AMD poco interessata al mercato workstation?

AMD poco interessata al mercato workstation?

Jon Peddie Research esprime una serie di considerazioni riguardanti la presenza sempre più evanescente di AMD sul mercato delle CPU per soluzioni workstation

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:30 nel canale Server e Workstation
AMD
 

Alex Herrera, analista per Jon Peddie Research, esprime una serie di considerazioni riguardanti la posizione di AMD sul mercato delle workstation, soffermandosi in particolare su quello che sembra essere il disinteresse della casa di Sunnyvale nella proposta di soluzioni CPU per questa categoria di sistemi.

Herrera sottolinea due situazioni opposte per quanto concerne le GPU e le CPU: nel primo caso il brand FirePro permette all'azienda di battagliare orgogliosamente con NVIDIA e di mantenere una buona presenza nel mercato workstation con un market share del 13%, che AMD difenderà e, se necessario, cercherà d incrementare. Di contro sul versante CPU la situazione è completamente differente: nel corso del terzo trimestre 2010, infatti, il 99,9% del market share relativo al mercato delle CPU workstation è detenuto da Intel.

Afferma Herrera: "E' da qualche tempo che AMD non si è impegnata nel mercato workstation, sedendosi a guardare la penetrazione di Opteron dal 3,6% nel terzo trimeste del 2006, con un più impressionante 9,9% per i sistemi workstation dual-socket, allo 0,1% del terzo trimestre 2010. Con il recente annuncio di HP di terminare la commercializzazione di due modelli basati su CPU Opteron, le quote di mercato di AMD per ciò che concerne il settore wokrstation arriveranno inesorabilmente a zero".

L'analista di JPR identifica il motivo principale di questa situazione nel fatto che AMD si trova a dover scegliere con attenzione su quali versanti condurre le proprie battaglie, dal momento che non dispone della struttura e delle risorse di Intel per poter portare avanti una strategia a tutto tondo, ed attualmente il settore delle workstation non rappresenta una priorità per l'azienda di Sunnyvale.

Si tratta però di un mercato che, seppure con numeri non comparabili a quelli espressi dai settori PC mainstream e server, genera un volume di 3,3 milioni di workstation per un valore di 8,2 miliardi di dollari. Ed è inoltre opportuno puntualizzare che in questo settore i margini sono molto più elevati rispetto a quelli praticabili sulle soluzioni PC mainstream, laddove i costi di progettazione sono contenuti grazie alle similitudini e ai punti in comune che le piattaforme workstation hanno con i sistemi PC e server.

Secondo Herrera è difficile che nel breve periodo AMD possa registrare una ripresa nel settore delle CPU workstation, ma è possibile che l'azienda di Sunnyvale stia attendendo di stabilizzare la situazione su altri fronti, unitamente allo sviluppo di un'appropriata soluzione Fusion, per poter tornare in futuro a calcare il terreno di questo mercato remunerativo.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
iorfader29 Novembre 2010, 11:38 #1
a me più che altro sembra: dove non posso arrivare, dico che mi fa schifo....
cristo197629 Novembre 2010, 11:41 #2
Mah io glielo auguro.

Anche perchè, paradossalmente, dovrebbe essere proprio lei ad avere come mission naturale anche le workstation, in virtù del fatto che si costruisce tutto in casa (CPU e GPU), peraltro di ottima fattura.
Certo deve proporre il top del top per questo settore ma non credo che sia una "mission impossible", viste le recenti creazioni.
Staremo a vedere; certo attualmente i suoi flussi di cassa e disponibilità sono modeste e un salto nel buio attualmente la esporrebbe troppo a possibili avvoltoi, peraltro già svolazzanti sopra di lei...(vedesi Oracle...)
AceGranger29 Novembre 2010, 11:49 #3
"FirePro permette all'azienda di battagliare orgogliosamente con NVIDIA e di mantenere una buona presenza nel mercato workstation con un market share del 13%"

fosse stato un 13% con molti piu competitor ok, ma un 13 % quando il tuo avversario ha l'87% e usare "buona" presenza, e battagliare "orgogliosamente" è ridicolo...

Originariamente inviato da: cristo1976
Mah io glielo auguro.
Anche perchè, paradossalmente, dovrebbe essere proprio lei ad avere come mission naturale anche le workstation, in virtù del fatto che si costruisce tutto in casa (CPU e GPU), peraltro di ottima fattura.


visto che le CPU e GPU non sonostrettamente legate fra di loro ma comunicano attraverso standard centra ben poco il fatto che si costruisca tutto in casa, perchè il fatto che sia un unico brand a fare tutto conta meno di zero se poi va di meno di workstation avversarie con pezzi di 2 brand...
DarthFeder29 Novembre 2010, 12:04 #4
Povera AMD, spero si riprenda in fondo fa delle cpu molto buone, che all'utente medio bastano e avanzano.
Dovrebbe cercare di premere sui partner OEM e di dare più visibilità ai suoi prodotti (cpu e gpu) pubblicizzandole come fa Intel/Nvidia
Balthasar8529 Novembre 2010, 12:21 #5
Originariamente inviato da: cristo1976
Mah io glielo auguro.

