FatTwin: i nuovi server Supermicro ad elevata densità

FatTwin: i nuovi server Supermicro ad elevata densità

Sono proposte a elevata densità di memorizzazione quelle della famiglia FatTwin sviluppate da Supermicro: in chassis rack a 4 unità sono ospitati sino a un massimo di 8 nodi, ciascuno con due socket per processori Intel Xeon della famiglia E5-2600

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:11 nel canale Server e Workstation
Intel
 

FatTwin: un nome quantomeno originale quello scelto da Supermicro per indicare le proprie soluzioni server ad elevata densità di elaborazione recentemente presentate. Questi sistemi abbinano ad un tradizionale rack a 2 oppure 4 unità rack delle soluzioni indipendenti che occupano in altezza lo spazio di una unità rack e in larghezza la sua metà, condividendo sistema di raffreddamento e alimentazione tra i singoli server presenti nel sistema.

Il concetto nasce con i cosiddetti sistemi Twin che Supermicro ha presentato nel corso degli scorsi anni e che buon successo hanno riscosso tra coloro che ricercano l'elevata densità di elaborazione tipica dei sistemi blade server, senza dover necessariamente ricorrere ai sistemi di gestione combinata tipici di queste proposte.

In seguito questi sistemi si sono evoluti nella forma Twin2: lo chassis è diventato a 2 unità rack, dotato al proprio interno di 4 server indipendenti sempre con alimentazione e raffreddamento condivisi. L'evoluzione FatTwin porta all'estremo il concetto: ingombro di 4 unità rack con all'interno 8 server da 1 unità di sviluppo in altezza oppure 4 server da 2 unità di sviluppo in verticale.

supermicro_fattwin_1.jpg (55045 bytes)

Il sistema SYS-F617R2-R è dotato di 8 server, con ciascuno due processori Intel Xeon E5-2600 al proprio interno e un totale di 16 slot memoria a disposizione. L'espandibilità è assicurata da uno slot PCI Express 3.0 16x di tipo low profile su raiser card e da un secondo slot sempre Gen 3.0 8x di tipo micro low-profile. Per ogni server sono presenti 6 cassettini per hard disk o SSD da 2 pollici e 1/2, con connessione SAS oppure SATA.

L'alimentazione è assicurata da 4 distinti alimentatori, caratterizzati da un'efficienza superiore al 94% e quindi tali da verificare le specifiche 80 Plus Platinum; ogni alimentatore ha potenza massima dichiarata di 1.620 Watt.

supermicro_fattwin_2.jpg (57959 bytes)

Con il nome di SYS-F627R3-F è indicato il secondo sistema FatTwin di Supermicro, soluzione che integra al proprio interno 4 distinti nodi di calcolo ciascuno con sviluppo in altezza di 2 unità rack. In questo caso troviamo solo 8 slot memoria per ogni server, sempre dotato di processori Intel della famiglia Xeon E5, mentre cresce il numero di unità di storage che passa da 6 a 8 (6 frontali e 2 nella parte posteriore) con la possibilità di installare hard disk da 3 pollici e 1/2. L'espandibilità è assicurata dalla presenza di uno slot PCI Express Gen 3.0 16x, montato su scheda riser.

Anche per questa versione troviamo 4 alimentatori ridondati, con versioni dalla potenza di 1.620 oppure 1.280 Watt a seconda della configurazione sempre certificati 80 Plus Platinum per un'efficienza di almeno il 94%. Queste soluzioni debutteranno sul mercato a partire dalla metà del mese di Luglio; ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Supermicro a questo indirizzo.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^