Fujitsu al vertice della TOP500 Supercomputer List

Fujitsu al vertice della TOP500 Supercomputer List

Il K computer, ancora in fase di costruzione, fa registrare una potenza elaborativa superiore agli 8 petaflop segnando un nuovo primato: si preannuncia battaglia per il prossimo anno

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:40 nel canale Server e Workstation
Fujitsu
 

Battaglia asiatica ai vertici della TOP500 Supercomputer List, il cui ultimo aggiornamento è stato pubblicato nella giornata del 20 giugno. A balzare in testa alla classifica è il K computer, costruito da Fujitsu in collaborazione con l'istituto nipponico RIKEN che si lascia alle spalle il supersistema cinese Tianhe-1A che qualche tempo fa aveva fatto registrare il primato con una potenza di calcolo di 2,566 petaflop.

Il sistema K computer, che è ancora in fase di costruzione ed attualmente è costituito da 672 rack per un totale di 68544 CPU, ha fatto segnare un risultato di ben 8,162 petaflop, una potenza elaborativa di oltre tre volte superiore a quella di Tianhe-1A, con il benchmark LINPACK e mostrando inoltre un elevato standard di efficienza energetica con un rapporto del 93%.

Il supersistema K computer è stato realizzato come elemento principale nell'iniziativa High Performance Computing Infrastructure, guidata dal MEXT, il ministero dell'educazione, cultura, sport, scienza e tecnologia giapponese, e sviluppata congiuntamente con il RIKEN, importante istituto di ricerca del paese del Sol Levante. Una volta ultimato il progetto K computer sarà composto da oltre 800 rack per una potenza elaborativa stimata di circa 10 petaflop.

Osservando l'ultimo aggiornamento della TOP500 Supercomputer List notiamo come IBM sia scesa alla decima posizione con il sistema Roadrunner, superato rapidamente nell'ultimo anno da numerose altre installazioni. IBM sta però lavorando a numerosi progetti che potrebbero presto riportarla sul trono della classifica: in particolare il progetto IBM Blue Gene/Q, nome in codice "Mira", che dovrebbe essere operativo nel corso del prossimo anno ed anch'esso mettere a disposizione una potenza elaborativa di 10 petaflop, arrivando così a battagliare sullo stesso terreno del K computer di Fujitsu.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tarrion21 Giugno 2011, 11:26 #1
Una domanda per l'autore: l'unità di misura non dovrebbe essere petaflops invece che petaflop? La "s" finale dovrebbe indicare "second".
Abufinzio21 Giugno 2011, 12:08 #2
credo che la s finale stia per il plurale
Tarrion21 Giugno 2011, 12:41 #3
Mi sono informato, se con FLOP si intende FLoating-point OPeration allora FLOPs è banalmente il plurale e in questo caso non si esprimerebbe una potenza di calcolo ma solo un numero di operazioni in virgola mobile senza riferimento ad alcuna unità di tempo; alternativamente, se si usa FLOPS per indicare una potenza (come nell'articolo), la sigla va letta come FLoating-point OPeration per Second ovvero "operazioni in virgola mobile al secondo".
In conclusione la sigla corretta per esprimere la potenza di calcolo è FLOPS, l'omissione della S è un errore (d'altronde in ambito scientifico nessuna unità di misura ammette il plurale, genererebbe solo confusione: Ns sarebbe Newtons o Newton x secondo?).
C++Ronaldo21 Giugno 2011, 12:44 #4
Originariamente inviato da: Tarrion
Mi sono informato, se con FLOP si intende FLoating-point OPeration allora FLOPs è banalmente il plurale e in questo caso non si esprimerebbe una potenza di calcolo ma solo un numero di operazioni in virgola mobile senza riferimento ad alcuna unità di tempo; alternativamente, se si usa FLOPS per indicare una potenza (come nell'articolo), la sigla va letta come FLoating-point OPeration per Second ovvero "operazioni in virgola mobile al secondo".
In conclusione la sigla corretta per esprimere la potenza di calcolo è FLOPS, l'omissione della S è un errore (d'altronde in ambito scientifico nessuna unità di misura ammette il plurale, genererebbe solo confusione: Ns sarebbe Newtons o Newton x secondo?).


un conto è una acronimo un conto è una unità di misura
per le unità di misura è MOLTO diverso fare metri PER secondo rispetto metri AL secondo. (uno è moltiplicato uno è diviso)

nel caso di acronimi...non c'è un rigore simbolico. E' solo una parola che spiega un fenomeno. E' come dire Frames... se lo dico,già capisci che sono al secondo.
Si usa il buon senso e basta.
Tarrion21 Giugno 2011, 12:59 #5
@C++Ronaldo:
Hai ragione, in lingua italiana c'è una enorme differenza tra PER e AL, ma tieni presente che in lingua inglese scientifica il PER è l'equivalente del nostro AL: indica un fattore inverso.

Inoltre qui si parla di un'unità di misura che nonostante non appartenga al Sistema Internazionale va utilizzata con la notazione stabilita, non c'entra il buon senso.
TheDariodario21 Giugno 2011, 15:09 #6
oltre che per i bench a che servono sti super computer? me lo sono sempre chiesto grazie!
C++Ronaldo21 Giugno 2011, 15:10 #7
Originariamente inviato da: TheDariodario
oltre che per i bench a che servono sti super computer? me lo sono sempre chiesto grazie!


simulazioni nucleari, calcoli sul DNA, previsioni di terremoti, calcoli astrofisici, calcoli geofisici.

sono calcoli molto molto onerosi.
TheDariodario21 Giugno 2011, 15:11 #8
Originariamente inviato da: C++Ronaldo
simulazioni nucleari, calcoli sul DNA, previsioni di terremoti, calcoli astrofisici, calcoli geofisici.

sono calcoli molto molto onerosi.


wow
noi non ne abbiamo d sti super cosi???
C++Ronaldo21 Giugno 2011, 15:13 #9
Originariamente inviato da: TheDariodario
wow
noi non ne abbiamo d sti super cosi???


non ne so molto...te ne dico solo uno che conosco
centro ricerche ENEA con il sistema CRESCO: simulazioni avanzate sul clima
http://www.cresco.enea.it/

ce ne saran anche altri (non siamo tra i top è ovvio ma qualcosa ce l'abbiamo)
TheDariodario21 Giugno 2011, 15:18 #10
Originariamente inviato da: C++Ronaldo
non ne so molto...te ne dico solo uno che conosco
centro ricerche ENEA con il sistema CRESCO: simulazioni avanzate sul clima
http://www.cresco.enea.it/

ce ne saran anche altri (non siamo tra i top è ovvio ma qualcosa ce l'abbiamo)

see??
all'ENEA ci lavora mio padre :P

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^