AMD presenta FirePro W9100, la scheda con 16 Gbytes di memoria video

AMD presenta FirePro W9100, la scheda con 16 Gbytes di memoria video

Prodotto destinato a workstation grafiche che non disdegna anche l'utilizzo in ambiti di GPU Computing, FirePro W9100 introduce per la prima volta tra le GPU AMD un quantitativo di memoria video estremamente elevato

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 19:08 nel canale Server e Workstation
AMD
 

AMD ha annunciato quest'oggi la propria nuova proposta grafica per il segmento professionale: parliamo di FirePro W9100, scheda che come era facile attendersi utilizza la nuova GPU basata su architettura Hawaii al  posto di quella Tahiti scelta per il modello FirePro W9000.

Cambiano quindi radicalmente le specifiche tecniche, pur trattandosi di fatto di una evoluzione e non di un cambiamento radicale così come avvenuto del resto nel settore delle schede video desktop con il passaggio da Radeon HD 7970 a Radeon R9 290X. La versione di GPU Hawaii adottata è quella con 2.816 stream processors, abbinata ad un quantitativo di memoria video di ben 16 Gbytes. E' questa la principale novità di FirePro W9100 rispetto al modello FirePro W9000, scheda che presenta una dotazione di memoria onboard di 6 Gbytes.

amd_firepro_w9100.jpg (31993 bytes)

La scelta di abbinare questa scheda a una dotazione di memoria video di ben 16 Gbytes può sembrare eccessiva, ma così non è pensando alle esigenze dei professionisti. Questa scheda può essere utilizzata per pilotare sino ad un massimo di 6 display con risoluzione 4k contemporaneamente e da questo i requisiti di memoria di sistema. Oltre a questo una superiore dotazione di memoria video si rivela essere particolarmente utile nel momento in cui questa scheda video venga utilizzata per elaborazioni di calcolo parallelo, con le quali per alcuni pattern di calcolo il quantitativo di memoria video può diventare un collo di bottiglia alle prestazioni.

AMD non ha fornito ulteriori dettagli sulle frequenze di clock della GPU, tantomeno sull'ampiezza del bus memoria e sulla frequenza di clock dei moduli. E' ipotizzabile che il bus sia sempre quello a 512bit che è abbinato alle altre schede video basate su architettura Hawaii, mentre per la frequenza di clock ci si attende valor inferiori rispetto alle corrispondenti proposte desktop della famiglia Radeon R9 a motivo della ben più elevata densità dei moduli utilizzati.

Un dato che AMD ha fornito riguarda la potenza di calcolo di questa scheda, dichiarata essere superiore a 5 TeraFLOPS in single precision e oltre 2 TeraFLOPS in double precision: questi dati portano a immaginare che il rapporto tra potenza di calcolo in single precision e in dpuble precision sia 2 a 1, contro quello di 3 a 1 delle GPU NVIDIA della famiglia GK110 utilizzate nelle schede Quadro, Tesla e GeForce GTX Titan.

Il debutto ufficiale di questa scheda avverrà nel corso delle prossime settimane; per il momento non è stato ancora annunciato un prezzo di listino che però non fatichiamo ad immaginare sarà tutt'altro che popolare. Al momento della presentazione sul mercato la scheda FirePro W9000 è stata proposta a 3.999 dollari di prezzo, tasse escluse.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick27 Marzo 2014, 01:09 #1
ah, pochi pochi...

dirò una cavolata ma a questo punto un edizione con bypass su chip thunderbolt 20gbit non se può eh? costerebbe 8000 dollari solo di scheda per via delle costose licenze?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^