3 PetaFLOPS per il futuro supercomputer più veloce al mondo

3 PetaFLOPS per il futuro supercomputer più veloce al mondo

Architettura con soli processori Intel Xeon di prossima generazione quella scelta per una nuova installazione in Germania, sviluppata in collaborazione con IBM

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:09 nel canale Server e Workstation
IntelIBM
 

Nuovo record in vista nella classifica dei top 500 supercomputer al mondo. Il Leibniz Supercomputing Centre (LRZ) di Garching, Germania, ha infatti commissionato a IBM i lavori per la costruzione di un nuovo supercomputer che dovrebbe raggiungere la potenza di calcolo massima di 3 PetaFLOPS.

Sono diversi gli elementi tecnici di spicco in questa installazione, indicata con il nome di SuperMUC. In primo luogo, non è di tipo ibrido: troveremo quindi soltanto architetture di CPU, nella forma di soluzioni Intel Xeon di prossima generazione con un totale di circa 14.000 processori presumibilmente con architettura a 6 core in sistemi IBM System x iDataPlex. Mancheranno del tutto GPU, scelta tecnica differente rispetto a quanto portato avanti sino ad ora con le più recenti installazioni di supercomputer a livello mondiale.

Il sistema utilizzerà un particolare sistema di raffreddamento a liquido così da ridurre i requisiti di raffreddamento complessivi. Mancano al momento attuale dettagli precisi ma è ipotizzabile che il design possa rifarsi ad alcune soluzioni server IBM dotate di questo particolare sistema di raffreddamento già rese disponibili sul mercato. Accanto a questo troveremo anche altre soluzioni proprietarie di IBM per il contenimento dei consumi, oltre ovviamente all'utilizzo di processori Intel Xeon a basso consumo.

Chi beneficerà di così tanta potenza elaborativa? Il supercomputer verrà utilizzato congiuntamente dallo stato della Bavaria oltre che dal governo federale tedesco per varie finalità di elaborazione, partendo dalla cosmologia sino agli studi dei terremoti e della loro previsione.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mircocatta20 Dicembre 2010, 09:31 #1
ci potrebbe girare crysis in ray tracing volendo
homero20 Dicembre 2010, 09:54 #2

fanno proprio ridere

14000 processori xeon....un supercomputer del cavolo....
come li calcolano i petaflop?
rimpiango i sistemi SGI di una volta....con 256 cpu mips a 64bit....
oggi pero' sgi è avanti con le soluzioni Hybrid cluster...in cui processori diversi sono armanonizzati in un'unica struttura elaborativa...
come al solito sgi è rivoluzionaria nei suoi progetti rendendo la parte software il centro principale di un supercomputer.......
resta il fatto che non è ad oggi pensabile continuare ad usare sistemi di calcolo con 14.000 processori....e tutto questo dimostra che la tecnologia dei microprocessori è attualmente ferma......



jpjcssource20 Dicembre 2010, 10:02 #3
Sticazzi! 3 Peta senza GPU, ne deduco però che l'attuale leader supererà questo mostro nei tipi di calcoli in cui le sue Tesla andranno a nozze visto che il benchmark per stabilire la classifica del top500 non è ottimizzato per le GPU oppure sbaglio?
coschizza20 Dicembre 2010, 10:14 #4
Originariamente inviato da: homero
14000 processori xeon....un supercomputer del cavolo....
come li calcolano i petaflop?
rimpiango i sistemi SGI di una volta....con 256 cpu mips a 64bit....
oggi pero' sgi è avanti con le soluzioni Hybrid cluster...in cui processori diversi sono armanonizzati in un'unica struttura elaborativa...
come al solito sgi è rivoluzionaria nei suoi progetti rendendo la parte software il centro principale di un supercomputer.......
resta il fatto che non è ad oggi pensabile continuare ad usare sistemi di calcolo con 14.000 processori....e tutto questo dimostra che la tecnologia dei microprocessori è attualmente ferma......


ho riletto il post un paio di volte ma non ho capito cosa stai dicemdo

cosa singifica "un supercomputer del cavolo...." se quello piu veloce al mondo è del cavolo allora gli altri cosa sono?

rimpiangi la sgi ti ricordo che la sgi è ormai defunta proprio a causa della loro tecnologia mips che era ormai è morta perche superata dal x64, anche la sgi alla fine prima di morire si era messa a vendere server x64 ma a quel punto uil mercat oera pieno di validi concorrenti e quindi non aveva piu un vantaggio storico come ai tempi d'oro.

