Guida alle workstation

Guida alle workstation

Ace's Hardware ci introduce nel complesso mondo delle workstation grafiche con una guida estremamente completa

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:05 nel canale Server e Workstation
 
Ace's Hardware ha pubblicato, a questo indirizzo, un articolo molto interessante: si tratta di un'analisi tecnica sulla configurazione ideale per una workstation di elevata potenza, orientata principalmente all'impiego con applicazioni grafiche professionali.

Il confronto è basato principalmente sulla contrapposizione tra le cpu AMD Athlon XP MP 1800+ e Intel Pentium 4 Xeon 1.7 Ghz. Analizzando in dettaglio tutti i risultati forniti, comprendenti test con le applicazioni 3D Studio max, Lightwave, Truespace, Cinema 4D 2000.



Come si nota chiaramente dai risultati qui sopra riportati, Truespace è una di quelle applicazioni 3D che maggiormente sfruttano la potenza di elaborazione delle cpu AMD Athlon XP MP, permettendo a queste ultime di distanziare nettamente un setup basato su due processori Intel Pentium 4 Xeon 1.7 Ghz.

Al termine dell'articolo emerge in modo molto chiaro come la cpu AMD Athlon XP MP sia la soluzione ideale per workstation grafiche ad elevate prestazioni; il vantaggio prestazionale fatto registrare rispetto alle cpu Intel Pentium 4 Xeon è sempre molto elevato e viene colmato solo quando l'applicazione utilizzata risulta essere fortemente ottimizzata per l'impiego con le istruzioni SSE-2, contenute all'interno della cpu Intel.
6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marin10 Dicembre 2001, 11:42 #1
L'articolo di Ace's Hw non lascia spazio a molti dubbi...Intel deve fare molto meglio se non vuol vedere erodere in tempi brevissimi il suo margine di ex monopolista... Un plauso ad AMD.
MarcoMM10 Dicembre 2001, 13:16 #2
Concordo con marin, inoltre i costi di acquisto sono decisamente vantaggiosi con una piattaforma AMD.
giancherchi10 Dicembre 2001, 14:33 #3
Incredibile! Un MP 1800+ da solo (con parecchi Mhz in meno ) sta quasi dietro a un doppio Xeon ad 1.7 Ghz !!
Fate poi i conti dei costi
SaMu10 Dicembre 2001, 16:03 #4
Originariamente inviato da giancherchi
[B]Incredibile! Un MP 1800+ da solo (con parecchi Mhz in meno ) sta quasi dietro a un doppio Xeon ad 1.7 Ghz !!
Fate poi i conti dei costi


Beh, il grafico pubblicato della news non è proprio il più caratteristico delle prestazioni.. diciamo che è quello in cui l'MP va meglio rispetto allo XEON di tutta la recensione di Ace's...

Negli altri se la cava un po' meglio lo XEON, pur non essendo il migliore disponibile, il 2Ghz... comunque non c'è che dire, per quanto i programmi ottimizzati per le SSE2 arrivino sempre di più, AMD non è stata a guardare e tra i nuovi chipset e le migliorie dell'MP/XP ha mantenuto la distanza.
giancherchi10 Dicembre 2001, 20:32 #5
Non mi risulta quello che dici SaMu. Il commento #3 l'avevo scritto senza leggere in dettaglio l'articolo, ma ora che l'ho rivisto attentamente, mi risulta che lo xeon sia superiore solo in alcuni test con LightWave 7, fortemente ottimizzati per SSE2.
In tutto il resto... non c'è storia: AMD è nettamente davanti
Ciauz!
SaMu11 Dicembre 2001, 01:26 #6
Beh, nel test riportato il Dual XEON 1.7 è sotto del 30% rispetto al DUAL MP 1.2... negli altri test dell'articolo mi pare si comporti un po' meglio, non mi pare quello il valore medio. O sbaglio?


In ogni caso, solo a titolo di nota... non è che "fortemente ottimizzati per SSE2" sia un titolo di demerito, quasi a dire "non consideriamo quelli, perchè sono ottimizzati, è ingiusto per chi non ha le SSE2". I programmi reali sono ottimizzati, quindi che una cosa vada più forte nei programmi dove ci sono le SSE2 non è ingiusto.. è la realtà. E secondo me, è pure positivo.. si parla tanto di software non ottimizzato, e quando una casa si sbatte per tirar fuori il meglio possibile da una architettura nuova, beh, ben venga..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^