512 cores Atom dual core in un rack a 10 unità

512 cores Atom dual core in un rack a 10 unità

SeaMicro anticipa il passaggio alla nuova generazione di processori Atom N570 con architettura dual core; sempre 512 core integrati in un rack a 10 unità

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:59 nel canale Server e Workstation
AtomIntel
 

Con questo articolo, lo scorso mese di Giugno, abbiamo analizzato la proposta SeaMicro SM10000, particolare configurazione server che in un rack a 10 unità integra ben 512 processori Intel Atom con architettura single core. Una configurazione di questo tipo mira a proporre una potenza di calcolo limitata pensando ad ogni singolo core, ma elevata in senso assoluto soprattutto tenendo conto della densità di elaborazione.

I processori adottati da SeaMicro nella prima implementazione, proposte Atom Z530, sono single core con frequenza di clock di 1,6 GHz e pertanto non possono venir confrontati, in termini di pura potenza elaborativa, con qualsiasi soluzione per sistemi server sia disponibile sul mercato. Il punto di forza di queste CPU applicate in ambito server è dato dal ridotto consumo complessivo, che ne facilita l'adozione in elevato numero come con i 512 dell'implementazione SM10000.

SeaMicro è riuscita ad ottenere l'abbinamento di questi chip in un server sviluppando un chip proprietario, con il quale l'accesso al sottosistema di storage e a quello di rete viene virtualizzato per ciascuno dei processori Atom. Il chip opera anche a gestire tutte le interconnessioni tra le varie schede madri implementate nel server, ciascuna dotata di 8 processori saldati; il bilanciamento del carico tra le schede e i core viene gestito da un chip indicato con la sigla di DCAT (Dynamic Compute Allocation Technology), sempre sviluppato da SeaMicro.

seamicro_atom_n570.jpg (46917 bytes)

La prossima evoluzione per l'azienda americana è rappresentata dall'aggiornamento dei processori, passando alle proposte Atom N570 di prossima introduzione sul mercato. Queste CPU, con frequenza di clock di 1,66 GHz, non solo implementano architettura dual core raddoppiando di fatto la potenza di calcolo rispetto alla precedente implementazione ma supportano anche codice a 64bit, benché il memory controller sia limitato da Intel per gestire solo un massimo di 4 Gbytes di memoria di sistema per processore contro i 2 Gbytes delle soluzioni Atom Z530. Tra le novità del processore Atom N570 segnaliamo anche il supporto alle tecnologie di virtualizzazione sviluppate da Intel, particolarmente utili in ambito server.

SeaMicro ha scelto di implementare, in questa nuova versione della propria proposta server, 4 processori Atom N570 per ogni scheda; la conseguenza diretta è che i processori fisicamente presenti sono 256, per un totale di 512 cores. Secondo il produttore, tuttavia, la potenza di elaborazione complessiva è raddoppiata rispetto alla precedente implementazione pur a parità nel numero di core grazie sia al maggior numero di memoria fisica indirizzabile per ogni processore sia per la compatibilità con codice a 64bit.

Intel non ha ancora ufficialmente annunciato i nuovi processori Atom N570, previsti sul mercato proprio in queste settimane; è ipotizzabile che il lancio sia stato posticipato al mese di Marzo.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
yankeeone28 Febbraio 2011, 15:14 #1
Sarebbe interessante vedere quanto consumerebbe un rack Sandy Bridge da equivalente potenza elaborativa.
considerando il TDP degli atom 8W per CPU, mi viene il dubbio se il loro basso consumo non sia poi vanificato da tutta l'infrastruttura di gestione (motherboard, chip accessori, ecc...).
PsychoWood28 Febbraio 2011, 15:33 #2
Originariamente inviato da: yankeeone
considerando il TDP degli atom 8W per CPU


In realtà lo Z530 son 2W per CPU...

EDIT: Ma sono 8 per l'N570. Pardòn
bonzuccio28 Febbraio 2011, 15:53 #3
Bello, con un hub usb e 512 persone che cliccano contemporaneamente tutti li a replicare la posta
trapanator28 Febbraio 2011, 16:00 #4
sinceramente sono perplesso.

Adesso abbiamo Xeon a 4 core (+ 4 con l'HT) che consumano quanto 10 Atom, ma se confrontate le prestazioni, c'è un abisso...
OutOfBounds28 Febbraio 2011, 16:32 #5
per fare un confronto completo bisogna anche confrontare i prezzi
avvelenato28 Febbraio 2011, 18:56 #6
Originariamente inviato da: trapanator
sinceramente sono perplesso.

Adesso abbiamo Xeon a 4 core (+ 4 con l'HT) che consumano quanto 10 Atom, ma se confrontate le prestazioni, c'è un abisso...


beh bisogna anche vedere i costi, comunque sono perplesso anche io, il processore atom non è mai stato energeticamente efficiente, ma solo energeticamente parco (e c'è una bella differenza tra le due).
bongo7428 Febbraio 2011, 19:56 #7
il problema è capire watt/prestazioni/costo sistema
ArteTetra28 Febbraio 2011, 22:07 #8
512 cores Atom dual core



Mi piacerebbe sapere chi lo compra un nido di ragni così. Offrirà davvero dei vantaggi rispetto a un paio di Xeon da 10 (dieci) core con HT (130 W TDP)?
Baboo8528 Febbraio 2011, 23:38 #9
Originariamente inviato da: trapanator
sinceramente sono perplesso.

Adesso abbiamo Xeon a 4 core (+ 4 con l'HT) che consumano quanto 10 Atom, ma se confrontate le prestazioni, c'è un abisso...


Il fatto non e' quello.

Il fatto e' che moltissime volte tanti server potentissimi non sono minimamente sfruttati e sono solo uno spreco di energia nonostante tutte le tecniche di risparmio energetico che si vuole. Per non parlare del calore da smaltire.

Pensiamo a grandi aziende non quella di 1000 persone che hanno bisogno solo del server di posta e di archiviazione

Certo non da farci i calcoli astrali, ma l'efficienza energetica c'e' e si sente.

L'Atom lo si disprezza tanto, ma il motivo principale e' che e' ovunque nei sistemi a basso consumo e la gente si e' sempre aspettata di giocare a Crysis su un netbook senza capire a cosa servisse. Inoltre l'assenza di concorrenza in quel campo ha giocato a favore di Intel nel monopolio.

Ma gia' tanti qui ho sentito (a ragione) che hanno sostituito i Core 2 Duo dei pc della loro azienda con gli Atom che tanto gli impiegati tra posta e facebook non fanno altro e passare da un centinaio di watt (contando che i pc aziendali si comprano cosi' come sono e quelli che costano poco, quindi W l'alimentatore sprecone) ad una trentina, sono un bel risparmio.

Contando comunque che un Atom fa girare tranquillo Windows 7. Su un Z520 (2 watt) e una GMA 500 di un Viliv N5 io mi sono visto tranquillo filmati 720p di youtube (che flash comunque pesa).

Queste sono soluzioni particolari.

C'e' solo un'incognita: il prezzo. Contando che molto si risparmia per il minor consumo, se costa comunque un'enormita' c'e' da farsi 2 calcoli...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^