2011 in crescita per le vendite di server, ma quarto trimestre in calo

2011 in crescita per le vendite di server, ma quarto trimestre in calo

Contrazione delle vendite nell'ultimo trimestre dell'anno per il mercato dei sistemi server: cala il fatturato ma aumentano i volumi, segno di uno spostamento verso server x86 dal costo sempre più contenuto

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:21 nel canale Server e Workstation
 

Gartner e IDC hanno pubblicato le proprie analisi sull'andamento di mercato delle soluzioni server, fornendo dati sia per il quarto trimestre 2011 sia per i 12 mesi nel complesso. IDC evidenzia come gli ultimi 3 mesi dello scorso anno abbiano visto per la prima volta negli ultimi 2 anni il fatturato calare rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; per il Q4 2011 la contrazione è stata pari al 7,2%, con un controvalore pari a 14,2 miliardi di dollari. Il calo nel fatturato è avvenuto con un aumento nel numero di server venduti, cresciuto del 2% sino a circa 2,2 milioni di pezzi nel trimestre.

L'andamento annuale del mercato, secondo IDC, è stato positivo: si è registrata una crescita del fatturato del 5,8%, sino a toccare i 52,3 miliardi di dollari, mentre il numero complessivo di sistemi server è aumentato del 4,2% toccando quota 8,3 milioni.

Tra le aziende produttrici IBM può vantare la prima posizione, con il 36,5% del totale di mercato in termini di volume di fatturato. Al secondo post troviamo HP, con il 26,4% del totale nel quarto trimestre 2011. Per entrambe le aziende gli ultimi 3 mesi del 2011 sono stati un periodo di contrazione nelle vendite rispetto a quanto registrato 12 mesi prima, in percentuale superiore rispetto alla media del mercato. Al terzo posto troviamo l'americana Dell con il 14,8% del totale, l'unica tra le prime 5 aziende a registrare un incremento nel fatturato su base annuale nel quarto trimestre. Oracle, al quarto posto, ha totalizzato una quota del 5,2% del totale con una contrazione dell'11,5% su base annuale mente Fujitsu ha chiuso al quinto posto con il 3,4% del fatturato di mercato e una contrazione del 10,5% nel quarto trimestre 2011.

Interessante analizzare la ripartizione del fatturato per sistema operativo. I sistemi Linux hanno inciso per il 18,4% del totale del fatturato nel quarto trimestre 2011; per i sistemi Windows la quota è stata pari al 45,8% mentre le soluzioni Unix continuano a incidere per il 24,2% del totale pur se con una dinamica di progressiva contrazione in corso da alcuni anni.

La dinamica principale che è stato possibile notare nel settore delle soluzioni server durante l'anno 2011 è stata lo spostamento verso soluzioni basate su architettura x86, con una progressiva diminuzione del costo medio dei server commercializzati. Da questo ne deriva una contrazione del fatturato complessivo, ben evidenziata del resto dai dati del quarto trimestre 2011, con un aumento nel numero di server immessi sul mercato.

produttore

fatturato 4Q11

Quota di mercato

fatturato 4Q10

Quota di mercato

Variazione Q4 2011 su 2010

1. IBM

$5,180

36.5%

$5,603

36.6%

-7.6%

2. HP

$3,748

26.4%

$4,471

29.2%

-16.2%

3. Dell

$2,098

14.8%

$1,913

12.5%

9.7%

4. Oracle

$735

5.2%

$831

5.4%

-11.5%

5. Fujitsu

$484

3.4%

$541

3.5%

-10.5%

altri

$1,962

13.8%

$1,947

12.7%

0.8%

mercato

$14,208

100%

$15,305

100%

-7.2%

La tabella, fornita da IDC, evidenzia come l'andamento nelle vendite nel corso del quarto trimestre 2011 sia stato negativo per tutti i top player, fatta solo eccezione per Dell saldamente posizionata al terzo posto.

produttore

fatturato 2011

Quota di mercato

fatturato 2010

Quota di mercato

Variazione 2011 su 2010

1. IBM

$16,456

31.5%

$15,342

31.1%

7.3%

2. HP

$15,301

29.3%

$15,388

31.2%

-0.6%

3. Dell

$7,814

15.0%

$7,106

14.4%

10.0%

4. Oracle

$3,215

6.2%

$3,204

6.5%

0.3%

5. Fujitsu

$2,516

4.8%

$2,197

4.4%

14.5%

altri

$6,964

13.3%

$6,159

12.5%

13.1%

mercato

$52,266

100%

$49,395

100%

5.8%

Le dinamiche del quarto trimestre 2011 sono confermate anche dall'analisi annuale; in questo caso viene confermata la crescita rispetto al 2010 nel suo complesso con un +5,8%.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^