Da Tyan scheda madre monoprocessore per Opteron

Da Tyan scheda madre monoprocessore per Opteron

Nonostante la difficoltà nella commercializzazione dei processori Opteron 100, Tyan introduce una scheda madre per server con supporto Opteron 1-way

di Andrea Bai pubblicata il , alle 18:15 nel canale Server e Workstation
 

I processori Opteron serie 100, destianti all'utilizzo con sistemi monoprocessore, sono ormai stati annunciati da tempo, ma sul mercato non vi sono schede madri che ne offrano supporto, nonostante nVidia abbia già annunciato il chipset nForce3 e che alcune compagnie come VIA, SiS e AMD stessa abbiano già disponibili alcuni chipset per piattaforme Opteron 1-way.

In realtà il posizionamento sul mercato dei sistemi Opteron monoprocessore non è facile. Per ciò che concerne il settore workstation, dove in ultima analisi le performance assumono un livello di importanza maggiore rispetto a molti altri aspetti, spesso vengono preferiti sistemi dual processor Athlon MP, che allo stesso prezzo di un sistema Opteron monoprocessore offre prestazioni maggiori.

La situazione per il mercato dei server è opposta: in virtù della più avanzata architettura, molte applicazioni server sono in grado di trarre vantaggio da Opteron più che da sistemi dual processor. In ultima analisi, quindi, i sistemi Opteron monoprocessore potrebbero avere nel breve periodo maggior fortuna nel mercato server entry-level.

A seguito di queste considerazioni TYAN, che ha una buona conoscenza delle dinamiche dei mercati server e workstation, ha deciso di realizzare una scheda madre con supporto ai processori Opteron della serie 100, basata su chipset AMD-800. La scheda madre è chiamata Tomcat K8S ed è chiaramente indirizzata al mercato server, dal momento che è caratterizzata dall'assenza del supporto per schede video AGP. La scheda madre integra controller video ATi Rage XL. Tra le altre caratteristiche segnaliamo la presenza di 4 slot di memoria, 5 slot PCI, controller dual 10/100/1000Mbit e controller opzionale Serial ATA-150 con funzionalità RAID.

Il prezzo e la disponibilità non sono ancora stati comunicati.

Fonte: Xbitlabs

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Crisidelm17 Luglio 2003, 18:39 #1
Uhmmmm ma forse è vero, cmq io prenderei un dual su un mono anyday per qualsiasi applicazione business...
joe4th17 Luglio 2003, 20:24 #2
I sistemi monoprocessore sono molto
importanti nei cluster di calcolo di classe
Beowulf, infatti rispetto ai sistemi biprocessore offrono un cluster più semplificato e funzionale. Un sistema biprocessore, per
esempio, richiederebbe una doppia ottimizzazione
dei programmi: la prima che sfrutti la
memoria condivisa e permetta praticamente
di usare ambedue i processori su un singolo processo:
in tal caso dapprima secondo lo standard OpenMP,
oppure cercando di autoparallelizzare il codice
laddove i compilatori lo permettano (ma in tal caso
a] I compilatori che autoparallelizzano free/open
source ancora non ci sono; b] Il codice
autoparallelizzato monoprocessore ha generalmente
prestazioni modeste). Oltre a ciò si dovrebbe
inoltre scrivere il programma secondo lo standard MPI
per sfruttare il cluster a memoria distribuita.

Nei cluster monoprocessore invece si utilizza
solo l'MPI.

Ciao.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^