Da Thecus i primi NAS con Windows Storage Server 2012 R2 Essential

Da Thecus i primi NAS con Windows Storage Server 2012 R2 Essential

In vendita dal mese di Ottobre i primi NAS Thecus abbinati a sistema operativo Windows Storage Server 2012 R2 Essential, una soluzione per le PMI interessate all'integrazione con i servizi cloud di Microsoft

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:18 nel canale Server e Workstation
MicrosoftWindowsThecus
 

E' Thecus la prima azienda ad annuciare soluzioni NAS basate su sistema operativo Windows Storage Server 2012 R2 Essentials, la proposta Microsoft per la gestione efficiente di sistemi NAS destinati principalmente all'utilizzo nelle piccole e medie imprese.

A partire dal mese di Ottobre i dispositivi Thecus W2000 (2 cassettini per hard disk da 3 pollici e 1/2), W4000 (4 cassettini) e W5000 (5 cassettini) saranno proposti in abbinamento al sistema operativo Microsoft. La sua presenza permetterà di facilitare l'integrazione sul NAS di applicazioni e servizi Microsoft basati su cloud, comeMicrosoft Office 365 e Microsoft Azure.

Peter Han, Vice President of Worldwide OEM Marketing di Microsoft, ha dichiarato che “il software Windows Storage Server 2012 R2 Essentials permette alle PMI di proteggere, centralizzare, organizzare e consultare i propri dati utilizzando quasi qualsiasi tipo di dispositivo. Riteniamo che la disponibilità del nostro software sui NAS di Thecus costituirà un’eccellente soluzione per tutte quelle piccole imprese che hanno la necessità di proteggere i dati ottimizzando al contempo le loro risorse attraverso un’offerta ibrida, on premise e connessa alla cloud.”

Proposte di questo tipo, nell'ottica di Thecus, mirano ad offrire alle piccole e medie imprese soluzioni di storage locale che possano venir facilmente adattate anche ad utilizzi in scenari di storage di tipo ibrido, nei quali cioè l'archiviazione in rete locale venga abbinata allo storage cloud. I 3 NAS Thecus W2000, W4000 e W5000 sono basati su piattaforma hardware Intel Atom con doppia porta LAN e un minimo di 2 Gbytes di memoria di sistema.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^