"resta il fatto che non è ad oggi pensabile continuare ad usare sistemi di calcolo con 14.000 processori" e l'aternativa è ?????????????????????? usarne 13999 oppure 140001 dal tuo post non si capisce cosa intendi.

Ti risocrdo che l'attaule supercomputer pu veloce al mondo usa piu cpu e molte gpu eppure risulta piu lento di questo come specifiche quindi mi sembra un grande passo avanti usare molto meno hardware per ottenere un risultato superiore.
coschizza20 Dicembre 2010, 10:17 #5
Originariamente inviato da: jpjcssource
Sticazzi! 3 Peta senza GPU, ne deduco però che l'attuale leader supererà questo mostro nei tipi di calcoli in cui le sue Tesla andranno a nozze visto che il benchmark per stabilire la classifica del top500 non è ottimizzato per le GPU oppure sbaglio?


verissimo ma vale anche l'opposto cioè il tesla serveno ben poco in molti tipi di calcolo paralleli che poco si prestano o proprio non possono essere eseguiti su delle gpu invece che una cpu.
Oenimora20 Dicembre 2010, 10:54 #6
E pensare che il più veloce attualmente è cinese, il Tianhe-1A, con un Rmax di 2,566 Petaflops. I Cinesi hanno ben 41 sistemi nella Top500. Giappone, Francia, Germania ne hanno 26 a testa e almeno uno nei primi dieci. L'UK 25. L'Italia 6... e il più veloce è al 95 posto. La Svizzera ne ha 4, ma con performance nettamente migliori di quelli italiani. Siamo messi bene...
Opteranium20 Dicembre 2010, 11:02 #7
Originariamente inviato da: homero
14000 processori xeon....un supercomputer del cavolo....

eh?
Originariamente inviato da: homero
come li calcolano i petaflop?

a mano: uno, due, tre..
Originariamente inviato da: homero
rimpiango i sistemi SGI di una volta....con 256 cpu mips a 64bit....
oggi pero' sgi è avanti con le soluzioni Hybrid cluster...in cui processori diversi sono armanonizzati in un'unica struttura elaborativa...
come al solito sgi è rivoluzionaria nei suoi progetti rendendo la parte software il centro principale di un supercomputer.......

boh, questa non la so, ma non credo che gli altri siano così grulli.
Originariamente inviato da: homero
resta il fatto che non è ad oggi pensabile continuare ad usare sistemi di calcolo con 14.000 processori....e tutto questo dimostra che la tecnologia dei microprocessori è attualmente ferma......

eh?

facciamo così, ti concedo il beneficio del dubbio e ti invito a spiegare meglio. Altrimenti la risposta è TSO!!
iorfader20 Dicembre 2010, 11:08 #8
che vuol dire TSO?

cmq l'italia è un paese vecchio, ancora non hanno capito che l'informatica è il futuro
Opteranium20 Dicembre 2010, 12:20 #9
trattamento sanitario obbligatorio... l' ho detto a battuta ma - seriamente - non ho trovato un senso al discorso di homero
rb120520 Dicembre 2010, 12:24 #10
Immagino che homero intenda che fare un supercomputer così potente basato solo su un numero elevatissimo di cpu è uno spreco considerando che con molte meno risorse si potevano raggiungere quelle prestazioni con un sistema ibrido, o maggiori prestazioni a parità di risorse.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^