Applicazioni CUDA compilate anche per CPU x86

Applicazioni CUDA compilate anche per CPU x86

Portland Group estende la flessibilità d'uso dei propri compilatori Cuda C/C+: non solo GPU ma anche CPU Intel e AMD quali target della elaborazione

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:18 nel canale Server e Workstation
IntelAMDCUDA
 

I compilatori C/C++ sviluppati dal Portland Group hanno subito un primo importante aggiornamento in questi giorni: chi utilizza codice CUDA può ora compilare proprie applicazioni utilizzando quale target di destinazione per l'elaborazione anche i processori sviluppati da Intel e da AMD.

Questo cambio di funzionalità, implementato al momento attuale solo ad un livello iniziale, permette di estendere l'ambito di utilizzo di applicazioni scritte con CUDA. Il fine è quindi quello di poter utilizzare non solo le architetture di GPU NVIDIA per l'elaborazione del codice ma anche i processori tradizionali presenti nel sistema, basati su architettura x86.

Un approccio di questo tipo è particolarmente interessante per quegli sviluppatori impegnati con applicazioni utilizzate in cluster di server, liberi a questo punto di adottare quale target per il proprio codice sia architetture di CPU sia cluster con GPU NVIDIA restando all'interno dello stesso strumento di compilazione.

Portland fornirà il nuovo compilatore x86 Cuda C/C++ in 3 differenti fasi. La prima, disponibile adesso, permetterà agli sviluppatori di avere alcuni test iniziali con la tecnologia e prenderne familiarità. La seconda fase, attesa per il quarto trimestre 2011, implementerà alcune ottimizzazioni prestazionali specifiche per il codice CUDA eseguito su architetture di CPU x86. La terza fase, prevista al momento attuale per la metà del prossimo anno, implementerà supporto alla tecnologia Portland Unified Binary, grazie alla quale un singolo eseguibile potrà venir eseguito sia da CPU come da GPU.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del Portland Group a questo indirizzo.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto20 Giugno 2011, 15:51 #1

ottima mossa nvidia!

così cuda funzionerà su x86,però se le prestazioni non saranno abbastanza elevate la scusa sarà:metti una gpu nvidia nel tuo cabinet!
grogdunn20 Giugno 2011, 16:33 #2
Originariamente inviato da: supertigrotto
così cuda funzionerà su x86,però se le prestazioni non saranno abbastanza elevate la scusa sarà:metti una gpu nvidia nel tuo cabinet!


molto probabilmente le prestazioni non saranno paragonabili... è solo una "comodità" per i programmatori che non dovranno più pensare se ci sono o meno GPU cuda se ci sono si usano se no solo le CPU... altrimenti i programmatori devono sviluppare per cuda (se è prevista una scheda cuda) poi magari riscrivere tutto con MPI... solo che IMHO dovrebbero puntare un pochino sul OpenCL che dovrebbe essere sia per nvidia che amd (e forse cpu??)
boboviz20 Giugno 2011, 17:15 #3
Originariamente inviato da: grogdunn
solo che IMHO dovrebbero puntare un pochino sul OpenCL che dovrebbe essere sia per nvidia che amd (e forse cpu??)


OpenCL gira già su tutto, gpu, cpuX86, arm, ecc, ecc (e su qualsiasi OS).
Solo che è ancora un filino più "acerbo" di cuda.
Ma molti stanno passando a questo linguaggio....
sinadex21 Giugno 2011, 01:11 #4
mi sembra un'ottima notizia: anche se a prestazioni ridotte, si potranno utilizzare applicazioni cuda pur non avendo GPU nvidia. così che non ha bisogno di alte prestazioni non sarà obbligato a comprare schede che rimarrebberò sottoutilizzate. o magari si saggiano le applicazioni per comprare solo dopo una GPU adatta... una sorta di sharware
moddingpark21 Giugno 2011, 02:24 #5
Originariamente inviato da: supertigrotto
così cuda funzionerà su x86,però se le prestazioni non saranno abbastanza elevate la scusa sarà:metti una gpu nvidia nel tuo cabinet!


C'è poco da ringraziare nVidia, dal momento che qui il lavoro è stato svolto da un'azienda esterna che produce software per workstation.
Se non fosse per aziende intelligenti come Portland Group, si rimarrebbe a programmare in x87 con le uniche ciofeche di compilatori forniti da nVidia con l'SDK.

E comunque sarebbe meglio puntare sull'alternativa, come sostengo da sempre: OpenCL. Sarà anche acerba e sostenuta da pochi, ma niente royalties, nessun acquisto forzato per poter avere uno straccio di fisica in più.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^