3 nuovi server Opteron per Sun

3 nuovi server Opteron per Sun

16 cpu Opteron in un singolo server: è questo il cuore della nuova soluzione Sun Fire X4600, introdotta per impieghi di calcolo particolarmente gravosi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:43 nel canale Server e Workstation
 

L'americana Sun ha presentato 3 nuove soluzioni server, basate su processori Opteron Socket 940 abbinati a memoria DDR, destinati ai segmenti di mercato enterprise e delle applicazioni storage.


Sun Blade 8000


Sun Blade 8000

Il primo sistema, Blade 8000, è come il nome lascia facilmente intendere una soluzione blade, ciascuno dei quali dotato di 4 Socket 940 per processori AMD Opteron. Il sistema di I/O è fisicamente separato dai processori in questa architettura; tale caratteristica permette di evitare di spegnere il sistema per manutenzione nel caso in cui uno dei blade, o uno dei moduli di rete, abbia un malfunzionamento. I blade utilizzano una connessione PCI Express per il collegamento con i moduli di I/O. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Sun a questo indirizzo.


Sun Fire X4500


Sun Fire X4500

Gli altri due sistemi hanno design esteriore molto simile: si rtatta dei modelli Sun Fire X4500 e Sun Fire X4600. Il primo è specificamente pensato per applicazioni storage, dotato di due Socket per processori Opteron dual core e di ben 48 cassettini hot swap per hard disk Serial ATA 2. Utilizzando hard disk da 500 Gbytes di capacità è possibile giungere ad una capienza complessiva di ben 24 TeraByte di storage. Il sistema permette la configurazione di catene Raid ma solo via software, non con logica hardware dedicata. Per maggiori dettagli si rimanda a questa pagina, sul sito Sun.


Sun Fire X4600

Il modello Sun Fire X4600 punta invece sulla potenza di elaborazione: accetta infatti sino a 8 processori Opteron 856, con frequenza di clock di 3 GHz e architettura dual core. Il sistema, costruito in un case Rack a 4 unità come il modello Sun Fire X4500, può utilizzare sino 4 hard disk SAS, Serial Attached SCSI, in configurazione Raid 0 oppure 1. La scheda tecnica di questo server è disponibile a questo indirizzo.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick12 Luglio 2006, 09:20 #1
Mi domando io.. ma quando usciranno di massa le memorie a stato solido ad uso hd vedi flash-disks ci sara' un bel lavoro di riorganizzazione in farms e aziende eh?

Credo che qualcuno partira' ad offrire soluzioni particolari con raid di memorie flash...
Rubberick12 Luglio 2006, 09:22 #2
Cmq mi scuso per l'ot molto belli, certo che 48 dischi servono per una SAN di quelle grosse sul serio...

peccato che la banda in italia costa cosi' tanto ancora...
ronthalas12 Luglio 2006, 09:43 #3
48 dischi e RAID software, vale a dire che i 4 core presenti all'interno sono demandati a gestire tutto il discorso RAID?
Certo, 48*750 /2 (RAID 1) è una mostruosità di spazio...

sbavescion...
May8112 Luglio 2006, 09:44 #4
Le memorie flash hanno ancora molta strada da fare prima di sostituire gli HDD!
Hai idea di quanti anni ancora sono necessari per avere dei costi ragionevoli per 24TB di memoria...

Inoltre anche gli HDD hanno ancora una potenziale crescita di almeno un fattore 10 nei prossimi anni (Perpendicular recording e lubrificazione a nanotubi). Prima o poi le tecniche litografiche raggiungeranno il loro limite (e già siamo abb vicini - 10-15 anni?)

May8112 Luglio 2006, 09:48 #5
Comunque tornando alla notizia mi sembra abb problematico riuscire a raffreddare 48 dischi così vicini fra loro... non vedo spazi dove possa passare aria
soft_karma12 Luglio 2006, 10:18 #6
Per quanto riguarda lo stoccaggio di enormi quantità di dati gli HD non verranno sostituiti così facilmente. Se è vero che nei prossimi anni alcuni server critici potrebbero montare delle unità disco allo stato solido non credo che tale tecnologia possa prendere piede in ambienti dove c'è necessità di archiviare giga e giga di dati. Bisogna infatti tener presente che in fondo la velocità in ambienti simili non è tutto, anzi molto spesso è l'ultimo dei problemi in quanto i backup più pesanti vengono effettuati in ore notturne e quindi con tutta la calma del mondo.
Catan12 Luglio 2006, 10:24 #7
a parte che non sarà immediata vuoi perche gli hd di adesso come diceva may81 con il pp e i nanotubi possono crescere ancora e di molto e il fatto che le memorie solide la tecnologia ci sta ma i costi per fare un hd da minimo 80gb sono letteralmente proibitivi.
si arriverà ad dh con pp e nanotubi da capienze mostuose si parla anche di 2tb in breve tempo con magari una bella memoria rigida da1gb che stocca i dati chiamati + spesso ed evita di andare a cercarli in mezzo a quel mare di spazio
ronthalas12 Luglio 2006, 11:37 #8
Le ventole saranno tutte dietro ai dischi... la presa d'aria è sul frontale
Octane12 Luglio 2006, 11:40 #9
Originariamente inviato da: ronthalas
48 dischi e RAID software, vale a dire che i 4 core presenti all'interno sono demandati a gestire tutto il discorso RAID?
Certo, 48*750 /2 (RAID 1) è una mostruosità di spazio...

sbavescion...




penso comunque che nessun acquirente di questo sistema utilizzera' mai una simile quantita' di dischi in raid 1, piuttosto l'intramontabile RAID 5 o un 1+0 o ancora un 5+0 (se il software lo consente)
dreaad12 Luglio 2006, 11:42 #10
scusate ma l'X4600 con 8 opteron 856 NON è dual core, o sbaglio?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^