Disponibili le prime specifiche delle soluzioni Opteron 6200

Disponibili le prime specifiche delle soluzioni Opteron 6200

Gateway anticipa inavvertitamente le caratteristiche tecniche di alcune versioni di processore Opteron 6200, basate su architettura Bulldozer con un massimo di 16 core

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:05 nel canale Server e Workstation
 

Gateway ha inavvertitamente pubblicato sul proprio sito web alcune informazioni su quelle che saranno le prossime generazioni di processore AMD della serie Opteron 6200, basate su architettura Bulldozer e disponibili in versioni sino ad un massimo di 16 core. Le informazioni sono rimaste disponibili alcune ore e prontamente rimosse una volta diventate di pubblico dominio.

Il sito Bright Side of News, a questo indirizzo, ha per primo segnalato come sul sito Gateway fosse possibile configurare soluzioni server basate su processori Opteron 6200, che condividono del resto la stessa infrastruttura in termini di scheda madre e socket con le proposte Opteron 6100 attualmente presenti sul mercato. Queste le versioni di processore per le quali sono al momento emersi dettagli di funzionamento:

  • Opteron 6220: 8-core, 3.0GHz, 3.5GHz Turbo, 4MB L2, 8MB L3 Cache
  • Opteron 6234: 12-core, 2.4GHz, 2.9GHz Turbo, 6MB L2, 12MB L3 Cache
  • Opteron 6272: 16-core, 2.1GHz, 2.6GHz Turbo, 8MB L2, 16MB L3 Cache
  • Opteron 6276: 16-core, 2.3GHz, 2.8GHz Turbo, 8MB L2, 16MB L3 Cache

Evidenziamo frequenze di clock che sono ovviamente più contenute per le versioni con un elevato numero di core, pur mantenendosi su livelli interessanti nel complesso considerando la presenza di ben 16 core. A titolo di confronto segnaliamo come la più veloce CPU Opteron a 12 core attualmente presente in commercio, il modello 6180 SE, abbia frequenza di clock di 2,5 GHz.

Le soluzioni Opteron 6200 introdurranno per la prima volta la tecnologia Turbo Core, grazie alla quale sarà possibile ottenere un incremento dinamico della frequenza di clock massima attivo anche con tutti i core occupati sino ad un massimo di 500 MHz oltre la frequenza di clock di default. Questo, assieme alle innovazioni architetturali implementate, dovrebbero permettere di ottenere un rilevante incremento prestazionale che AMD ha quantificato nel 35%

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
furbo28 Luglio 2011, 18:38 #1
E' incredibile, quante fughe di notizie avvengono inavvertitamente, negli ultimi tempi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^