possibilmente superiore al doppio del numero dei core.

66 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gas7826 Agosto 2009, 11:24 #1
Non capisco una cosa: come mai il numero di core non e' a potenze di 2 ?
mi aspettavo la solita sequenza di 1-2-4-8-16-32-[...] core, invece AMD sta facendo 1-2-(3)-4-6-8-12 ..
C'e' un motivo particolare per cui viene fatto ?
Severnaya26 Agosto 2009, 11:34 #2
forse assoceranno via via dei dual core?
El Cid26 Agosto 2009, 11:36 #3
Originariamente inviato da: gas78
Non capisco una cosa: come mai il numero di core non e' a potenze di 2 ?
mi aspettavo la solita sequenza di 1-2-4-8-16-32-[...] core, invece AMD sta facendo 1-2-(3)-4-6-8-12 ..
C'e' un motivo particolare per cui viene fatto ?


la cpu con 12 core viene ottenuta collegando due esa-core core istambul
snipershady26 Agosto 2009, 11:37 #4
Originariamente inviato da: gas78
Non capisco una cosa: come mai il numero di core non e' a potenze di 2 ?
mi aspettavo la solita sequenza di 1-2-4-8-16-32-[...] core, invece AMD sta facendo 1-2-(3)-4-6-8-12 ..
C'e' un motivo particolare per cui viene fatto ?


forse per lo stesso motivo che li ha spinti a fare i Triple Core Phenom....

Sbagliano una marea di CPU e non le vogliono gettar via...
Fanno un 4 core che ha 1 core sfortunato ?... Lo chiamano TRIPLE e te lo vendono.

La teoria è "triple is better then dual"

(secondo loro)
che poi è dimostrato che un 4core amd... va meno forte di un core2duo... è un altro discorso
Stefano Villa26 Agosto 2009, 11:38 #5
asd
ilratman26 Agosto 2009, 11:40 #6
Originariamente inviato da: Severnaya
forse assoceranno via via dei dual core?

amd ha un approccio al design delle cpu diverso da intel

intel associava dual core per fare i quad core, adesso invece ha i quad nativi.

amd ha solo il quad nativo ma il design del silicio è tale che le permette di fare anche degli esacore nativi cosa che intel anche intel sta facendo.

diciamo che avendo capito che il futuro è il multithread hanno capito che il design della cpu deve essere flessibile tale da permetter en aumento di prestazioni non aumentando la frequenza ma il n° di core disponibili.

Originariamente inviato da: El Cid
la cpu con 12 core viene ottenuta collegando due esa-core core istambul


quoto
Stefano Villa26 Agosto 2009, 11:40 #7
C'è un motivo particolare per seguire le potenze di 2 ? E' solo una questione psicologica !!!
Severnaya26 Agosto 2009, 11:41 #8
thx ilratman
ilratman26 Agosto 2009, 11:43 #9
Originariamente inviato da: snipershady
forse per lo stesso motivo che li ha spinti a fare i Triple Core Phenom....

Sbagliano una marea di CPU e non le vogliono gettar via...
Fanno un 4 core che ha 1 core sfortunato ?... Lo chiamano TRIPLE e te lo vendono.

La teoria è "triple is better then dual"

(secondo loro)
che poi è dimostrato che un 4core amd... va meno forte di un core2duo... è un altro discorso

il ph2 a parità di clock va di più di un c2d non diciamo le solite cose di parte.

un triple core è vero che ha un core fallato ma anche intel si appresta a fare la stessa cosa con i dual i3 e i5 e poi anche con i c2d ha sempre fatto lo stesso perchè le versioni e5xxx sono gli e8xxx con la cache disabilitata perchè fallata e così era anche per i celeron serie 400 che erano dei c2d con un core fallato.
ragugo26 Agosto 2009, 11:43 #10
il motivo particolare è che non c'è nessun motivo particolare di scalare i core a potenze di 2

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^