Anche perchè, paradossalmente, dovrebbe essere proprio lei ad avere come mission naturale anche le workstation, in virtù del fatto che si costruisce tutto in casa (CPU e GPU), peraltro di ottima fattura.
Certo deve proporre il top del top per questo settore ma non credo che sia una "mission impossible", viste le recenti creazioni.
Staremo a vedere; certo attualmente i suoi flussi di cassa e disponibilità sono modeste e un salto nel buio attualmente la esporrebbe troppo a possibili avvoltoi, peraltro già svolazzanti sopra di lei...(vedesi Oracle...)

Considerando che riesce a fare quel che riesce a fare solo perché ha "ridimensionato" i suoi investimenti concentrandoli in determinati settori la vedo dura. E' un momento delicato per lei, se allenta lo sviluppo in settori dove ora guadagna rischia d'esser raggiunta dalla concorrenza (visto che è stato citato il mercato delle GPU parliamo pure di nVidia) e di tornar al punto di partenza.

Originariamente inviato da: DarthFeder
Povera AMD, spero si riprenda in fondo fa delle cpu molto buone, che all'utente medio bastano e avanzano.
Dovrebbe cercare di premere sui partner OEM e di dare più visibilità ai suoi prodotti (cpu e gpu) pubblicizzandole come fa Intel/Nvidia

In ambito di workstation c'è poco da ragionare sul concetto di "utente medio" e c'è anche poco da premere sugli OEM, semplicemente deve proporre prodotti più competitivi.


CIAWA
supertigrotto29 Novembre 2010, 12:44 #6

ragazzi!vi ricordo che amd è piccola e intel grande grande

Mica è semplice fare dei buoni prodotti su più fronti,bulldozer e bobcat,insieme alla divisione ati,ha portato via un sacco di risorse ad amd,d'altra parte è un'azienda dal portafoglio limitato,logico che se avesse più soldi,potrebbe avere più ingegneri e portare avanti più progetti.
Ricordo inoltre che è una sps con debiti,quindi,deve rendere conto agli investitori dove spendere i soldi in ricerca e sviluppo,poi deve pure sanare i debiti e cercare di fare utili (se aveste delle azioni amd,penso vi scoccerebbe avere i titoli in perdita).
Per quel che sta facendo e contando la dimensione dell'azienda,i risultati che ha ottenuto in questi pochi mesi e quelli che verranno,sono già ottimi.
Datele tempo,infondo,se non fosse per amd,intel sarebbe seduta sugli allori da un bel pezzo.....
GabrySP29 Novembre 2010, 13:06 #7
"Mercato workstation poco interessato ad AMD ?"

<fixed>
freeeak29 Novembre 2010, 13:15 #8
tanto valeva dire "non ce ne fraga un cazzo!"
Jean24029 Novembre 2010, 13:35 #9
Originariamente inviato da: supertigrotto
Mica è semplice fare dei buoni prodotti su più fronti,bulldozer e bobcat,insieme alla divisione ati,ha portato via un sacco di risorse ad amd,d'altra parte è un'azienda dal portafoglio limitato,logico che se avesse più soldi,potrebbe avere più ingegneri e portare avanti più progetti.
Ricordo inoltre che è una sps con debiti,quindi,deve rendere conto agli investitori dove spendere i soldi in ricerca e sviluppo,poi deve pure sanare i debiti e cercare di fare utili (se aveste delle azioni amd,penso vi scoccerebbe avere i titoli in perdita).
Per quel che sta facendo e contando la dimensione dell'azienda,i risultati che ha ottenuto in questi pochi mesi e quelli che verranno,sono già ottimi.
Datele tempo,infondo,se non fosse per amd,intel sarebbe seduta sugli allori da un bel pezzo.....


Quoto!!!
Barra29 Novembre 2010, 13:49 #10
Gente oggi AMD è tornata ad essere un'azienda sana ma vi ricordo che per arrivare a questa situazione ha dovuto:

- Licenziare Nmila persone
- Vendere le fabbriche.

Ridicolo pensare di poter competere con metà della gente in tutti i settori come prima.
Oggi però AMD è un'azienda sana, destinata ad essere nuovamente profittevole e soprattutto con OTTIME potenzialità nel lungo periodo, soprattutto grazie alle tecnologie ATI che si stanno integrando nelle CPU.

Difficilmente rivedremo AMD nel breve periodo nel mercato workstation le workstation che numeri fanno? 1/100 rispetto al totale del mercato dei PC? forse meno.
Oggi AMD deve guardare a questo e se c'è un'azienda che mi sembra messa "maluccio" questa è proprio Nvidia che perso il mercato dei chipset, perso il settore ARM (dove tegra non ha si è visto e tegra 2 si vede solo a fiere ed eventi), perso il settore Console (MS resterà con AMD/ATI, Nintendo. Sony vista la triste figura della scheda Nvidia, il vero problema di PS3, è facile che cerchi un'alternativa), rischia di perdere pure il mercato desktop.
Oggi che senso ha comprare una scheda da 400+€? per giocare a starcraft e WOW (titoloni ma che certo non hanno grandi requisiti hw)? per giocare a pessime conversioni da console?
entro 2/3 anni il mercato si sposterà verso il video integrato, basta vedere le prestazioni delle prime APU AMD per rendersi conto di come una volta ottimizzata questa tecnologia rappresenti il futuro!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^