AMD mostra la scheda Firepro W9000: 4 TFLOPS per workstation grafiche

AMD mostra la scheda Firepro W9000: 4 TFLOPS per workstation grafiche

In occasione del keynote di chiusura del proprio Fusion Developer Summit AMD mostra per la prima volta la prossima generazione di schede video FirePro destinate a workstation grafiche. Nel futuro anche una declinazione con due GPU sulla stessa scheda

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:01 nel canale Server e Workstation
AMD
 

In occasione del keynote conclusivo del Fusion Developer Summit, evento tenutosi in questi giorni a Seattle, AMD ha mostrato in pubblico la propria futura scheda video top di gamma destinata ad utilizzi in workstaton grafiche professionali.

Ci riferiamo al modello FirePro W9000, scheda che riprende l'architettura della famiglia Tahiti adottata per i modelli Radeon HD 7900 destinati a sistemi desktop. Al Fusion Developer Summit AMD ha solo anticipato l'esistenza di questa scheda; la presentazione ufficiale avverrà solo in concomitanza con il SIGGRAPH, previsto nel mese di Agosto.

slide-w9000.jpg (84827 bytes)
fonte: techreport

Quali le caratteristiche tecniche di questo prodotto? La GPU Tahiti opererà con frequenza di clock di 1 GHz, contro un valore di 925 MHz di default per le schede Radeon HD 7970 attualmente in commercio, in abbinamento a 6 Gbytes di memoria video GDDR5 con bus da 384bit di ampiezza. Ricordiamo come le schede video desktop Radeon HD 7900 siano dotate di 3 Gbytes di memoria video GDDR5 su bus a 384bit di ampiezza.

La scheda integrerà 4 connettori DisplayPort, così da assicurare massima flessibilità d'utilizzo con tecnologia Eyefinity, abbinando questo ad un sistema di raffreddamento simile a quanto utilizzato per le declinazioni desktop. La potenza di elaborazione indicata è pari a 4 TFLOPS per elaborazioni in single precision e 1 TFLOPS per quelle in double precision.

papermaster-dualgpu.jpg (103300 bytes)
fonte: techreport

Mark Papermaster, CTO di AMD, ha mostrato anche una seconda scheda video caratterizzata da un notevole ingombro e dall'utilizzo di un sistema di raffreddamento con 3 ventole. In questo caso si tratterebbe di una futura scheda della famiglia FirePro, attesa al debutto nel corso della seconda metà dell'anno, dotata di due GPU sullo stesso PCB presumibilmente sempre della famiglia Tahiti. Detto in altro modo, quindi, AMD starebbe preparando il debutto di una versione professionale della scheda nota con il nome di Radeon HD 7990, attesa da tempo al lancio nel segmento desktop di fascia più alta.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ste powa16 Giugno 2012, 09:39 #1
dalla serie 6xxx amd stà diventando super competitiva, dimostrando di essere in grado di sviluppare ottime gpu e sopratutto di essere in grado di sviluppare driver sempre migliori.

Peccato che debba tirare fuori soldi dal mercato gpu per sviluppare le cpu e apu .

Bene ora si spera che nvidia si svegli un po e che si renda conto che la concorrenza è davvero spietata(e sopratutto non da mazzette per migliorare i bench )
sbudellaman16 Giugno 2012, 11:31 #2
felice di sapere che AMD continui ad essere competitiva anche in un mercato professionale dove è nvidia a dominare.
Se ci pensate amd in un certo senso ci salva dal monopolio generale.. senza di lei il campo cpu e gpu sarebbe allo sbando.
Maury16 Giugno 2012, 13:05 #3
Se va a 1ghz la Fire che richiede una stabilità totale allora è proprio vero che la nuova 7970 verrà settata a 1100 mhz da quanto si sente... e con un vcore, si dice, inferiore alla versione da 925...
Perseverance16 Giugno 2012, 17:41 #4
Le FireGL e tutte le ATI sono strapotenti nel calcolo GPGPU. I software di bench non fatto testo xkè sono sviluppati per nvidia e adattati male alle ati. Se iniziano a scrivere software nativo in opencl \ directcompute le ati fanno il balzo in ambito professionale.
s12a16 Giugno 2012, 17:56 #5
AMD dovrebbe approfittarne per migliorare le prestazioni del compilatore OpenCL a corredo con i driver video di queste schede. Confrontato con quello NVidia, e` molto lento ed usa parecchia memoria con kernel complessi.
LukeIlBello18 Giugno 2012, 22:55 #6
ma se in ambito unix non girano driver decenti almeno quanto quelli nvidia, ma chi se le compra ste schede
Zenida19 Giugno 2012, 00:20 #7
Veramente uso i driver proprietari AMD per HD5570 su Linux Mint 13 x64, che come tutti sanno in fatto di stabilità non è di certo la migliore distro di linux per colpa di un cinnamon ancora troppo giovane eppure non ho mai avuto problemi con i driver, anzi persino quelli open andavano alla grande. AMD è una grande casa ed è quella che ad ogni uscita porta davvero l'innovazione, cercando di creare sempre qualcosa di nuovo, se Nvidia fa solo un piccolo passo falso si ritrova a scivolare clamorosamente in coda ad AMD. Questo mercato diventa sempre più aggressivo
Perseverance19 Giugno 2012, 12:39 #8
Originariamente inviato da: LukeIlBello
ma se in ambito unix non girano driver decenti almeno quanto quelli nvidia, ma chi se le compra ste schede


Ribadisco: se le grandi ditte iniziano a sviluppare motori per OpenCL invece di CUDA, allora ci sarà "interesse" da parte di AMD a sviluppare driver per sistemi unix non solo per queste schede pro ma anche per le consumer.
Ste powa19 Giugno 2012, 15:22 #9
c' è poco da dire dai ragazzi ecco la verità nuda e cruda :

amd si è voluta differenziare da nvidia rendendosi più "open" .Lo dimostra il fatto del 3d non proprietario ma che può essere appicato in 1.000 modalità e la sua grande spinta verso l' opencl .

Come al solito è una sfida lanciata da amd a tutti e se avrà sucesso potremo solo essere contenti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^